La black list di VIP che non possono acquistare Ferrari non esiste, o quasi

Nicola Spada
25/05/2022

La black list di VIP che non possono acquistare Ferrari non esiste, o quasi

Pare proprio che non esista una vera e propria black list di VIP ai quali viene impedito di comprare una Ferrari. Si tratta di una leggenda metropolitana o c’è altro? Se n’è parlato ultimamente per il caso di Justin Bieber e della sua Ferrari 458 dipinta di azzurro e poi messa all’asta. Ecco, pare che la mitica black list non esista.

Justin Bieber, Kim Kardashian o chiunque altro sia stato “nominato” come presente in lista sarebbe certamente in grado di entrare in qualsiasi concessionario e comprare una vettura di Maranello. Anche perchè, se ci pensate bene, se Ferrari volesse davvero creare una lista di “indesiderabili”, sarebbe estremamente difficile mettere in pratica il proposito. Come spiegano su TheDrive, le auto potrebbero essere facilmente acquistate tramite un’azienda, intestate ad un prestanome oppure, ebbene si, comprate sul mercato dell'”usato quasi nuovo”.

Ferrari LaFerrari Aperta

Quindi? Non finisce qui, perché quando si tratta di Ferrari in edizione speciale, la musica cambia, anche per Bieber. Sappiamo che a Maranello sono molto attenti al mondo del collezionismo, e che basta poco per rovinare una supercar che potrebbe valere negli anni decine di milioni di euro. Certo, parliamo di modelli prodotti in numero limitato, che vengono ovviamente dedicati in primis a clienti selezionati.

Si dice che esista una serie di regole che i proprietari devono rispettare per avere accesso alle più Ferrari più esclusive. Sappiamo che è necessario essere possessori di diverse vetture del Cavallino e, forse, zero Lamborghini. Probabilmente questa è solo una conseguenza del far parte di una “famiglia” piuttosto che un’altra. In altri termini non si può tifare contemporaneamente Juve e Toro, Roma e Lazio, e così via.

Proprio per questi motivi, più che per una black list vera e propria, non vedremo mai qualcuno del clan Kardashian o Justin Bieber possedere una La Ferrari Aperta. A meno che si convertano ai dettami “religiosi” imposti a Maranello, ovviamente.

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

telegram