Hyperion XP-1: supercar a idrogeno da 2038 CV e 1600 km di autonomia

Robin Grant
21/11/2022

Hyperion XP-1: supercar a idrogeno da 2038 CV e 1600 km di autonomia

Annunciata qualche anno fa, è stata ufficialmente presentata al Los Angeles Auto Show la Hyperion XP-1, supercar a idrogeno che debutta insieme alla stazione di servizio XF-7 Hyper, ma non è chiaro se è inclusa nel prezzo o se i clienti dovranno eventualmente comprarla separatamente.

Al momento sappiamo che la vettura gode di 1600 km di autonomia con i serbatoi pieni, ma non sappiamo se l’idrogeno contenuto è in forma liquida o, come fanno le altre vetture fuel cell, ad alta pressione.

Cosa sappiamo su Hyperion XP-1

Le informazioni e le foto relative alla Hyperion XP-1 sono ancora in fase di aggiornamento, perché l’azienda le pubblicherà dopo il termine dell’evento, e quindi dopo il 27 novembre 2022.

La Hyperion XP-1 ha una potenza complessiva di ben 2.038CV dati da quattro motori elettrici a flusso assiale installati a bordo, uno per ruota. Differentemente da altre supercar di questo tipo, qui i motori non sono posti direttamente sulle ruote, ma più lontani, forse per ridurre il peso.

L’accelerazione è notevole, con lo 0-100 in 2,25 secondi (anche se non ai livelli del SUV Dragon), e la velocità massima di 355,7 km / h, che la rende una delle EV più veloci al mondo. Interessante anche il peso di 1.032 kg, ben inferiore alla media delle elettriche e molto basso anche se comparato a una moderna supercar endotermica.

La supercar a idrogeno, sfruttando la frenata rigenerativa, è capace di immagazzinare elettricità nei supercondensatori, componenti che sono più leggeri e meglio resistenti alle temperature elevate rispetto alle batterie.

Ad ogni modo, l’inizio della produzione è ancora lontano: si tratta di poco più di una supercar, come dimostra il design eccezionale ma poco pratico. Per esempio, il paraurti anteriore non potrà essere così appuntito per soddisfare le norme di sicurezza dei pedoni. Bella invece la fascia aerodinamica che parte dal basso e arriva fino al lunotto posteriore.

Le stazioni di servizio

Stando alle dichiarazioni ufficial, la stazione di idrogeno mobile XF-7 Hyper sfrutta diverse tecnologie NASA in grado di rifornire 50 auto elettriche fuel cell per operazione, ma non si capisce se si intende che la struttura possa rifornire 50 auto al giorno o in contemporanea.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

google news