Hyundai Santa Fe: 20 anni e non sentirli. Un po’ di storia.

22 maggio 2020 - 17:00

Hyundai Santa Fe: la seconda generazione (2006-2012)

La seconda generazione di Santa Fe è stata presentata al North American International Motor Show nel gennaio 2006. Il modello era dotato di un nuovo motore diesel da 2,2 litri e di un aggiornato V6 da 2,7 litri a benzina offrendo una maneggevolezza e una sportività notevolmente migliorate, e regalando performance in grado di adattarsi a diverse condizioni di guida e meteo.

A metà degli anni 2000 il design cominciava a diventare sempre più importante per i clienti. Per questo la seconda generazione di Santa Fe presentava cambiamenti significativi sia nel design esterno che interno. La calandra anteriore decisa, le linee scolpite e i fari elegantemente dettagliati le donavano un look contemporaneo, mostrando come si stava evolvendo il design Hyundai.

Internamente erano utilizzati una gamma di materiali soft touch e di alta qualità, insieme a superfici poco lucide, che hanno regalato ai clienti della nuova Santa Fe un tocco di lusso, ulteriormente sottolineato dalla retroilluminazione blu che circondava i comandi e gli interruttori, in combinazione con i rivestimenti in pelle. Inoltre per la prima volta era disponibile una terza fila di sedili, estendendo il modello da cinque a sette posti.

Con la crescente attenzione a una maggiore sicurezza, la seconda generazione di Santa Fe offriva importanti aggiornamenti che contribuivano ad affermare la leadership della casa coreana nella standardizzazione delle tecnologie più efficaci del settore. Erano di serie il controllo elettronico della stabilità (ESC), il sistema di frenata antibloccaggio (ABS), gli airbag a tendina laterale per tutte le file di sedili, il controllo della pressione degli pneumatici e i poggiatesta anteriori attivi. In seguito, è stata aggiunta anche una versione premium, che includeva sistema di navigazione integrato, telecamera per la visione posteriore, cruise control e sensore luce.

Commenta per primo