Maserati MC 20: gli interni personalizzati in Alcantara

Caterina Di Iorgi
07/05/2021

Maserati MC 20: gli interni personalizzati in Alcantara

Gli interni della nuova Maserati MC 20 presentano un pattern originale, combinazione di tecnologia e artigianalità, studiato su misura e frutto del lavoro congiunto dei designer del Centro Stile Maserati e dei designer e dei tecnici del Complex Manufacturing di Alcantara, un team in grado di sviluppare personalizzazioni uniche, combinando tecnologie complesse.

Maserati MC 20

Maserati MC 20: gli interni in Alcantara

All’interno della vettura, importanti applicazioni complesse realizzate presso il Complex Manifacturing di Alcantara, sono i sedili e i pannelli porta, caratterizzati dal materiale di colore nero con forature laser, con interlinea decrescente tra i tagli laser, abbinata a un backing a contrasto, con due possibili varianti di colore: blu e metallic grey. Inoltre, è possibile optare per Alcantara colore cuoio con backing metallic grey.

I sedili rivestiti in Alcantara consentono al pilota un elevato grado di stabilità, anche in caso di accelerazioni laterali, e quindi precisione nell’inserimento in curva. Grazie alla traspirabilità, alla resistenza all’usura, alla leggerezza e soprattutto alla perfetta aderenza, Alcantara è il rivestimento di elezione per tutte quelle parti che in un’auto estremamente sportiva richiedono prestazioni eccezionali al materiale, garantendo nello stesso tempo massimo comfort.

Oltre alla performance tecnica, la presenza di Alcantara parla di un abitacolo caratterizzato da eleganza e lifestyle contemporaneo. La grande versatilità di Alcantara permette a Maserati di personalizzare gli interni dei modelli del Tridente con colori e lavorazioni pensate per ogni singolo modello, enfatizzandone così il carattere.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social. Vi invitiamo a seguire Quotidianomotori.com su Google News, ma anche su FlipboardFacebookTwitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.