Mitsubishi L200 SuperUte: il pick-up da gara

Se vi piacciono i pick-up, non potete non amarlo.

25 marzo 2019 - 11:00

Mitsubishi L200 SuperUte: quando il pickup diventa un mezzo da gara. Possibile? Si, ma bisogna andare fino in Australia dove, il Mitsubishi L200 vanta da anni una posizione molto solida sul mercato. Non prendete la cosa sottogamba: lo scorso anno è stato il modello best-seller del Paese, con oltre 24.000 unità vendute.

Cos’è? Ute? L’Australia è un mercato con propri prodotti specifici, di cui gli “ute” sono i rappresentanti più noti. Altrove chiamati “furgoni pick-up”, gli “ute” solitamente incorporavano i derivati locali della tipica vettura passeggeri a due porte, con un pianale di carico integrato sul retro. Mentre questi tipici prodotti locali sono gradualmente scomparsi, il termine “ute” viene ora utilizzato per veicoli come il Mitsubishi L200, chiamato Triton fuori dai confini europei.

L’Australia è anche terra dell’automobilismo sportivo grazie a gare emblematiche, piloti leggendari ed eventi epocali che richiamano enormi folle di appassionati e sostenitori. In questo contesto, gli “ute” non sono esclusi e Mitsubishi Motors Australia ha sostenuto il “Team Triton Racing” per mettere in pista il nuovo MR Triton alla SuperUte Series 2019, sul circuito Superloop Adelaide 50, dove ha concluso la gara al terzo posto.

Il team Triton, che ha già pilotato due Triton nella serie del 2018, ha aggiunto una terza vettura, pilotata da Elliot Barbour e Cameron Crick, insieme al due volte campione del Rally Dakar, Toby Price, che guiderà per il team in alcune gare specifiche. Mitsubishi Motors Australia, sponsor principale del Team Triton, ha incrementato il supporto aziendale al team proprio nel momento in cui sono stati introdotti nuovi miglioramenti alla SuperUte Series nel 2019, tra cui nuovi pneumatici da gara, altezze di marcia inferiori, maggiori prestazioni e tubi di scappamento più rumorosi.

 

 

Commenta per primo