semaforo impatto

Arrivano i pali dei semafori che assorbono l’energia cinetica in caso di urto

30 novembre 2021 - 10:00

Quando un’auto si schianta contro un oggetto sul ciglio della strada a un incrocio, è molto probabile che quell’oggetto sia un palo del semaforo. Se si tratta di un nuovo palo ad assorbimento di energia, tuttavia, la probabilità di lesioni o addirittura di morte può essere significativamente ridotta.

I pali tradizionali dei semafori sono relativamente rigidi e poco flessibili, quindi le collisioni possono portare a gravi conseguenze per il guidaotre. Inoltre, se un palo si stacca dalla sua base quando viene colpito, può a sua volta essere fonte di pericolo per i pedoni che si trovano nelle vicinanze. In più, naturalmente, l’intero palo e le luci danneggiate devono essere sostituite.

L’University of South Australia ha collaborato con Impact Absorbing Systems per creare pali della luce stradale che assorbono l’energia cinetica. Questi pali incorporeranno una tecnologia già utilizzata nei dissuasori in acciaio ad assorbimento di energia. Si tratta di un sistema nel quale la sezione inferiore di ogni dissuasore si trova all’interno di una cavità all’interno delle fondamenta di cemento del dissuasore stesso.

Questa cavità è a forma di cono è dello stesso diametro del dissuasore nella parte inferiore, ma più larga nella parte superiore, formando uno spazio tra il dissuasore e il cemento. Questo spazio è riempito da una cartuccia di schiuma poliuretanica che si posiziona intorno al dissuasore cilindrico, tenendolo in piedi dritto. Almeno fino a quando non viene colpito da un’auto.

In questo caso la cartuccia si comprime assorbendo l’energia dell’impatto, permettendo al dissuasore di inclinarsi su un lato senza rompersi. L’azienda sostiene che il risultato in termini di danni è minore sia per il guidatore sia per l’auto. Questa stessa tecnologia viene ora scalata per l’uso sui pali dei semafori. Si spera che i primi prodotti sia pronti entro la fine del prossimo anno.

 

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

auto elettriche per la città ricarica elettrica

Le 6 auto elettriche economiche per la città: prezzi, autonomia e caratteristiche

Imago Iter

Imago Iter: una piccola casa mobile con tutto ciò che serve

Citroen Ami Massimo Alba

Citroen Ami Massimo Alba: la versione personalizzata dallo stilista italiano