Pininfarina Battista a Monterey

Pininfarina Battista è la prima hypercar che si connette ovunque

Grazie alla SIM installata sulla Pininfarina Battista sarà possibile ricevere gli aggiornamenti per 26 centraline

14 novembre 2020 - 13:00

Pininfarina Battista potrà connettersi online in oltre 50 Paesi in tutto il mondo grazie alla partnership tra Automobili Pininfarina e Deutsche Telekom. Ogni Pininfarina Battista beneficerà della tecnologia SIM e roaming a bordo che assicura una connettività ottimizzata.

Con questa componentistica, la rete di partner di roaming Deutsche Telekom consentono alla vettura di sintonizzarsi sulla rete più potente, in modo da evitare i punti critici delle comunicazioni anche al momento di attraversare le frontiere nazionali.

Questa connettività significa anche la disponibilità degli aggiornamenti via etere (OTA), grazie alla quale la vettura può disporre sempre del software più aggiornato. Il sistema è in grado di aggiornare in remoto 26 centraline elettroniche di bordo interessate alle funzioni trasmissione elettrica, sistemi dinamici avanzati di sicurezza e di guida, controllo veicolo, sistema di infotainment e servizi digitali. Questi aggiornamenti software sono forniti via WIFI a veicolo fermo in garage a portata di segnale, oppure tramite la SIM di bordo su strada. Quindi, la vettura è a prova di futuro, poiché continuerà a beneficiare dei moderni software in evoluzione con il trascorrere del tempo.

Il concierge digitale a diagnostica intelligente, monitora il veicolo anticipando inefficienze potenziali per garantire prestazioni superlative del sistema elettrico e assoluta sicurezza in ogni momento. In presenza di eventuali inconvenienti non risolvibili da remoto tramite aggiornamento software, Automobili Pininfarina invia un manutentore specialista sul posto ovunque si trovi la vettura.

Un’apposita app per smartphone tiene l’utente costantemente in contatto con la vettura, consentendone il blocco e lo sblocco a distanza, la visione dei dati telemetrici, il controllo dello stato di carica e l’ubicazione. In viaggio, è possibile connettere lo smartphone senza soluzione di continuità con le app e funzioni primarie a bordo per l’ascolto in streaming di programmi musicali e per la navigazione in tempo reale.

Questo ecosistema digitale connesso è valorizzato dal sistema infotainment di avanguardia della vettura. I due schermi a sfioramento intuitivi sistemati secondo la migliore logica, affiancati da uno snello display centrale aggiuntivo, illustra i principali dettagli di telemetria, le informazioni e funzioni dinamiche, in aggiunta a selezionati apporti mediatici e di navigazione. Tutto è stato concepito e sistemato con l’idea di minimizzare le distrazioni, fornendo al tempo stesso i dati necessari alla guida.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

PLF per viaggiare

Cos’è il modulo PLF, quando serve e come ottenerlo

Renault Clio E-Tech Hybrid

Renault Clio Hybrid: l’ibrida per la città, comoda per viaggiare

Changan CS85

Changan CS85: il SUV coupé cinese un po’ BMW, un po’ Mitsubishi