PLF per viaggiare

Cos’è il PLF Passenger Locator Form, come ottenerlo e quando serve

Tutto quello che c'è da sapere sul PLF per viaggiare sereni anche all'estero

21 luglio 2021 - 12:55

Come ottenere i PLF Passenger Locator Form che sono i moduli utilizzati dalle Autorità Sanitarie nel caso in cui i passeggeri siano stati esposti al coronavirus durante un viaggio a bordo di navi, aerei, treni, bus o automobili, per facilitare il tracciamento dei contatti. Il documento va presentato sia quando si parte, sia al momento del rientro in Italia dall’estero. Le informazioni fornite nei PLF possono essere utilizzate dall’Autorità Sanitarie dei Paesi di destinazione per contattare rapidamente i passeggeri, con l’obiettivo di proteggere la loro salute e quella dei loro contatti, oltre che a prevenire l’ulteriore diffusione del COVID-19.

Indice contenuti

 

Quando va compilato il PLF?

Il PLF Passenger Locator Form è richiesto a chiunque entri in uno dei Paesi dell’Unione Europea in volo con un aereo, mentre ci sono differenze tra i vari Paesi se si arriva via mare (traghetti e crociere) o via terra (autobus, treno, auto).

Quindi, se si viaggia su nave da crociera va compliato prima dello sbarco mentre su un traghetto prima dell’imbarco. Per quanto riguarda treni, autobus o automobili va compilato prima di mettersi in viaggio. Per chi viaggia in aereo, va compilato dopo il check-in prima dell’imbarco.

Quando il PFL non è obbligatorio?

Il Passenger Locator Form non deve essere compilato da chi viaggia con mezzo privato e oltrepassa il confine nazionale entro 60 chilometri dalla residenza e per non più di 48 ore. E’ il caso dei lavoratori frontalieri, o dei turisti che decidono di fare una breve escursione.

Ci sono piccole differenze per i cittadini italiani e per gli stranieri:

  1. ai cittadini italiani non è richiesta la compilazione del Passenger Locator Form nel caso di rientro in Italia a seguito di permanenza di durata non superiore a quarantotto ore in località estere situate a distanza non superiore a 60 km dal luogo di residenza, domicilio o abitazione, se lo spostamento avviene con mezzo privato.
  2. ai cittadini stranieri non è richiesta la compilazione del Passenger Locator Form nel caso di permanenza di durata non superiore alle quarantotto ore in località del territorio nazionale situate a distanza non superiore a 60 km dal luogo estero di residenza, domicilio o abitazione, se lo spostamento avviene con mezzo privato.

Passenger Locator Forms Nazionali

Al fine di fronteggiare la pandemia, è stato sviluppato il sito euplf.eu per promuovere l’utilizzo di un unico modulo digitale europeo – EU digital Passenger Locator Form (dPLF). C’è da dire che l’Unione Europea, sempre pronta a bacchettare l’Italia, non è riuscita ad imporre un modello unico in tutti i Paesi, con il risultato che al momento solo l’Italia e Malta utilizzano il modello europeo.

Anzichè usare il modello europeo, gli altri Paesi hanno sviluppato propri sistemi PLF. Potrebbe anche accadere che un Paese utilizzi il proprio sistema nazionale per determinati mezzi di trasporto e il PLF europeo per altri. Durante le prime fasi di compilazione, si sarà comunque informati se è necessario proseguire compilando il PLF nazionale o quello europeo. Nel primo caso si riceverà l’invito a visitare la pagina web dedicata del Paesi di destinazione

In ogni caso, qui sotto la sintesi dei Paesi dell’UE con le richieste per arrivo in aereo, in nave o via terra tramite, treno, bus, automobile, ecc. ed il link al sito nazionale dove sono pubblicate tutte le istruzioni del caso.

  PAESE PLF ARRIVO VIA Link al sito nazionale digital PLF
AEREO NAVE TERRA
1.         BELGIO V V V https://travel.info-coronavirus.be
2.         CROAZIA V V V https://entercroatia.mup.hr
3.         CIPRO V https://cyprusflightpass.gov.cy
4.         REPUBLICA CECA V V V https://plf.uzis.cz
5.         ESTONIA V V V https://iseteenindus.terviseamet.ee
6.         GERMANIA V V V https://www.einreiseanmeldung.de
7.         GRECIA V V V https://travel.gov.gr
8.         IRLANDA V V https://powerappsportals.com
9.         LETTONIA V V V https://covidpass.lv
10.     LITUANIA V V V https://keleiviams.nvsc.lt
11.     PORTOGALLO V https://portugalcleanandsafe.pt
12.      SLOVACCHIA V https://www.mindop.sk
13.     SPAGNA V https://www.spth.gob.es/
14.     UK V V V https://www.gov.uk/

 

Come si compila il PLF Passenger Locator Form

La procedura per compilare il PLF Passenger Locator Form, chiamato anche dPLF in quanto formato digitale, è semplice ma non rapidissima. Vediamo il funzionamento per punti.

  1. E’ necessario ecessario collegarsi al sito App.euplf.eu e scegliere la lingua italiana nel caso non sia stata scelta precedentemente.
  2. Clicciamo sul “Inizia qui” per scegliere il Paese di destinazione. Al momento come già accennato sono disponibili solo Italia o Malta.
  3. Selezioniamo il mezzo con cui viaggiamo: aereo, nave, traghetto o mezzo di terra (auto, bus, treno).
  4. Eseguamo il login. Qui sotto i passi da fare se non si è ancora registrati:
    1. Per registrarsi clicchiamo sul pulsante in basso “Registrati”.
    2. Verrà richiesto di inserire la propria email e due volte la password scelta.
    3. Al proprio indirizzo email si riceverà un messaggio in cui confermare la registrazione, e si potranno utilizzare le username e password scelte.
  5. Una volta fatto il login verranno chieste:
    1. informazioni sul mezzo di trasporto e sul viaggio
    2. informazioni personali
    3. informazioni di contatto
    4. informazioni sull’indirizzo permanente
    5. alloggio precedente
    6. indirizzo temporaneo
    7. compagni di viaggio
    8. informazioni sul contatto di emergenza
  6. Prima di inviare il modulo, si possono visualizzare in anteprima i dati inseriti ed eventualmente in caso di errori è possibile modificarli.
  7. Dopo aver inviato il modulo, riceveremo all’indirizzo e-mail indicato in fase di registrazione, il dPLF in formato pdf e QRcode da mostrare direttamente dal suo smartphone al momento dell’imbarco.
  8. In alternativa possibile stampare una copia cartacea del dPLF da mostrare all’imbarco.

Nota: in caso di presenza di minori quest’ultimi potranno essere registrati nel modulo dell’adulto accompagnatore. In caso di minori non accompagnati, il dPLF dovrà essere compilato dal tutore prima della partenza.

PLF per famiglie o gruppi

Nel caso in cui i membri di una famiglia viaggino insieme, basta compilare un unico dPLF in cui devono essere inclusi i dati di ciascun membro della famiglia. Lo stesso vale anche per gruppi che viaggiano insieme.

Ovviamente il PFL “collettivo” vale solo per le famiglie e i gruppi che condividono sia lo stesso itinerario di viaggio sia lo stesso luogo di soggiorno durante la loro permanenza nel Paese di destinazione. In altri termini se partite insieme ma per destinazioni diverse, dovrete compilare PLF diversi.

PLF per viaggi in più Paesi o transiti aeroportuali

Quando per passare da un Paese all’altro si utilizzano diversi mezzi di trasporto, deve essere compilato un nuovo PLF ogni volta che si sale su un altro mezzo. C’è però da aggiunmgere che quando si viaggia in aereo e il viaggio comprende voli di collegamento/transiti in diversi Paesi, può essere compilato un unico PLF per il Paese di destinazione finale. Attenzione, perchè se si esce dall’aeroporto prima di imbarcarsi sul volo di collegamento, come potrebbe accadere in caso di grandi ritardi, deve essere compilato un PLF specifico per il Paese in cui ci si trova.

PFL per le crociere

Nel caso di viaggio con nave da crociera, è necessario presentare il PLF una volta sola e selezionare come Paese di destinazione il Paese di sbarco finale alla fine della crociera. Sarà quindi necessario inserire nel PLF tutti i nomi dei porti in cui la crociera ha fatto scalo.

PFL per le automobili

Per chi viaggia in auto, è necessario compilare un PLF ogni volta che si entra in un Paese che lo richiede

Regole per i Paesi extra UE

Il Ministero della Salute ha diviso in 5 elenchi i Paesi, secondo un ordine di pericolosità per quanto riguarda il contagio da coronavcirus. A seconda della fascia nella quale è stata inserita la nazione, esistono regole diverse per ingresso e all’uscita dal territorio dello stesso Paese. Per maggiori è comunque consigliabile visitare il sito  Viaggiare Sicuri

Elenco A – Nessuna restrizione, né obbligo di vaccino, tampone o quarantena. Paesi inclusi: San Marino, Città del Vaticano
Elenco B – Gli Stati e i territori a basso rischio epidemiologico individuati con ordinanza ministeriale tra quelli di cui all’ Elenco C. Al momento, nessuno Stato è ricompreso in questo elenco.
Elenco C – Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca (incluse isole Faer Oer e Groenlandia), Estonia, Finlandia, Francia, (inclusi Guadalupa, Martinica, Guyana, Riunione, Mayotte ed esclusi altri territori situati al di fuori del continente europeo), Germania, Grecia, Irlanda, Israele, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi (esclusi territori situati al di fuori del continente europeo), Polonia, Portogallo (incluse Azzorre e Madeira), Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna (inclusi territori nel continente africano), Svezia, Ungheria, Islanda, Norvegia, Liechtenstein, Svizzera, Andorra, Principato di Monaco. Regole specifiche sono state adottate per chi ha soggiornato o transitato nel Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord
Elenco D – Australia, Nuova Zelanda, Repubblica di Corea, Ruanda, Singapore, Tailandia, Giappone, Canada e Stati Uniti nonchè gli ulteriori Stati e territori a basso rischio epidemiologico, individuati con ordinanza tra quelli di cui all’elenco E. Regole specifiche sono state adottate per chi ha soggiornato o transitato in Giappone, Canada e Stati Uniti.
Elenco E – Tutti gli Stati e territori non espressamente indicati in altro elenco

NB: Regole specifiche sono state adottate per chi ha soggiornato o transitato in Brasile, India, Bangladesh e Sri Lanka .

 

Abu Dhabi: Elenco E, viaggi non consentiti per turismo. Dal 24 giugno l’Italia è nella Green List dell’emirato per cui non è più necessaria la quarantena all’ingresso. Richiesto tampone 72 ore prima a cui ne segue uno all’arrivo e uno ulteriore dopo 6 giorni di permanenza se non vaccinati e dopo 12 giorni se non vaccinati.

Afghanistan: Elenco E, viaggi consentiti solo per lavoro, salute, necessità, premesso che la Farnesina sconsiglia viaggi in Afghanistan. Le autorità locali hanno predisposto compilazione di un questionario e controlli sanitari all’ingresso per chi proviene dai paesi a rischio inclusa l’Italia. Per l’ingresso necessario tampone PCR effettuato nelle 96 ore precenti altrimenti quarantena. Al rientro quarantena 10 giorni + tampone.

Albania: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità nonostante dal 22 giugno riprendono i collegamenti aerei con l’Italia senza restrizioni. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Algeria: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Andorra: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Per entrare necessario test PCR negativo effettuato entro le 48 ore precedenti. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Angola: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. All’ingresso presentare test PCR a 72 ore e sottoporsi a nuovo test antigenico. Quarantena per chi è positivo. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Anguilla: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Necessario richiedere autorizzazione all’ingresso al link https://escape.ivisitanguilla.com. Al rientro quarantena 10 giorni + tampone.

Antigua e Barbuda: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Ai vaccinati da almeno due settimane consentito soggiorno in una struttura certificata, se viene scelta un’altra struttura necessaria quarantena 48 ore e test. A chi non è vaccinato può essere imposta quarantena in hotel a proprie spese. Al rientro quarantena 10 giorni + tampone.

Arabia Saudita: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Peer l’ingresso dall’Italia necessario test PCR a 72 ore e quarantena di 7 giorni con ulteriore tampone alla fine del periodo. Al rientro quarantena 10 giorni + tampone.

Argentina: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Necessario tampone PCR da max 72 ore e compilazione del modulo https://ddjj.migraciones.gob.ar/ Al rientro quarantena 10 giorni + tampone.

Armenia: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Per l’ingresso necessario Test PCR negativo di max 72 ore. Al rientro quarantena 10 giorni + tampone.

Aruba: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro quarantena 10 giorni + tampone.

Australia: Elenco D, in teoria dall’Italia si può viaggiare per turismo, in pratica il Paese ha i confini chiusi a viaggiatori esteri tranne poche eccezioni che dovranno fare comunque quarantena di 14 giorni. C’è apertuura dei confini con la Nuova Zelanda per cui è possibile entrare in Australia dopo 14 giorni nel Paese. Al rientro quarantena 10 giorni + tampone.

Austria: Elenco C, viaggi consentiti anche per turismo senza quarantena al rientro. Fino al 30 giugno chi proviene dall’Italia deve presentare certificato di avvenuta vaccinazione o guarigione. In alternativa tampone PCR a 72 ore o tampone antigenico a 48 ore. Le certificazioni devono essere in lingua inglese o tedesca.

Azerbaijan: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Bahamas: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Bahrein: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Bangladesh: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Barbados: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Belgio: Elenco C, libertà di circolazione. L’Italia è zona verde per l’Europa e non sono richiesti tamponi o quarantene. Obbligo di modulo PLF all’arrivo e al rientro.

Belize: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro quarantena 10 giorni + tampone.

Benin: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro quarantena 10 giorni + tampone.

Bermuda: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro quarantena 10 giorni + tampone.

Bhutan: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro quarantena 10 giorni + tampone.

Bielorussia: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro quarantena 10 giorni + tampone.

Bolivia: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro quarantena 10 giorni + tampone.

Bosnia-Erzegovina: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Ingresso subordinato a vaccinazione completa, guarigione dal covid nei precedenti 6 mesi o un tampone PCR di 48 ore max. Al rientro quarantena 10 giorni + tampone.

Botswana: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro quarantena 10 giorni + tampone.

Brasile: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro divieto di ingresso ai non residenti, modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Brunei: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Bulgaria: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Burkina Faso: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Burundi: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Cambogia: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Camerun: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Canada: Elenco D, in teoria ingresso dall’Italia consentito per turismo. In pratica frontiere chiuse fino a nuovo ordine: eccezioni per residenti, motivi di studio e lavoro. All’arrivo bisogna registrarsi sull’aapp ArriveCAN. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni più tampone (evitabile con volo covid tested, attivi con Air Canada dal 2 luglio 2021).

Capo Verde: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Ciad: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Cile: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Cina: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Cipro: Elenco C, libertà di spostamento senza quarantena al rientro. Dal 24 giugno l’Italia è in zona verde e non è più richiesto il tampone per visitare il Paese. All’ingresso necessario compilare il questionario del Cyprus Flight Pass https://cyprusflightpass.gov.cy/

Colombia: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone..

Comore: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Congo: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Corea del Nord: Elenco E, consentiti viaggi solo per valide ragioni. Necessario visto d’ingresso. Al rientro tampone e quarantena 10 giorni.

Corea del Sud: Elenco D, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. All’ingresso tampone PCR a 72 ore e quarantena 14 giorni. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Costa d’avorio: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Costa Rica: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Croazia: Elenco C, viaggi anche per turismo senza restrizioni al rientro. Per la Croazia l’Italia è in zona gialla per Basilicata Calabria e Sicilia e in zona verde per il resto del Paese. Chi è stato in una zona gialla deve esibire tampone PCR a 72 ore o antigenico a 48 ore, certificato di guarigione o di vaccinazione a 6 mesi (anche una sola dose). Chi proviene da zona verde senza aver soggiornato in aree di altro colore può spostarsi liberamente..

Cuba: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro quarantena 10 giorni + tampone.

Danimarca: Elenco C, libertà di spostamento dall’Italia che è considerata zona gialla a basso rischio: per l’ingresso richiesto tampone a 48 ore o avvenuta vaccinazione. Modulo dPLF al rientro.

Dominica: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Ecuador: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Egitto: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Necessario Tampone PCR 72 ore prima, redatto in inglese o arabo. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone. Dal 1° luglio 2021 ripristinati voli diretti su Milamo, Roma e Bergamo..

El Salvador: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Emirati Arabi Uniti: Elenco E, si viaggia solo per motivi di studio, lavoro, necessità e assoluta urgenza. Per l’arrivo a Dubai richiesto tampone molecolare effettuato nelle 72 ore precedenti. Per Abu Dhabi ulteriori obblighi: vedere la voce relativa. Al rientro tampone 48 ore e quarantena 10 giorni (evitabile con i i voli covid-tested).

Eritrea: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. All’ingresso richiesto tamponne PCR a 72 ore, tampone rapido all’arrivo e quarantena 7 giorni con ulteriore tampone finale. Al rientro quarantena 10 giorni + tampone.

Estonia: Elenco C, libertà di spostamento dall’Italia. In Estonia non ci sono restrizioni all’ingresso per i residenti dall’Unione Europea a patto che arrivino da un’area con meno di 150 casi di covid-19 ogni 100mila abitanti. L’Italia in zona bianca ha meno di 50 casi ogni 100mila.

Etiopia: Elenco E, viaggi consentiti solo con valide motivazioni. Per l’ingresso necessario tampone Pcr negativo con risultato da caricare sul sito panabios.org. Dal 19 giugno 2021 è sospeso il rilascio dei visti all’arrivo. Per il rientro necessario nuovo test PCR, da fare presso laboratori autorizzati, e quarantena 10 giorni.

Fiji: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Filippine: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Finlandia: Elenco C, libertà di spostamento dall’Italia. All’ingresso la Finlandia richiede certificato di vaccinazione o di guarigione. Agli altri è consentito l’ingresso solo per ragioni di lavoro e studio dopo aver esibito risultato negativo di tampone PCR. Al rientro modulo dPLF.

Francia: Elenco C, ingresso senza restrizioni anche per turismo. Dal 20 giugno stop al coprifuoco e all’obbligo di mascherina all’aperto. Per entrare dai Paesi verdi, inclusa l’Italia, è necessario essere vaccinati da due settimane con due dosi, guariti con una dose di vaccino o fare un tampone rapido/pcr nelle 72 ore precedenti. Al rientro da compilare il modulo dPLF. Aggiornameno: 24 giugno 2021

Gabon: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Gambia: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Georgia: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Germania: Elenco C, libertà di viaggiare senza giustificazioni. Dal 6 giugno l’Italia non è più considerata un paese a rischio: per entrare necessario aver completato il ciclo vaccinale da almeno 14 giorni o essere guariti dal covid negli ultimi mesi o fare un tampone prima dell’ingresso (nelle 48 ore precedenti l’antigenico, nelle 72 ore precedenti il molecolare/PCR) . Al rientro necessario compilare il modulo dPLF.

Ghana: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Giamaica: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Giappone: Elenco D, dall’Italia si potrebbe viaggiare per turismo ma per ora il Paese mantiene le frontiere chiuse ai turisti. Inoltre per chi proviene dal nostro paese prevista quarantena 14 giorni con tampone al terzo giorno. Al rientro tampone e quarantena 10 giorni, evitabile con volo covid-tested.

Gibilterra: Lista C, nessuna restrizione in uscita. L’Italia è però in lista gialla (amber list): questo implica per i viaggiatori vaccinati la compilazione del PLF e un tampone rapido da fare entro 24 ore. Per i non vaccinati triplo tampone: nelle 48 ore precedenti la partenza, all’arrivo e dopo 5 giorni di isolamento. Al rientro va sempre compilato il dPLF.

Gibuti: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Giordania: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Grecia: Elenco C, libertà di spostamento dall’Italia. Per l’ingresso nel Paese è necessario compilare il modulo PLF a questo link Ttravel.gov.gr e avere il Digital Eu Covid Certificate, vale a dire soddisfare una delle seguenti condizioni: vaccinazione completata da 14 giorni, guarigione da covid-19 negli ultimi nove mesi, tampone PCR nelle precedenti 72 ore o tampone antigenico nelle precedenti 48 ore. Nel Paese divieto di circolazione notturna dall’1.30 alle 5 fino al 27 giugno mentre dal 24 giugno cade l’obbligo di mascherina all’aperto. Al rientro necessario modulo dPLF.

Grenada: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Guadalupa: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Guatemala: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Guinea Bissau: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Guinea Conakry: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Guinea Equatoriale: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Haiti: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Honduras: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Hong Kong: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

India: sospesi voli internazionali per l’India. Ingresso possibile solo per validi motivi, rientro consentito solo a residenti in italia prima del 29 aprile con quarantena.

Indonesia: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Iran: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Iraq: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Irlanda: Elenco C: libertà di spostamento dall’Italia, ma all’arrivo è richiesta la compilazione del modulo PLF (Passenger Locator Form), un test PCR effettuato nellle 72 ore precedenti e la quarantena domiciliare di 14 giorni. Al ritorno necessario il modulo dPLF.

Islanda: Elenco C, possibilità di viaggiare per turismo senza restrizioni. All’arrivo l’Islanda richiede la registrazione all’indirizzo Visit.covid.is e un tampone PCR effettuato nelle 72 ore precedenti (Certificato in lingua inglese). All’arrivo per chi non è vaccinato è obbligatorio un secondo test , la quarantena e un terzo dopo 5 giorni: se negativo termina l’isolamento fiduciario. Fino al 30 giugno chi è vaccinato (14 giorni dopo seconda dose) o guarito deve fare solo il tampone all’arrivo e restare in quarantena fino al risultato (circa 24 ore). Dal 1° luglio chi è vaccinato o guarito potrà entrare senza effettuare tamponi o quarantene.

Isole Cook: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Isole Marshall: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Isole Salomone: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone..

Isole Vergini Americane: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Isole Vergini Britanniche: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Israele: Elenco C, libertà di spostamento dall’Italia, ma Israele richiede per l’ingresso un’autorizzazione dell’Ambasciata richiedibile qui e che comprovi i motivi del viaggio, un test PCR negativo di max 72 ore e la compilazione del modulo a questo link 24 ore prima del viaggio. All’arrivo secondo test e quarantena 14 giorni che può essere ridotta a 10 se viene effettuato test anticorpi. Al rientro necessario tampone PCR negativo a 72 ore per l’imbarco.

Kazakistan: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Kenya: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Kirghizistan: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Kosovo: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro quarantena 10 giorni + tampone.

Kuwait: Sospeso rilascio dei visti e divieto d’ingresso per i viaggiatori che arrivano dall’Italia. Quarantena obbligatoria per chi ha permesso di soggiorno di lunga durata da fare in un altro Paese che non sia nella lista di quelli a rischio. Kuwait Airways ha sospeso i voli per l’Italia dal 13 marzo.

Lettonia: Elenco C, nessuna restrizione al viaggio. I viaggiatori vaccinati provenienti dall’Unione Europea possono entrare senza ulteriori obblighi. I viaggiatori non vaccinati provenienti dall’UE dovranno esibire un tampone PCR negativo fatto nelle 72 ore precedenti l’arrivo. Non sono più necessari quarantena e tampone all’arrivo. Al rientro bisogna compilare il modulo dPLF.

Libano: Elenco E, viaggi solo per validi motivi. Necessario esibire risultato negativo di tampone PCR a 96 ore e registrarsi sul sito Covid.pcm.gov.lb. Ulteriore tampone in aeroporto e quarantena fino a risultati.

Liberia: Elenco E, viaggi solo per validi motivi. Richiesto tampone PCR a 72 ore con esito negativo.

Libia: Elenco E, viaggi solo per validi motivi. Sconsigliati dalla Farnesina.

Liechtenstein: Elenco C, poiché è laa Svizzera ad occuparsi delle questioni doganali del Paese ed è ad essa equiparata. Ingresso consentito dall’Unione Europea senza restrizioni.

Lituania: Elenco C, spostamenti dall’Italia consentiti per ogni motivazione. Nelle 48 ore precedenti la partenza è necessario compilare il modulo Keleiviams.nvsc.lt e fornire il relativo QR Code. Per l’ingresso necessario un Green Pass Europeo valido. Al rientro modulo PLF.

Lussemburgo: Elenco C, viaggi consentiti senza restrizioni. Per l’ingresso necessario vaccino, guarigione, tampone PCR a 72 ore o tampone rapido a 48 ore.

Macao: Elenco E, viaggio dall’Italia consentito solo con valide motivazioni, test PCR e quarantena 10 giorni al rientro.

Macedonia del nord: elenco E, viaggio dall’Italia consentito solo con valide motivazioni, test PCR e quarantena 10 giorni al rientro.

Madagascar: Elenco E, viaggio dall’Italia consentito solo con valide motivazioni, test PCR e quarantena 10 giorni al rientro.

Malawi: Elenco E, viaggio dall’Italia consentito solo con valide motivazioni, test PCR e quarantena 10 giorni al rientro.

Malaysia: Elenco E, viaggio dall’Italia consentito solo con valide motivazioni, test PCR e quarantena 10 giorni al rientro.

Maldive: Elenco E, viaggio dall’Italia consentito solo con valide motivazioni, test PCR e quarantena 10 giorni al rientro. La Maldive hanno riaperto le frontiere, ma per l’ingressso richiedono test PCR effettuato 72 ore prima e una prenotazione d’hotel valida.

Mali: Elenco E, viaggio dall’Italia consentito solo con valide motivazioni, test PCR e quarantena 10 giorni al rientro.

Malta: Elenco C: libertà di viaggiare dall’Italia senza quarantena al rientro. Per l’ingresso fino all 13 luglio è necessario un tampone PCR effettuato max 72 ore prima. Dal 14 luglio potranno entrare solo i viaggiatori con ciclo vaccinale completato da almeno 14 giorni. Al rientro autocertificazione e PLF scaricabili qui.

Marocco: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Dal 15 giugno ripartiti aluni volo commerciali. Per l’ingresso necessario vaccino o Test PCR a 48 ore. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Martinica: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Mauritania: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Mauritius: Elenco E, viaggi dall’Italia per ora consentiti solo con valide motivazioni. Mauritius riaprirà le frontiere dal 15 luglio: fino al 30 settembre i viaggiatori vaccinati potranno soggiornare in resort selezionati con test PCR a 7 giorni dalla partenza, ripetuto all’arrivo e oggni 7 giorni di permanenza. Dal 1° ottobre ai vaccinati sarà richiesto solo un tampone PCR a 72 ore dalla partenza. I non vaccinati dovranno osservare una quarantena di 14 giorni.

Messico: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Moldavia: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Monaco (Principato): Elenco C, libertà di movimento dall’Italia ancche per turismo. Obbligo di presentare test PCR 72 ore negativo all’arrivo e in hotel. Coprifuoco dalle 19.00 alle 6.00.

Mongolia: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Montenegro: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Mozambico: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Myanmar (Birmania): Elenco E, Viaggi sconsigliati e voli sospesi. Situazione del paese problematica. Chi volesse comunque recarsi, deve esibire test PCR negativo a 72 ore, fare quarantena di 10 giorni in hotel a proprie spese e ulteriori tamponi al terzo e al settimo giorno.

Nauru: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Nepal: Elenco E, viaggio dall’Italia consentito solo con valide motivazioni, test PCR e quarantena 10 giorni al rientro.

Nicaragua: Elenco E, viaggio dall’Italia consentito solo con valide motivazioni, test PCR e quarantena 10 giorni al rientro.

Niger: Elenco E, viaggio dall’Italia consentito solo con valide motivazioni, test PCR e quarantena 10 giorni al rientro.

Nigeria: Elenco E, viaggio dall’Italia consentito solo con valide motivazioni, test PCR e quarantena 10 giorni al rientro.

Norvegia: Elenco C e viaggi liberi per turismo. La Norvegia ha aderito al Green Pass Europeo ed è possibile accedere con un EU Digital Covid Certificate valido e compilando il modulo di ingresso a questo link. Al rientro da compilare il modulo PLF.

Nuova Zelanda: Elenco D: in teoria spostamenti dall’Italia consentiti anche per turismo con quarantena 10 giorni al rientro. In pratica le frontiere della Nuova Zelanda sono chiuse se non per lavoratori essenziali autorizzati, residenti e situazioni umanitare, con quarantena di 14 giorni all’arrivo.

Olanda: Elenco C, ingressi dal’Italia senza restrizioni. L’Italia è considerata a basso rischio e non servono né tamponi, né quarantene. Al rientro obbligatorio modulo dPLF.

Oman: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Panama:Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Perù: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Polinesia francese: richiesta di certificato medico che attesti la mancanza di sintomi, risalente a non più di 5 giorni prima dell’arrivo per i passeggeri che arrivano da Lombardia, Veneto e Emilia Romagna. Sospesi gli scali delle crociere.

Polonia: Elenco C, libertà di movimento dall’Italia. Obbligo di quarantena 10 giorni per chi non può esibire un Digital Eu Covid Certificate (Vaccinazione completa da 14 giorni, Guarigione da max 6 mesi o tampone negativo nelle ultime 48 ore).

Portogallo: Elenco C, consentiti i viaggi senza obbligo di giustificazione. Per l’ingresso, anche per i vaccinati, necessario tampone molecolare fatto max 72 ore prima o tampone antigenico fatto nelle 24 ore precedenti l’imbarco.

Qatar: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Necessario essere titolari di permesso di soggiorno in Qatar, registrazione su Discoverqatar.qa, presentare esito negativo test PCR 72 ore ed effettuare quarantena 7 giorni a proprie spese in Covid hote. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Regno Unito: Elenco C: libertà di viaggiare dall’Italia anche per turismo. Richiesto: Test PCR negativo effettuato 72 ore prima, modulo PLF online da compilare qui, quarantena di 10 giorni che può essere ridotta a 5, tamponi al 2° e ottavo giorno di permanenza (costano 210 sterline e vanno prenotati e pagati in anticipo qui). Al rientro modulo dPLF e quarantena di 5 giorni.

Repubblica Ceca: Elenco C, in teoria viaggi dall’Italia consentiti anche per turismo. In pratica la Repubblica Ceca ha le frontiere chiuse per turismo e prevede ingressi solo per ragioni di lavoro, studio e salute. E’ possibile entrare per turismo restando meno di 12 ore. Per chi soggiorna più di 12 ore previsto modulo da compilaree a questo link e tampone (PCR a 72 ore, antigentico a 24 oree).

Repubblica Centraficana: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Repubblica Dominicana: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Romania: Sospesi i voli per l’Italia e fatto divieto alle compagnie aeree di imbarcare passeggeri italiani con scalo. Coloro che hanno viaggiato in Italia, compresi i cittadini romeni, possono entrare in Romania solo a condizione di quarantena obbligatoria o autoisolamento.

Ruanda: Elenco D, si può viaggiare per turismo. Richiesto tampone PCR a 72 ore dall’ingresso. Tampone e quarantena 10 giorni al rientro.

Russia: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Saint Kitts e Nevis:Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Saint Lucia: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Saint Vincent e Grenadines: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Samoa: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone..

San Marino: Elenco A: ingressi dall’Italia senza restrizioni.

Sao Tomè e Principe: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Senegal: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Serbia:Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Seychelles: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Sierra Leone: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Singapore: Elenco D: in teoria viaggi dall’Italia consentiti anche per turismo con quarantena 10 giorni al rientro. In pratica Singapore mantiene il divieto di viaggio per i viaggiatori di breve termine dall’Italia.

Slovacchia: Elenco C, viaggi consentiti senza limitazioni. All’arrivo in Slovacchia bisogna essere registrati su Korona.gov.sk e sottoporsi a una quarantena di 14 giorni. La quarantena è evitabile per chi arriva da un paese verde (inclusa l’Italia) e risulta negativo a un test PCR effettuato max 72 ore prima o all’arrivo in Slovacchia.

Slovenia: Elenco C, viaggi consentiti anche per turismo. La Slovenia dal 14 giugno consente viaggi di tutti i tipi ai residente dei Paeesi UE. All’ingresso nessuna restrizione se si proviene da Lombardia, Abruzzo, Molise, Puglia, Sardegna, Provincia Autonoma di Bolzano/Bozen, Provincia Autonoma di Trento, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Marche e Lazio. Quarantena per chi proviene dda Valle d’Aosta, Campania, Calabria e Basilicata necessario presentare un certificato di vaccinazione, guarigione o negatività a tampone PCR di max 72 ore. Al rientro obbligatorio il modulo dplf.

Somalia: Elenco E, viaggio dall’Italia consentito solo con valide motivazioni, test PCR e quarantena 10 giorni al rientro.

Spagna: Elenco C, libertà di spostamento dall’Italia, obbligo di presentare certificato di vaccinazione completa o guarigione oppure test PCR effettuato 48 ore prima. Al rientro da compilare modulo dPLF.

Sri Lanka: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Stati Uniti: Elenco D, in teoria viaggi consentiti per turismo con quarantena 10 giorni + tampone al rientro. In pratica gli Stati Uniti mantengono la chiusura delle frontiere dall’Unione Europea. I residenti negli USA possono venire in Italia con i voli covid tested.

Sudafrica: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Sudan: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Svezia: Elenco C, viaggi consentiti dall’Italia per qualunque motivazione. Non sono previste particolari restrizioni all’ingresso se non le normali raccomandazioni sul distanziamento. Al rientro compilare il modulo dPLF.

Svizzera: Elenco C, possibile viaggiare dall’Italia con qualunque motivazione. All’ingresso necessario tampone PCR per chi arriva in aereo + modulo di ingresso disponibile al link Swissplf.admin.ch. Per chi arriva in autobus, treno o battello necessario solo il modulo. Il green pass europeo sarà compatibile con il Certificato Covid svizzero.

Tagikistan: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Taiwan: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Tanzania e Zanzibar: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Territori Palestinesi: Seguono le regole di Israele per l’ingresso. Situazione instabille. Viaggi fortemente sconsigliati nella striscia di Gaza.

Thailandia: Elenco D, viaggi dall’Italia consentiti anche per turismo. Per l’ingresso è necessario il visto, aver compilato il modulo di travel entry Coethailand, avere un’assicurazione sanitaria che copra il covid con massimale non inferiore a 100mila dollari, tampone negativo a 72 ore e prenotazione alberghiera in struttura certificata dove fare la quarantena obbligatoria di 14 giorni. . Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Timor Est: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Trinidad e Tobago: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Tunisia: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Turchia: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Per l’ingresso necessario compilare il Travel Entry Form e fornire risultati di un tampone negativo (PCR a 72 ore, antigenico a 48 ore). Possono evitare il test i vaccinati con doppia dose e i guariti da non più di 6 mesi. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Turkmenistan: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Turks & Caicos: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Ucraina: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Uganda: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Ungheria: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Uruguay: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Uzbekistan: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Vietnam: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Zambia: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone.

Zimbabwe: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone.

 

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

 

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Nuova Volkswagen Taigo

Nuova Volkswagen Taigo: il primo SUV coupé

Casco moto Kabuto Hikari

Casco moto Kabuto Hikari: design, tecnologia e comfort

dash cam

Le 5 dash cam migliori per la nostra automobile