Porche 718 Cayman GT4

Porsche 718 Spyder e Cayman GT4: caratteristiche, disponibilità e prezzi

420 CV ed una velocità massima di oltre 300 km/h per entrambi i nuovi modelli al vertice della famiglia Porsche 918

19 giugno 2019 - 13:00

La famiglia Porsche 718 si allarga e dà il benvenuto alle nuove Porsche 718 Spyder e Porsche 718 Cayman GT4 che si collocano al vertice della gamma e che condividono la stessa base tecnica. Entrambe le versioni della casa di Stoccarda adottano la stessa motorizzazione.

Porsche 718: motore sei cilindri boxer

Il motore sei cilindri boxer Porsche ad aspirazione naturale da quattro litri, di nuova concezione, abbinato a un cambio manuale a sei rapporti che sviluppa una potenza di 420 CV (309 kW), ovvero 35 CV in più rispetto al precedente modello GT4. La coppia motrice massima erogata è pari a 420 Nm fra 5.000 e 6.800 giri/min. Le due sportive con cambio manuale superano la barriera dei 300 km/h: la 718 Spyder arriva a una velocità massima di 301 km/h, mentre la 718 Cayman GT4 raggiunge una velocità massima di 304 km/h. Entrambi i modelli accelerano con partenza da fermo a 100 km/h in 4,4 secondi. I consumi correlati delle sportive con motore centrale sono pari a 10,9 l/100 km in base al ciclo di omologazione NEDC (New European Driving Cycle).

Fra le novità tecniche, spicca l’introduzione del sistema di controllo adattativo dei cilindri. In caso di funzionamento a carico parziale, il sistema interrompe temporaneamente il processo di iniezione in una delle due bancate dei cilindri, riducendo così il consumo di carburante. Per la prima volta in un propulsore di potenza elevata sono stati utilizzati iniettori piezoelettrici per l’iniezione diretta del carburante. La loro funzione è quella di suddividere ciascun processo di iniezione in massimo cinque iniezioni singole. Ciò consente di supportare il processo di combustione in modo completo e di contenere quindi le emissioni allo scarico. Un sistema di aspirazione variabile con due risonatori garantisce uno scambio ottimale dei flussi gassosi nei cilindri.

Porsche 718: Efficienza aerodinamica

L’aerodinamica è migliorata sotto tutti gli aspetti, incrementando la deportanza fino al 50% senza impatti negativi sulla resistenza aerodinamica, dimostrandosi straordinariamente efficiente. Entrambi i modelli traggono enorme beneficio dal silenziatore posteriore monocamera ad arco di nuova concezione: nella sezione posteriore, crea lo spazio per l’inserimento di un diffusore funzionale, cui si deve un buon 30% della deportanza sull’asse posteriore generata sulla 718 Cayman GT4. Anche l’alettone posteriore fisso si distingue per una maggiore efficienza che equivale a una deportanza supplementare di dodici chilogrammi a 200 km/h. L’equilibrio aerodinamico della sezione anteriore, ottimizzata in perfetto stile GT, è garantito da un grande spoiler anteriore e dalle cosiddette prese con ‘cortina d’aria’ che regolano il flusso d’aria sulle ruote anteriori.

Porsche 718 Spyder: sportiva da strada con tetto apribile ultraleggero

La nuova 718 Spyder è dotata di un tetto apribile ultraleggero adatto alle velocità elevate. Il tetto si presta a un utilizzo quotidiano della vettura e può essere aperto e riposto sotto il cofano del bagagliaio in pochi secondi. A differenza della GT4, la 718 Spyder è dotata di spoiler posteriore che si attiva automaticamente quando si raggiungono i 120 km/h. Grazie al diffusore funzionale, è il primo modello della famiglia Boxster che genera deportanza sull’asse posteriore.

Porsche 718 Spyder: Telaio GT ad alte prestazioni

La Porche 718 Spyder monta il telaio GT ad alte prestazioni della 718 Cayman GT4 che garantisce un’esperienza di guida emozionante. L’avantreno e il retrotreno con molle e montanti, ulteriormente ottimizzati e ultraleggeri, sono stati realizzati utilizzando tecnologie racing. L’attacco diretto al telaio è in parte realizzato per mezzo di snodi sferici. Il sistema Porsche Active Suspension Management di regolazione elettronica degli ammortizzatori con sospensione ribassata di 30 mm abbassa il baricentro e migliora il potenziale dinamica laterale.

Porsche 718: impianto frenante e pneumatici ultra high performance

L’impianto frenante ad alte prestazioni della Porsche 718 Spyder e della 718 Cayman GT4 garantisce una frenata omogenea adatta alla guida su pista grazie ai freni con grandi pinze fisse monoblocco in alluminio. Sono inoltre disponibili come optional i freni carbo-ceramici PCCB (Porsche Ceramic Composite Brake). La 718 Spyder monta pneumatici UHP (Ultra-High Performance).

Porsche 718: disponibilità e prezzi

La nuova Porsche 718 Spyder e 718 Cayman GT4 sono ordinabili già da ora. In Italia, il prezzo di vendita, inclusa IVA e dotazioni specifiche, parte da 96.595 € per la Spyder e da 99.523 € per la 918 Cayman GT4.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Lancia Thema

Lancia Thema Concept: meglio berlinona o coupè? [Rendering]

profumo per auto

Profumo per auto: i diffusori più interessanti e stilosi

lite tra automobilista e pedone

Russia: automobilista in torto litiga con un pedone [Video]