Hanno distrutto 9 Rimac Nevera da 2 milioni di euro l’una

Mario Roth
21/02/2022

Hanno distrutto 9 Rimac Nevera da 2 milioni di euro l’una

Perchè distruggere 9 supercar che costano 2 milioni di euro l’una? Diciamo che omologare un’automobile per soddisfare le varie regole di sicurezza per i vari mercati richiede tempo, ed è sempre molto costosa. Per la Rimac Nevera, una supercar elettrica da 1.914 cavalli, questo processo ha richiesto quattro anni. Pubblicizzata come l’auto più veloce del mondo, la Nevera va da 0 a 100 km/h in soli 1,85 secondi con una velocità massima di 415 km/h.

Ogni Nevera costa 2 milioni di euro e Rimac dice che i prototipi sono stati messi alla prova con 45 crash test fisici che hanno distrutto nove esemplari. Si tratta di ben 18 milioni di euro letteralmente andati distrutti….

[embedcontent src=”youtube” url=”https://youtu.be/rUX3VHe0FAM”]

Non ci sono solo i test distruttivi. Rimac ha infatti raccontato che ovviamente gli ingegneri hanno condotto migliaia di prove digitali utilizzando computer High Performance Cluster capaci di simulazioni estremamente dettagliate. Le simulazioni si sono anche rivelate utili per dire agli ingegneri che tipo di correzioni erano necessarie per far poter superare i crash test reali di questa auto elettrica.

Mentre i crash test europei sono stati completati l’anno scorso, il test finale per la certificazione statunitense ha avuto luogo a gennaio. Il test in questione ha simulato un impatto laterale a 32 km/h contro un palo, per replicare lo slittamento contro un lampione o un albero. La Nevera ha superato la prova, tanto che la porta più vicina all’impatto può ancora essere aperta dopo l’impatto.

Verranno costruite solo 150 Nevera, ciascuna alimentato da quattro motori e una batteria da 120 kWh, 6960 celle che fornisce 1.914 cavalli. Non male, vero?