Salone di Ginevra 2019: date, prezzi e come arrivare

Volete sapere qual è il modo migliore e più economico per andare al Salone? Ve lo spieghiamo noi!

6 marzo 2019 - 10:25

Dal 7 al 17 marzo Ginevra ospiterà l’89 esima edizione Internazionale del Salone Auto, appuntamento fisso per numerosi brand dell’automotive. Salone di Ginevra 2019 che come nel recente passato si è confermato ormai uno dei più importanti  (se non il più importante) evento europeo dedicato alle quattro ruote.

Le giornate del 5 e 6 Marzo che stiamo seguendo in diretta, saranno dedicate ai giornalisti ed agli addetti ai lavori. Dal 7 marzo il Salone sarà aperto al pubblico con orario 10.00-20.00 nei giorni da lunedì a venerdì, mentre i sabati e le domeniche dalle 9.00 alle 20.00.

Salone di Ginevra 2019: prezzi e come arrivare

Una nuova occasione per scoprire tutte le novità e le anteprime che vedremo nei prossimi mesi sulle strade italiane e del mondo, che potete sfruttare con una gita fuori porta che se fatta in maniera indipendente non è proprio così a buon mercato.

Se il biglietto di ingresso costa 16 franchi, l’equivalente di poco più di 14 euro, ben altre sono le spese per il viaggio. Tra caselli, i passi da pagare tra Italia e Francia, il ticket autostradale obbligatorio in Svizzera e la benzina, si possono superare le 150 euro. E anche prendendo il treno delle linee svizzere parliamo di cifre che si aggirano tra le 80 e le 120 euro a persona tra andata e ritorno. Treno peraltro molto comodo (4 ore e 30 di viaggio da Milano) in quanto arriva diretto a Ginevra ad una sola fermata da Ginevra aeroporto che è esattamente dove si trova il Palaexpo, la location che ospita la manifestazione automotive. I biglietti in ogni caso si possono acquistare a questo link  gpa-salonauto.shop.secutix.com.

Per chi intende andare a far visita al Salone di Ginevra 2019 in auto consigliamo vivamente un viaggio in compagnia sia per dividere eventualmente le spese sia per alternarsi alla guida perché non è proprio una passeggiata arrivare a Ginevra, soprattutto per chi parte nell’area di Milano. Si parla di un viaggio di oltre 4 ore. E ricordatevi chiaramente o catene a bordo o pneumatici invernali in quanto sui trafori spesso si rischia di trovare neve, obblighi di legge a parte. Se si è in famiglia si può pensare di fermarsi una notte a Ginevra ma affrettatevi a prenotare in quanto si potrebbe rischiare il sold out.

In ogni caso si dovrà percorrere una delle due autostrade E25 o E27 e passare per il traforo del monte Bianco o del Frejus.

Per buona parte delle città del nord Italia c’è però la possibilità di sfruttare i pacchetti viaggio messi a disposizione dall’organizzazione del Salone di Ginevra 2019. Pacchetti viaggio andata e ritorno in giornata comprensivi di biglietto ad un prezzo decisamente più contenuto essendo una trasferta in pullman. Spesso per alcune città le giornate sono limitate ma ci si può organizzare tranquillamente avvicinandosi magari in auto ad un punto di ritrovo più congeniale.

Qualche consiglio generale

Prima di partire controllate il meteo. A marzo a Ginevra le temperature possono essere molto umide e gelide. Cercate se fate una trasferta in giornata di organizzarvi con bevande e panini o altro. All’interno del Palaexpo i prezzi sono davvero imbarazzanti.

Se fate tappa a Ginevra occhio al traffico che soprattutto nelle giornate di lavoro è caotico. Se siete in auto quando arrivate in dogana e dovete entrare dalla Francia in Svizzera mi raccomando “La Vignette” il ticket autostradale svizzero. Costa 40 franchi. Pena multe salate. In Svizzera non si scherza. E occhio ai limiti di velocità nella tratta francese. Numerosi autovelox vegliano su di voi.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Rinunci alla tua auto? In cambio denaro su una carta viaggio

Ample: ricarica robotica autonoma per auto elettriche

Auto giapponesi: come si pronunciano?