hotwheels cybertruck

Da Hotweels la prima macchinina radiocomandata Tesla Cybertruck

La passione per i radiocomandi non avrà mai fine!

25 febbraio 2020 - 17:00

L’attesa per il Tesla Cybertruck si fa sempre più spasmodica, ma ad arrivare per prima nei negozi sarà la versione macchinina giocattolo.

Hot Wheels consegnerà i propri modellini di Cybertruck molto prima che Tesla possa effettuare consegne: il produttore di giocattoli ha appena annunciato due diversi modelli di Tesla Cybertruck radiocomandati. Un modello in scala 1:64 verrà venduto a 20 dollari mentre la versione in scala 1:10 sarà commercializzata a 400 dollari.

Come il modello originale, al momento le due macchinine Hotwheels sono disponibili solo in preordine. Ci sarà infatti da attendere, pare che le consegne saranno pronte per il 15 Dicembre 2020 (!!!) giusto in tempo per i regali di Natale.

Dalle immagini si nota la cura nei dettagli, davvero molto simili alla preview dello scorso Novembre: ci sono i fari funzionanti in stile laser blade, proprio quelli dei quali avevamo parlato giusto qualche giorno fa, la trazione integrale, modalità “Chill” e “Sport”, copertura del tetto rimovibile, portellone posteriore telescopico funzionante e altro ancora. Per tutti i fan, compresa nella confezione c’è anche l’adesivo da applicare al finestrino per farlo sembrare incrinato, come nell’epic fail avvenuto durante la presentazione.

La versione piccola ha una lunghezza di circa 7,3 cm, e considerando le dimensioni, in proporzione è come se andasse a 800 km/h. Non male, vero?

 

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Prodotti pulizia auto

Tutti i migliori prodotti economici ed efficaci per la pulizia auto per avere un’automobile splendente.

anatra autovelox

Quando gli svizzeri beccarono un’anatra a 52 km/h con l’autovelox.

Jeremy Clarkson Diddly Squat

Jeremy Clarkson chiede al governo britannico di vietare la vendita di Avocado