Tesla CyberLandr

Tesla CyberLandr è il camper su base Cybertruck che spopola tanto da raccogliere preordini per 80 milioni di dollari

Anche se il Cybertruck non è ancora in produzione, il CyberLandr da lui derivato ha già incassato 80 milioni di dollari...

20 agosto 2021 - 8:30

Mentre il destino del Tesla Cybertruck si fa sempre più incerto, con la produzione che è nuovamente slittata al 2022, continuano a nascere progetti legati al pick up elettrico americano, come il Tesla CyberLandr, camper ideato dalla startup Stream It che, inaspettatamente, ha riscosso un favore paragonabile a quello del mezzo da cui deriva, ottenendo 1.000 preordini in pochi giorni.

Un prodotto, tutto realizzato via software, che deve il suo successo ancor prima di essere effettivamente realizzato alla capacità di unire l’esperienza e la tecnologia dell’azienda fondata da Elon Musk, alla comodità e praticità dei Camper, immettendo su un mercato che non si rinnova da anni qualcosa di veramente nuovo.

L’idea dietro al Tesla CyberLandr

Stream It è una società fondata da Lance King, che è anche attuale CEO, e c’entra poco coi camper e, più in generale, con l’automotive: nasce infatti come azienda di software e intelligenza artificiale, che solo di recente è entrata nell’orbita del grande mondo dei mezzi di trasporto con l’idea di trasformare i Cybertrucks di Tesla in delle piccole case mobili pop-up, tanto care agli americani e agli amanti dei viaggi on the road.

E anche se la produzione del camioncino elettrico americano è stata nuovamente spostata, questo, almeno secondo quanto dichiarato da King a Business Insider, non impedisce di rendere il progetto ancora più valido. Al CEO di Stream It l’idea è venuta proprio mentre preordinava il suo esemplare di Cybertruck, quando ha pensato che nessun camper esistente avrebbe mai potuto essere compatibile con il telaio futuristico del pick up Tesla.

Il settore dei Camper non innova da 50 anni, e anche ora non avranno un colpo di genio per creare un nuovo camper. Così ho pensato: ‘chi potrebbe farlo?'” – continua King durante la sua intervista a Insider.

Una domanda retorica la cui risposta è, naturalmente, la sua Stream It. King è sempre stato ottimista nella riuscita del progetto, in quanto la sua azienda godeva già di sviluppatori di software, intelligenza artificiale e, soprattutto, creatività. Tutto il team è quindi partito dall’idea di avere un’esperienza simile a quella di Tesla anche in un Camper.

Il giusto software

Un camper “di livello Tesla”, per il CEO di Stream It, ha bisogno di un sistema operativo potente con intelligenza artificiale e aggiornamenti periodici, proprio come accade sulle vetture di Elon Musk. Per questo, proprio mentre il mondo iniziava a chiudersi a causa della pandemia di Covid-19, Stream It si è messa al lavoro.

E l’investimento, almeno finora, ha dato i suoi frutti. L’obiettivo di Stream It, per dimostrare al mercato il successo del suo Tesla CyberLadr, era quello di avere 100-200 clienti interessati al progetto entro il primo mese. Ma i clienti interessati in quel periodo si sono dimostrati 1000, e per questo il ricavo è già arrivato a oltre 80 milioni di dollari in preordini, e registra vendite giornaliere. Anche Elon Musk pare aver apprezzato il progetto.

Un camper “di design”

Guardando nel concreto il Tesla CyberLandr, non stupisce che abbia avuto successo, e anche gli appassionati di Camper se ne accorgeranno. Come detto, il veicolo unisce insieme due tendenze in crescita nell’automotive, quella dei camper e dei pick up elettrici.

Con un prezzo di 50.000 dollari, rappresenta certamente un mezzo di fascia alta, anche grazie alle numerose tecnologie che lo riguardano. Il Tesla CyberLandr dispone di una scala retrattile per andare nel soggiorno, nella camera da letto e nel bagno. Inoltre, l’intera cabina può essere “riposta” all’interno del Cybertruck quando non in uso, dimostrando che il veicolo è una vera e propria “casa pop up”.

C’è  ovviamente la cucina, con tutto quello che serve a cui si è aggiunto un tocco tecnologico, quale per esempio il rubinetto a comando vocale, il piano cottura nascosto, il piano di lavoro in ceramica e il frigo.

Di fianco si trova la cucina con sedili removibili, luci ad attivazione vocale o telefonica, controllo della temperatura e una Smart TV con già integrati Netflix, Prime Video e altri servizi streaming.

Il soggiorno, tra l’altro, è utile anche come ufficio, visto che il televisore è utile come secondo monitor, e i tavoli girevoli come scrivanie.

Soggiorno che fa anche da camera da letto: quando si necessita di dormire, i sedili si aprono e diventano un letto di grandi dimensioni, sotto al quale c’è spazio per far un altro letto utile per un terzo adulto, o due bambini.

Tutta la casa ha il pavimento riscaldato, mentre il bagno include doccia, lavello e servizi igienici, tutto con vetri intelligenti che si oscurano per garantire la privacy.

Modifiche inevitabili

Naturalmente, per alimentare tutta questa tecnologia, il Tesla CyberLandr dovrà appoggiarsi alla batteria del CyberTruck e i suoi pannelli solari, con un calo dell’autonomia del 5%.

Anche le dimensioni varieranno: quando completamente aperto, il CyberLandr sarà alto poco meno di 3 metri e mezzo – in base a quanto poi sarà alto il Cybertruck finale.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Applicazioni Android Auto

Le migliori applicazioni per Android Auto gratis

Skoda Kamiq Monte Carlo

Skoda Kamiq G-tec: il SUV a metano

Lexus Eternals Marvel Studios

Lexus Eternals Marvel Studios: i veicoli personalizzati dei nuovi supereroi