nuova Toyota Corolla

Nuova Toyota Corolla: il futuro ibrido che pensiona Auris

Proseguire con i successi della tecnologia ibrida, il nuovo corso Toyota nel segmento C rilancia il nome Corolla e saluta i successi di Auris

18 febbraio 2019 - 11:00

Corolla tornerà ad essere il nome ufficiale della gamma Toyota di segmento C che avverrà con il lancio ufficiale all’open week-end del 23 e 24 marzo in tutta Europa con le varianti Hatchback, Sedan e Wagon, sostituendo la denominazione ‘Auris’. Nuova Toyota Corolla riparte con l’introduzione della nuova piattaforma Toyota New Global Architecture (TNGA), giungendo alla 12° generazione dal 1966. E con nuova Toyota Corolla debutterà la doppia motorizzazione Full Hybrid Electric di quarta generazione capaci e di raggiungere i 120 km/h in solo elettrico. Tecnologia ibrida che era stata proprio introdotta dalla pensionata Toyota Auris nel 2010, ottenendo grandi successi di vendite.

Doppia motorizzazione per Nuova Toyota Corolla

La nuova Toyota Corolla è il primo modello del brand giapponese a offrire la scelta tra due motorizzazioni Full Hybrid Electric: un 1.8L da 122 CV ed il nuovo 2.0L da 180 CV, entrambi disponibili sulle versioni Hatchback e Touring Sports.

L’unità ibrida 1.8L di quarta generazione, sviluppa complessivamente 90 kW/122 cavalli di potenza, grazie anche al contributo dei 53 kW prodotti dal motore elettrico che viene alimentato fino a 600V.

La nuova unità 2.0L Hybrid Dynamic Force che fa la sua apparizione proprio con Corolla, raggiunge i 132 kW/180 CV di potenza. Il motore elettrico accoppiato all’unità termica contribuisce con una potenza massima di ben 80 kW ed è alimentato fino a 650V. Questo propulsore in particolare rappresenta una proposta unica per il segmento: nessuna motorizzazione convenzionale disponibile sul mercato riesce a offrire la stessa combinazione di performance ed emissioni altrettanto ridotte.

La piattaforma TNGA-C 

La piattaforma TNGA-C apporta numerosi benefici dinamici alla nuova gamma Corolla. Un’esperienza di guida migliorata grazie al baricentro ribassato di 10 mm, alla sospensione posteriore multi-link (disponibile di serie sull’intera gamma) e a una scocca più resistente del 60% dovuta all’adozione di acciaio ad elevata rigidità nella aree chiave della vettura. Tali affinamenti contribuiscono a migliorare la maneggevolezza e la stabilità senza compromettere il comfort di guida, riducendo inoltre le vibrazioni per garantire agli occupanti una marcia in completa serenità.

Grazie alla piattaforma TNGA-C la nuova Corolla è più bassa e più larga rispetto a prima garantendo così un aspetto sportivo, con una sensazione di maggiore stabilità ed è più aereodinamica grazie all’altezza ridotta di 25mm.

I benefici della nuova piattaforma si traducono anche in abitabilità degli interni ai vertici della categoria per la versione Touring Sports con un passo di ben 100 mm più lungo rispetto all’Auris, a tutto beneficio dell’abitabilità interna che raggiunge ora ben 928 mm di spazio tra la seduta del sedile anteriore e posteriore, il tutto senza sacrificare il bagagliaio la cui capacità aumenta a quasi 600 litri.

I sistemi di sicurezza attiva

La nuova Toyota Corolla dispone di serie per tutti gli allestimenti, del Toyota Safety Sense 2.0, un pacchetto che comprende le tecnologie più innovative, sviluppate per migliorare la sicurezza in modo concreto. Il nuovo pacchetto di tecnologie per la sicurezza attiva, prevede una telecamera a lente singola e un radar a onde millimetriche: la performance dei due sistemi è stata affinata per estendere la portata del rilevamento e migliorarne la funzionalità.

Pre-Collisione (PCS), Cruise Control Adattivo (ACC), Avviso Superamento Corsia (LDA), Riconoscimento Segnaletica Stradale (RSA) e Abbaglianti Automatici (AHB) oltre ai nuovi sistemi Cruise Control Adattivo Full Range con Stop&Go e il Mantenimento Attivo delle Corsia (LTA), sono un supporto alla guida di spessore. La nuova Toyota Corolla dispone anche del sistema Rilevatore angoli ciechi (BSM) con Assistenza all’uscita dal parcheggio (RCTA), Intelligent Clearance Sonar (ICS), Drive Start Control (DSC) e una gamma completa di sistemi per il controllo della trazione e del sistema frenante.

La connettività su nuova Corolla

La nuova Toyota Corolla è dotata del nuovo modulo di trasmissione Data Communication Module (DCM) che, grazie alla connettività presente sulla vettura, permette di adattare il piano dei pagamenti all’effettivo utilizzo dell’auto. Con questa nuova formula di finanziamento, chiamata PAY PER DRIVE CONNECTED e già introdotta sul nuovo RAV4, chi acquista nuova Corolla potrà scegliere tra cinque livelli di chilometraggio annuo predefiniti a cui corrispondono rate differenti.

In seguito, in base al chilometraggio effettivamente percorso, la rata potrà cambiare in ragione dell’effettivo valore residuo. I vantaggi dell’attuale programma “Pay per Drive”, che consente di restituire la vettura in qualsiasi momento, cambiare la durata del piano, cambiare l’importo o azzerare le rate anche dopo l’acquisto, si arricchiscono quindi di questa nuova modalità, che aumenta la flessibilità del piano finanziario, rendendo il costo del finanziamento sempre più legato all’effettivo utilizzo dell’auto.

I prezzi di nuova Corolla

L’allestimento d’ingresso sarà l’Active, disponibile con il motore 1.8L e dotato di cerchi in lega da 16” e fari anteriori al LED. L’allestimento Style, disponibile sia su 1.8L che 2.0L, si distingue per i cerchi da 17”, fari anteriori bi-LED esecuzione bi-tone standard sulla hatchback mentre sulla Touring Sports è standard la power back door con sensore piede.

L’alto di gamma è composto dall’allestimento Lounge, disponibile solo con motore 2.0L, che è caratterizzato da cerchi da 18”, fari anteriori multi-LED e sedili sportivi con inserti in pelle. A completare la gamma la versione dedicata ai clienti flotte, la Business, costruita sull’allestimento Active ma arricchita da supporto lombare e navigatore.

La gamma Corolla ha un listino a partire da 27.300€ per la versione Active Hatchback nella motorizzazione 1.8L. Un prezzo che scende a 22.950€ grazie agli Hybrid bonus, il contributo di Toyota in collaborazione con i Concessionari fino a 4.650€ in caso di permuta o rottamazione, per chi passa al Full Hybrid Electric di Toyota. L’Hybrid Bonus rappresenta l’esempio concreto dell’impegno di Toyota per il rinnovamento del parco auto italiano.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

range rover evoque Auto ibride diesel

Auto ibride diesel in commercio nel 2020: quali sono?

ecobonus 2019

Ecobonus auto 2019: come funziona la terza fase degli incentivi statali

Hyundai Palisade

Hyundai Palisade, il mega SUV che non vedremo in Europa