Volvo Autonomous Solutions e Aurora insieme per camion autonomi di classe 8

Robin Grant
05/04/2021

Volvo Autonomous Solutions e Aurora insieme per camion autonomi di classe 8

Volvo Autonomous Solutions, divisione di Volvo Group per lo sviluppo della guida autonoma, e la start-up Aurora si uniscono per la progettazione congiunta di soluzioni di trasporto autonomo, con il fine di diventare leader a livello globale nel TAAS (Transport as a Service), a partire dall’America Settentrionale. L’obiettivo è quello di unire le tecnologie per dare vita a camion autonomi che possano circolare su strada: in particolare, la partnership prevede di integrare Aurora Driver, il software di guida autonoma di Aurora, nei camion Volvo di Classe 8.

Le due aziende non sono nuove a collaborazioni: nel 2018, infatti, Volvo Group (la divisione di Volvo Truck, che non comprende Volvo Cars, parte del cinese Geely) ha lavorato insieme ad Aurora per la realizzazione di “Pistachio“, un camion Volvo a guida autonoma. Un progetto sperimentale e non pronto per un uso continuo, perché la tecnologia di entrambe le parti non era pronta in quel momento. In particolare, la suite di sensori di Aurora e di tutta l’industria non erano ancora sufficientemente sviluppate per la guida autonoma sicura di un camion di Classe 8 a velocità autostradali. D’altro canto, Volvo doveva ancora gettare le basi per un’attività di sviluppo di guida autonoma.

Ora, però, le cose sembrano essere cambiate.

Volvo e Aurora pronti per il futuro

In questi 3 anni, Volvo e Aurora hanno lavorato separatamente. Nel 2019, l’azienda statunitense ha acquisito un’azienda leader in campo Lidar a Blackmore, e dopo ha iniziato lo sviluppo di una suite di riferimento decisamente più pronta a muovere in sicurezza camion grossi ad alte velocità. Nel 2020, Aurora ha iniziato l‘implementazione della tecnologia Aurora Driver, con il suo nuovo Lidar, in camion di classe 8. Nel frattempo, Volvo ha implementato la sua divisione per lo sviluppo di veicoli industriali a guida autonoma, dando vita a Volvo Autonomous Solutions.

Insomma, tre anni di forte sviluppo che ora vede l’azienda svedese e quella americana pronte per un nuovo tentativo di implementazione di guida autonoma di livello 4 sui camion di Volvo. Non a caso, il primo camion commerciale nato da questa collaborazione sarà adattato per soddisfare tutti i requisiti richiesti da Aurora Driver. Una partnership che Volvo ritiene fondamentale per il suo obiettivo di rendere il trasporto come servizio, e un grande passo avanti per accelerare la sua offerta commerciali ai vari hub Nord Americani.

Al momento, quindi, sappiamo solo che le due aziende sono pronte per riprovarci, mentre non abbiamo notizie del Volvo Truck con Aurora Driver che ne nascerà. Sappiamo anche che il software dell’azienda americana può rilevare e tracciare oggetti sulle strade a oltre 300 metri di profondità, mentre d’altro canto Volvo ha intenzione di produrre un autocarro a guifa autonoma completamente elettrico.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

google news