Elviten ricarica due ruote Genova

Wall-Box Genova: colonnine per la ricarica gratuita di veicoli elettrici leggeri

Ricarica gratuita

25 gennaio 2020 - 11:00

E’ stato inaugurato a Genova il primo dei quattro HubPrincipe‘ previsti dal progetto Elviten che doterà Genova di 60 punti di ricarica per veicoli elettrici leggeri. Il capoluogo ligure, infatti, assieme a altre 6 città europee, è stata designata come apripista del progetto europeo Elviten (Electrified L-category vehicles integrated into transport and electricity Network) che coinvolge oltre al Comune anche brand quali Duferco Energia, T Bridge, Softeco e Quaeryon con un finanziamento europeo complessivo di circa 1,5 milioni di euro.

Wall-Box Genova

I nuovi 60 punti di ricarica si sommano alle 80 postazioni già presenti che portano il capoluogo ligure all’avanguardia nella sperimentazione per la mobilità elettrica leggera. Il progetto prevede 4 hub di ricarica: oltre a quello inaugurato oggi ce ne sarà uno vicino a Brignole, all’Acquasola e uno più grande alle spalle di via XX Settembre.

Il progetto ha scatenato qualche polemica visto che colonnine hanno sostituto i pochi posti riservati alle moto.

Progetto Elviten

Il progetto Elviten fa parte del programma europeo Horizon 2020 che come obiettivo quello di fornire servizi e infrastrutture innovative per facilitare la diffusione dei mezzi elettrici leggeri in città per i privati, per le imprese di trasporto, distribuzione urbana e turismo sostenibile. Il progetto è finanziato da fondi comunitari per circa un milione e mezzo di euro.

Ricarica a costo zero

Dalle colonnine di questi nuovi hub sarà possibile ricaricare tutti i veicoli elettrici leggeri dotati di presa di tipo 3A, che è l’unica a norma per la ricarica pubblica visto che non si può ricaricare in pubblico un veicolo con una presa di tipo Schuko. Tuttavia, tutti i punti di ricarica saranno accessibili gratuitamente nel periodo di durata del progetto con una semplice registrazione ai servizi Elviten su app mobile D-Mobility di Duferco Energia.

I cittadini aderenti al progetto, inoltre, accumuleranno punti che daranno accesso ad alcuni premi, ricaricando nelle aree di progetto, rispondendo a questionari sull’esperienza utente e permettendo il monitoraggio anonimo dei viaggi sui mezzi elettrici privati, registrati a Elviten e appositamente dotati di black box.

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

yamaha viking motoslitta polizia

Le motoslitte Yamaha Viking della Polizia

coronavirus ginevra

Il Coronavirus mette a rischio anche il Salone di Ginevra?

Yamaha Niken GT 2020

Yamaha Niken e Niken GT 2020: prezzi, novità e promozione