Auto Youngtimer: significato, cosa sono, le quotazioni

Cosa sono le Yougtimer?

1 dicembre 2020 - 9:00

Auto Youngtimer: il significato si cela nelle pieghe della lingua inglese. In Italia, nel settore delle automobili storiche, negli ultimi due o tre anni, si è assistito all’esplosione del fenomeno youngtimer, che riguarda il collezionismo di vetture relativamente recenti. Il termine che le definisce, che si contrappone a quello di oldtimer, vale a dire le storiche percepite come tali, è di derivazione anglosassone ma non ha un corrispettivo in lingua inglese.

Il termine Youngtimer è nato oltre una dozzina d’anni fa in nord Europa, molto probabilmente in un’area compresa tra i paesi scandinavi, Belgio ed Olanda, per poi essere adottato in seguito in Francia e Germania, per approdare  negli ultimi tempi anche nel nostro Paese.

La prima volta che ho incrociato questa definizione nel panorama delle auto classiche è stata proprio in Francia, circa dieci anni fa, quando durante una vacanza estiva ho trovato in edicola la rivista Youngtimers edita da Mag Factory. Pubblicazione interessante, perché tratta del periodo storico che preferisco e conosco meglio dal punto di vista automobilistico, avendolo vissuto direttamente: vale a dire quello da inizio anni ’70 ai primi 2000.

Yougtimer: a quali anni fanno riferimento?

Devo dire che sulla classificazione temporale di questo genere di automobili c’è ancora una certa confusione, sia tra collezionisti, gruppi facebook  e riviste di settore. C’è chi comprende le vetture degli anni ’70, chi le fa partire dagli anni ’80, chi addirittura fa rientrare nella categoria youngtimer poco più delle ventennali.

Non aiuta anche la classificazione ufficiale dei veicoli d’epoca, dove il termine di derivazione anglofona non è presente, che assimila sotto la definizione di “post classic” tutte le automobili costruite nella forbice temporale dal 1971 ai vent’anni d’età. Su Quotidiano Motori mi atterrò a questo periodo, sia per mantenere una certa coerenza con la classificazione ufficiale, sia per motivi direi affettivi legati alle automobili degli anni ’70 ed alla testata francese.

Le quotazioni delle youngtimer

Dal punto di vista economico le youngitmer si pongono alla base del collezionismo, con quotazioni spesso alla portata di buona parte delle tasche, quindi si possono mettere in garage modelli prestigiosi a prezzi di saldo.

Per alcune categorie di automobili, come per esempio le derivazioni spinte delle utilitarie anni ’80 e ’90, ormai però tali valutazioni hanno preso il volo, soprattutto per le più iconiche come le varie Uno Turbo, Clio Williams e Golf GTI. Anche certe sportive, come le ultime serie delle Porsche 911 raffreddate ad aria, quali le 964 e 993, le varie Delta integrale e via di seguito, hanno subito forti incrementi di prezzo negli ultimi tempi.

Youngtimer come accesso al collezionismo di auto storiche

Le youngtimer sono da considerare una sorta di entry level nel panorama del collezionismo di auto storiche, per le loro caratteristiche in gran parte low budget e di fruibilità nell’uso quotidiano, blocchi della circolazione permettendo.

Agli ultimi raduni a cui ho partecipato ho notato un certo interesse da parte dei giovani verso questa categoria di storiche, con ragazzi molto più giovani delle varie Fiat 127 e 128 che guidano.

Le youngtimer sono fondamentalmente automobili sicure per quanto riguarda sia il comportamento dinamico che le dotazioni di bordo, soprattutto se si considerano modelli di anni più vicini ai nostri.

E’ comune trovare Lancia Thema, Alfa 164, Mercedes W124 e via dicendo con climatizzatori, ABS, airbag, e tanti altri optional, che in termini di comfort, prestazioni ed a volte anche consumi, si equivalgono o sono addirittura migliori di tante automobili attuali.

Io stesso uso quotidianamente una Mercedes W202 C200 del 1994, per fortuna già euro 2 e benzina, il che non mi implica al momento limitazioni alla circolazione per la famigerata Area B di Milano, dove risiedo.  Si tratta di un’automobile border line tra una moderna ed una completamente analogica, con un’elettronica limitata all’essenziale. Certo cari lettori, se non potete fare a meno dei vari ADAS alla guida, dell’ultima versione di infotainment ed altri gadget moderni, una youngtimer non fa per voi…

 

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Murales milanesi

Alla scoperta dei murales milanesi con Lynk & Co 01

Peugeot 508 2022

Peugeot 508 2022 a partire da 33.900 euro

francia francese

Francesi andate piano, arriva il limite a 110 km/h in autostrada?