In vendita la Benetton F1 con cui Piquet ha vinto il suo ultimo GP

Nicola Spada
18/08/2022

In vendita la Benetton F1 con cui Piquet ha vinto il suo ultimo GP

In vendita la Benetton B191 del 1991 vincitrice del Gran Premio del Canada, l’ultima vittoria in carriera di Nelson Piquet. Portata in pista da due pluricampioni del mondo, Nelson Piquet e Michael Schumacher, è tra le ultime auto di Formula 1 dotate di cambio manuale.

La Benetton B191 aveva telaio monoscocca in fibra di carbonio con motore Ford HB V-8 da 3,5 litri che eroga 730 CV a 13.800 giri/min. Pur essendo stata progettata con sospensioni attive e cambio semiautomatico, la vettura gareggiò per tutta la stagione 1991 di Formula 1 con un cambio manuale a sei marce e sospensioni convenzionali.

Benetton B191-02

Pazzesco quello che accadde al Gran Premio del Canada, con Mansell che era in testa con un vantaggio di ben 47 secondi su Piquet. Mansell iniziò i festeggiamenti all’ultimo giro, salutando i tifosi. Quello che accadde dopo non è del tutto certo, ma mentre salutava la folla, i giri della monoposto Mansell calarono drasticamente e il motore si spense. Quella che sembrava una vittoria certa si risolse in un sesto posto finale, con Piquet che tagliò il traguardo per primo sulla Benetton B191. Un risultato incredibile sia per Piquet sia per la Benetton, considerando il vantaggio di Mansell, ma comunque una vittoria celebrata. Questa sarebbe stata la 23ª e ultima vittoria di Piquet in Formula 1.

La Benetton B191 02 tornò in pista a settembre in occasione del Gran Premio di Spagna con un nuovo pilota al volante: Michael Schumacher. Il 1991 fu il primo anno di Schumacher in Formula 1 e il giovane tedesco debuttò al Gran Premio del Belgio con la Jordan. Tuttavia, già nella gara successiva, Schumacher firmò un accordo con la Benetton, con grande disappunto della Jordan. Le ultime due gare della vettura, al Gran Premio del Giappone e a quello d’Australia, entrambe con Schumacher, si conclusero con un DNF.

Anche con solo una manciata di gare all’attivo, era chiaro che il giovane debuttante Michael Schumacher aveva una carriera molto promettente davanti a sé. A pensarci bene la Benetton B191 02 rappresenta un’affascinante sovrapposizione tra questi due piloti, in quanto vede l‘ultima vittoria di Piquet in Formula 1 e alcune delle prime gare di Michael Schumacher, entrambi pluricampioni del mondo di Formula 1 e icone di questo sport.

Benetton B191-02

Dopo la conclusione della sua carriera in Formula 1, la B-191-02 è stata esposta in un museo. Nel 2016, gli specialisti di Formula 1 di LRS Formula hanno revisionato il motore e il cambio e da allora la vettura è stata guidata solo per un’ora. Viene presentata nelle sue specifiche originali, con l’eccezione di caratteristiche di sicurezza aggiornate per confermare le attuali linee guida della FIA per le corse storiche.

Restaurata pensando a un futuro utilizzo nelle corse storiche, la B191 è un modello popolare in quanto non è così complessa dal punto di vista meccanico come alcune delle sue rivali dell’epoca, e quindi può essere utilizzata e mantenuta con una facilità limitata. Vantando partecipazioni a gare con due piloti leggendari e una vittoria a suo nome, sarebbe un’acquisizione eccellente per chi ha un occhio di riguardo per la storia e il piacere di guida.

Non è noto il prezzo, gli interessati devono contattare direttamente RM Sotheby’s per la quotazione.

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

telegram