Da oggi anche in Cina cinture e casco obbligatorio

Nicola Spada
01/06/2020

Da oggi anche in Cina cinture e casco obbligatorio

Dal 1 Giugno 2020 in Cina è scattata l’obbligatorietà delle cinture di sicurezza per gli automobilisti e del casco per i motociclisti.

Sembra strano, ma è dovuto intervenire direttamente il Ministero cinese della pubblica sicurezza per estendere l’obbligo sempre e comunque. A quanto ci risulta, le cinture erano obbligatorie solo su alcuni tipi di strade, come le extraurbane o le autostrade. O comunque, la legislazione non era uniforme su tutto il territorio nazionale.

In ogni caso, dato che una volta deciso non si tornerà indietro, la polizia non sarà tenera con i trasgressori, potendo contare su pene severe. Tra l’altro, il Ministero vigilerà affinché non ci siano rincari speculativi sui caschi per moto dopo l’entrata in vigore dell’obbligo. Nello stesso tempo saranno lanciate campagne locali per promuovere la sicurezza stradale sia per quanto riguarda le auto sia per quanto concerne le moto e le due ruote in generale.

Cinture e casco, unitamente ad una maggiore consapevolezza di cosa sia la sicurezza stradale, serviranno per diminuire drasticamente le morti dovuti a lesioni craniche. In questo momento si stima che ammontino all’80% i decessi per lesione craniche rispetto al totale dei casi.

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

telegram