Chopard L.U.C Strike One: la dimensione sonora allo scorrere del tempo

Caterina Di Iorgi
23/08/2022

Chopard L.U.C Strike One: la dimensione sonora allo scorrere del tempo

Chopard L.U.C Strike One: nell’ambito della celebrazione del 25° anniversario della collezione L.U.C, Chopard scrive un nuovo capitolo della storia della Haute Horlogerie. A quindici anni dalla presentazione del suo primo orologio con suoneria al passaggio, la collezione rinnova il movimento, l’estetica e lo stile del suo modello L.U.C Strike One.

La scelta di realizzare una suoneria al passaggio appariva ambiziosa e insolita nel 2006, considerato che questa complicazione non era scontata. Oggi, L.U.C riprende questo tema perfezionandolo sotto ogni aspetto. Il L.U.C Strike One diventa, così, l’unico orologio con suoneria al passaggio a essere dotato di un timbro in zaffiro solidale con il vetro.

Chopard L.U.C Strike One: caratteristiche

Chopard L.U.C Strike One

Il segnatempo Chopard L.U.C Strike One riprende i codici estetici inaugurati con il modello L.U.C XPS 1860, a cominciare dal quadrante in oro massiccio grigio rutenio con circonferenza azzurrata e centro guilloché a mano secondo un motivo alveolato tipo nido d’ape. L’alveare è uno degli emblemi che Louis-Ulysse Chopard aveva scelto per rappresentare i suoi laboratori.

A ore una, il quadrante presenta un’apertura che permette di ammirare il martello in acciaio lucidato a specchio che genera la suoneria. La finestrella nel quadrante ha la forma di un martello. Alla periferia del quadrante è visibile una minuteria chemin de fer incisa sul vetro zaffiro. Appena sotto si trova l’elemento che dà al L.U.C Strike One la sua esclusività: un timbro in zaffiro monoblocco.

La suoneria al passaggio risuona unicamente quanto la lancetta dei minuti raggiunge le ore 12. Ventiquattro volte al giorno, all’ora esatta, il suo martello si arma automaticamente e colpisce il timbro, una sola volta. Il rintocco prodotto risuona da solo e deve vantare un’intensità, una chiarezza e una lunghezza eccezionali. Questa suoneria occupa il centro della scena e concentra tutta la perizia di Chopard Manufacture in materia di suonerie.

Un’impareggiabile padronanza dell’orologio con suoneria

Chopard L.U.C Strike One

Il nuovo calibro 96.32-L presenta l’architettura tipica dei calibri L.U.C, con carica automatica mediante micro-rotore in oro etico 22 carati inciso. Inoltre, la tecnologia Chopard Twin, con il suo doppio bariletto, offre una durata di marcia di 65 ore anche quando la modalità di suoneria è inserita.

Inoltre, questo calibro presenta nuove caratteristiche rispetto al primo movimento con suoneria al passaggio presentato da Chopard nel 2006. Prima di tutto, il pulsante che comanda la suoneria, che prima era situato a ore 10, si trova ora integrato nella corona e permette di passare dalla modalità silenzio alla modalità suoneria al passaggio, indicate dalla finestrella cerchiata d’oro a mezzogiorno.

Oggi, questa disposizione più discreta e più comoda rappresenta una caratteristica di Chopard. Inoltre, il movimento L.U.C 96.32-L è molto più sottile del suo predecessore, il L.U.C 96.14-L, e ciò permette alla cassa del nuovo modello L.U.C Strike One di non superare i 10 millimetri di spessore. Con i suoi 9,86 mm, l’orologio s’inserisce nella tradizione di eleganza e sobrietà che caratterizza la collezione L.U.C, sostenuta dal cinturino in alligatore grigio con fodera in alligatore tono su tono e fibbia ad ardiglione in oro etico rosa 18 carati.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.