IWC Big Pilot's Watch Perpetual Calendar

IWC Big Pilot’s Watch Perpetual Calendar: il nuovo elegante segnatempo

La leggendaria complicazione segna il suo ritorno nella collezione Classic.

16 luglio 2021 - 14:00

IWC Big Pilot’s Watch Perpetual Calendar con cassa in acciaio e quadrante blu, è l’orologio che continua la lunga tradizione dei segnatempo con calendario perpetuo della collezione Big Pilot. Sviluppato negli anni ’80 da Kurt Klaus, il leggendario calendario perpetuo di IWC rileva automaticamente le diverse durate dei mesi e gli anni bisestili. Dotato di un sistema di ricarica Pellaton con componenti in ceramica, il calibro di manifattura IWC 52615 è visibile attraverso il fondello in vetro zaffiro.

Sul grande quadrante del Big Pilot nessun’altra complicazione è stata al centro della scena come il calendario perpetuo. Dopo il lancio del primo Big Pilot’s Watch Perpetual Calendar nel 2006 in un’edizione limitata di 25 esemplari in platino sono state realizzate ben 37 versioni dell’iconico modello Big Pilot con calendario perpetuo.

Con IWC Big Pilot’s Watch Perpetual Calendar, la leggendaria complicazione segna il suo ritorno nella collezione Classic. L’orologio presenta cassa in acciaio inossidabile, quadrante blu e lancette rodiate. Il datario e la riserva di carica si trovano a ore 3, l’indicazione del mese a ore 6. Condividono il quadrante secondario a ore 9 l’indicazione del giorno della settimana e i piccoli secondi. L’indicazione della doppia fase lunare a ore 12 riporta la corretta fase lunare per gli emisferi nord e sud e deve essere regolata di un solo giorno dopo 577,5 anni.

IWC Big Pilot’s Watch Perpetual Calendar: come funziona

Sviluppato negli anni ’80 da Kurt Klaus, l’allora capo orologiaio di IWC, il calendario perpetuo rileva automaticamente le diverse lunghezze dei mesi e gli anni bisestili. L’ingegnoso programma meccanico non richiederà alcuna correzione manuale fino al 2100, quando l’anno bisestile previsto sarà cancellato in base a una regola di esclusione del calendario gregoriano. Un’altra caratteristica distintiva è l’indicazione dell’anno a quattro cifre.

All’interno della cassa è incluso un cursore dei secoli che consente all’orologio di visualizzare l’anno fino al 2499. Con tutte le indicazioni perfettamente sincronizzate, il calendario può essere impostato facilmente tramite una sola corona, offrendo un livello di intuitività che non ha eguali nel settore dei calendari meccanici.

Il calibro di manifattura IWC 52615 alimenta il modulo del calendario con un singolo impulso notturno. Il movimento automatico è costituito da 386 componenti ed è stato progettato all’insegna della massima precisione e qualità.

Il sistema di ricarica automatica Pellaton accumula una riserva di carica di sette giorni in due bariletti. Le parti del meccanismo di ricarica soggette a forti sollecitazioni sono realizzate in ceramica pressoché antiusura. Il movimento decorato è visibile attraverso il fondello in vetro zaffiro.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Homme Plissé Issey Miyake Wakouwa

Homme Plissé Issey Miyake Wakouwa: la nuova sneakers Chambray Deck Shoes-Hi

Sector ADV 2500 Franco Morbidelli

Sector ADV 2500 Franco Morbidelli: il cronografo in edizione speciale

PLF per viaggiare

Cos’è il modulo PLF, quando serve e come ottenerlo