Jaquet Droz Grande Seconde Skelet-One 2021: i tre orologi in edizione limitata

Caterina Di Iorgi
15/03/2021

Jaquet Droz Grande Seconde Skelet-One 2021: i tre orologi in edizione limitata

Jaquet Droz Grande Seconde Skelet-One 2021: scultoreo, architettonico e audace, in soli pochi anni il Grande Seconde Skelet-One è diventato il portavoce all’avanguardia Jaquet Droz. Un orologio fortemente moderno e rivoluzionario, che conferisce alla creazione scheletrata una nuova dimensione.

Oggi, la Maison presenta tre versioni inedite. Ormai iconiche, le caratteristiche principali non cambiano: il quadrante interamente realizzato in vetro zaffiro con indici e lancette in oro 18 carati traccia un grande “8”, appena sopra il cerchio spazzolato delle ore e dei minuti.

Jaquet Droz Grande Seconde Skelet-One 2021

A ore 6, la grande lancetta dei secondi sorvola il vetro zaffiro, dando l’impressione di fluttuare nel vuoto, in linea con un movimento assemblato a mano di cui è possibile ammirare appieno i minimi dettagli. Ogni orologio dotato di una spirale e anse dell’ancora in silicio, un doppio bariletto che garantisce quasi tre giorni di riserva di carica (68 ore) e una massa oscillante traforata in oro bianco 18 carati, racchiusa nel perimetro della cassa da 41,5 mm.

Le tre varianti che vanno ad arricchire la collezione Grande Seconde Skelet-One sono declinate nei toni del verde, celeste e giallo. Ogni modello è limitato a soli 28 esemplari, e presenta lo stesso colore per i cinturini ripiegati a mano, le lancette e il motivo chemin de fer dei singoli quadranti. L’edizione verde e quella celeste sono accomunate da indici e viti di fissaggio in oro bianco 18 carati. Per ottenere un effetto a contrasto, il cerchio delle ore e dei minuti nonché la cassa sono stati realizzati in ceramica nera.

Jaquet Droz Grande Seconde Skelet-One 2021

Il modello giallo, invece, predilige toni più delicati. Si distingue per gli indici e le viti di fissaggio in oro rosso, il cerchio delle ore e dei minuti in oro bianco e la cassa in ceramica plasma. Quest’ultima è forgiata in un forno a temperature elevate che conferisce al materiale riflessi metallizzati, senza tuttavia aggiungere la minima particella di metallo. Questa trasformazione cromatica, che avviene a livello molecolare, conserva intatte tutte le qualità intrinseche della ceramica e, al contempo, apporta all’orologio un’armonia di colori ottimale.

Dinamici, moderni e saldamente ancorati nel XXI secolo, questi tre modelli dettano il nuovo ritmo dell’Alta Orologeria contemporanea. Attraverso queste reinterpretazioni del modello scheletrato, Jaquet Droz dà nuovamente prova di perfetta padronanza tecnica e del prezioso savoir-faire.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.