Bonus Bici come richiederlo

Bonus Bici: come richiederlo dal 3 Novembre

Come funziona la richiesta del bonus bici dal 3 Novembre.

13 ottobre 2020 - 8:00

Dal 3 Novembre sarà possibile richiedere il bonus bici 2020, ma anche chiedere il rimborso per gli acquisti effettuati per biciclette, e-bike, monopattini. Vediamo come funziona l’iter del Bonus Bici e come richiederlo secondo le indicazioni del Ministero dell’Ambiente.

Bonus Bici: come richiederlo

L’iter si divide in due fasi ben precise:

  • la prima riguarda il rimborso delle spese sostenute dal 4 maggio al 3 novembre 2020 (60% fino a un massimo di 500 euro),
  • la seconda è rivolta a coloro che ancora non hanno effettuato acquisti e prevede un vero e proprio buono di spesa digitale che i beneficiari potranno generare direttamente sull’applicazione web del Ministero dell’Ambiente.

Per quanto riguarda la prima fase, sappiamo che “farà fede la data di inserimento della richiesta e non quella del documento di acquisto: è quindi necessario prepararsi e approcciare la procedura con rigore e tempestività”. Sono quindi tre i suggerimenti essenziali:

  • ricordarsi di attivare prima del 3 novembre uno SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) se non già in possesso.
  • scannerizzare il documento di acquisto intestato a proprio nome (fattura o scontrino parlante) e farne uno documento in formato pdf.
  • avere pronta evidenza delle proprie coordinate bancarie per ricevere il rimborso.

Per quanto riguarda la seconda fase, coloro che richiederanno invece il buono di spesa digitale da utilizzare dopo il 3 novembre sarà ugualmente necessaria l’identità SPID, mentre è importante sottolineare che la durata dello stesso è di 30 giorni per spese effettuate entro 31 dicembre 2020.

Bonus Bici: chi non ne ha diritto

C’è da dire che il bonus bici non è per tutti. Possono usufruire del buono mobilità per l’anno 2020 unicamente i cittadini che hanno la residenza nei capoluoghi di Regione, di Provincia, nei Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti e nei comuni delle Città metropolitane anche al di sotto dei 50.000 abitanti. Quindi, come già detto negli scorsi mesi, se abitate in un paesino di campagna o di collina e vi piacerebbe usare la bici per i vostri spostamenti, NON AVETE DIRITTO AL BONUS.

 

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social. Vi invitiamo a seguire Quotidianomotori.com su Google News, ma anche su FlipboardFacebookTwitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Bird Two

Bird regala corse gratis in monopattino elettrico agli operatori sanitari

Helbiz GO Milano

Monopattini elettrici Milano sharing: costo e confronto tariffe

radar per bici garmin varia

Radar per bici Garmin Varia: pedalare sicuri su strada e in città