eSkootr Championship

eSkootr Championship rende sportivi anche i monopattini

Anche i monopattini elettrici hanno una loro competizione: eSkootr Championship, una serie di 6 gare con monopattini da 100 all'ora che partiranno a fine anno.

23 febbraio 2021 - 14:00

Chi avrebbe mai detto che anche i tanto contestati monopattini elettrici sarebbero diventati strumento da competizione? È quello che accade con eSkootr Championship, il primo vero campionato dedicato ai monopattini elettrici, che partirà alla fine del 2021. E che in effetti potrebbe dare più senso a questi veicoli: non più a gironzolare in mezzo alla strada senza controllo, ma in circuiti riservati, guidati da piloti professionisti, in delle competizioni che potrebbero anche avere un risvolto piuttosto interessante, per quanto di nicchia almeno inizialmente.

Abbreviato in eSC, il campionato vede naturalmente dei veicoli più potenti rispetto a quanto siamo abituati: i monopattini “civili”, infatti, arrivano al massimo a 25 km/h, mentre quelli da competizione arrivano fino a 100 km/h, e hanno un’accelerazione superiore a quella di alcune auto, grazie alla leggerezza del telaio e alle dimensioni ridotte.

eSkootr Championship: un campionato alle luci neon

ESkootr Championship nasce con la volontà di creare una competizione sportiva attenta all’ambiente. Un intento simile al (perdonatemi) più interessante Extreme E, che partirà ad aprile in Arabia Saudita, e a quello del noto campionato di formula E.

I monopattini elettrici sono costruiti e prodotti da una filiale del team Williams F.1, chiamata Williams Advanced Engineering, che si è occupata della realizzazione di batteria, piattaforme di ricarica e telaio, e che ha firmato un contratto di due stagioni, estendibile in base al successo che riceverà la competizione.

Dalle immagini rendering rilasciate, eSkootr Championship si propone di essere un campionato coloratissimo, che guarda ai giovani. Livree dei veicoli e tute dei piloti, ma anche le stesse piste, spiccheranno per colori sgargianti e fluo, in contrasto con il nero per essere più visibili, e anche per avere un aspetto camp che in questo periodo è tornato in voga.

Ma il campionato ha anche l’intento di dare inizio a una micromobilità di nuova concezione, perché le tecnologie proprio in questi giorni in fase di sviluppo in pista, serviranno anche per produrre nuovi veicoli, più sicuri, prestanti, potenti e più tecnologicamente all’avanguardia, a partire da quelli da competizione, fino ad arrivare a quelli consumer. Un po’ come accade per le vetture di formula 1: prototipi le cui tecnologie vengono poi implementate nelle vetture di serie.

Come detto, eSkootr Championship partirà a fine 2021 e consisterà in 6 gare le cui location verranno annunciate nei prossimi mesi.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Trek Verve+

Trek Verve+: e-bike per affrontare il traffico cittadino risparmiando

Selle Italia Model X Green Superflow

Selle Italia Model X Green Superflow: sella ecologica ad un prezzo incredibile

polizia locale milano monopattini

Casco obbligatorio per i monopattini elettrici: in arrivo nuove norme anti furbetti