Treno Giapppone

La principale ferrovia giapponese oggi usa solo energie rinnovabili

La principale rete ferroviaria giapponese Tokyu Railways dal mese di Aprile utilizza solo energia elettrica proveniente dalle rinnovabili.

29 aprile 2022 - 10:00

Dal 1° aprile i treni della Tokyu Railways utilizzano unicamente energia solare o comunque proveniente da altre fonti rinnovabili. Ciò significa che le emissioni di anidride carbonica della rete ferroviaria Tokyu, composta da sette linee ed un servizio di tram, sono ora pari a zero.

Ma attenzione: non solo motrici e vagoni, perchè l’energia verde viene utilizzata in tutte le stazioni, compresi distributori automatici di bevande, schermi, telecamere di sicurezza ed illuminazione.

Tokyu Railways, che impiega quasi 4.000 persone e collega Tokyo con la vicina Yokohama, è il primo operatore ferroviario in Giappone ad aver raggiunto questo obiettivo. Secondo l’azienda, la riduzione di anidride carbonica è equivalente alla media annuale delle emissioni di 56.000 famiglie giapponesi. Le fonti rinnovabili utilizzate includono energia idroelettrica, geotermica, eolica e solare, secondo il fornitore Tokyo Electric Power Co.

C’è di più. Non si tratta di un traguardo ma di un inizio. Perchè se il treno elettrico non produce CO2, si sta già pensando alle tratte che non possono essere elettrificate. Ecco allora pronte altre tecnologie, come le batterie e l’idrogeno.

Per contro, la situazione generale in Giappone non è ottimale. Dal disastro nucleare di Fukushima, quando uno tsunami provocato da un forte terremoto ha fatto fondere tre reattori, il Giappone ha chiuso la maggior parte delle sue centrali nucleari e ha aumentato l’uso delle centrali a carbone. Una mossa in controtendenza rispetto a quanto accade la UE, che considera l’energia nucleare come “verde”, in quanto non produce CO2.

 

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

 

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Net Zero

Net Zero, dalla Cina la ricarica rapida “intelligente” fino a 210 kW

Momentum Wireless Charging: carica a induzione fino a 75 kW

Nuova MG ZS EV

Ricarica delle auto elettriche: quello che devi sapere prima dell’acquisto