Paton al via della storica 24 Heures Le Mans

La storica factory milanese, di proprietà di SC-Project, prenderà il via della 24 Ore di Le Mans con tre piloti italiani: Michel Fabrizio, Lorenzo Lanzi e Luca Marconi

30 gennaio 2019 - 14:51

La storica factory milanese Paton, nel 2016 acquistata da SC-Project, leader nella produzione di impianti di scarico per motociclette, prenderà il via alla leggendaria 24 Ore di Le Mans. Il Team SC-Project Paton Reparto Corse schiererà, al via della 42esima edizione della storica gara, una Honda CBR1000RR SP1 con la collaborazione del Team Z Racing. Struttura capitanata dal pilota e commentatore televisivo Jacopo Zizza, trionfatore nella classe Supertwin proprio alla 24 ore di Le Mans del 2017.

Commenta

per primo!

Va ricordato che nel 2017 Team SC-Project Paton Reparto Corse aveva vinto all’esordio in veste di squadra ufficiale nella categoria Lightweight di un’altra leggendaria competizione, il Tourist Trophy.

La scelta di correre con una Honda CBR1000RR SP1 è perché è la moto Campione del mondo FIM EWC 2018 e quindi rappresenta un’ottima base di lavoro per il Team e per raggiungere obiettivi importanti. Senza dimenticare il legame profondo nato negli anni ’90 quando Oguma, all’epoca presidente del colosso nipponico HRC, aiutò Giuseppe Pattoni fornendo alla Paton un’intera batteria di carburatori da 36mm, prodotti appositamente per le Honda da competizione. Un gesto che sottolineò la stima di Oguma e di HRC nei confronti di una Paton artigianale, costruita con impegno, sudore e passione in una piccola officina milanese.

Dopo l’acquisizione di Paton, SC-Project ha iniziato la partnership tecnica proprio con Honda HRC e le moto del Team Repsol MotoGP. Una collaborazione che porta alla vittoria del Mondiale di MotoGP già nel 2017 e nel 2018. Con questi presupposti il Team SC-Project Paton Reparto Corse non poteva scegliere una moto migliore della Honda CBR 1000RR SP1 per l’esordio in una disciplina tanto complessa e impegnativa.

Il Team SC-Project Paton Reparto Corse si presenterà al via al Bugatti Circuit per il mondiale EWC con un dream team di piloti italiani: Michel Fabrizio, Lorenzo Lanzi, Luca Marconi e lo spagnolo Ricardo Saseta come riserva.

Il Team SC-Project Paton Reparto Corse si presenterà al via con la propria struttura ufficiale. Il bilico MotoGP sarà un vero e proprio distaccamento della sede centrale di Cassinetta di Lugagnano (MI) in cui i dati acquisiti durante i test e la gara, in una disciplina tanto stressante per la motocicletta e le sue componenti – in particolare l’impianto di scarico – verranno analizzati dagli ingegneri del Reparto Corse e utilizzati per migliorare ulteriormente la qualità costruttiva e le performance del prodotto dedicato al cliente finale.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Indian FTR 1200 S Race Replica con scarico Akrapovič di serie

Back from Rally Rides

Moto elettriche 2019: modelli, prezzi e autonomia