Raid degli Oliveti in Sardegna

Raid degli Oliveti in Sardegna: data, itinerario, costo di partecipazione

Raid non competitivo alla scoperta della Sardegna e dei suoi tesori

29 novembre 2019 - 12:00

Ritorna il Raid degli Oliveti, primo raid motociclistico non competitivo alla scoperta degli oliveti più belli di Sardegna. L’evento, giunto alla sua terza edizione, è in programma sabato 14 dicembre. Il Raid prevede la partenza da Cagliari città e arrivo in cima al Montiferru, nella Sardegna centro-occidentale. Al buio, a quasi mille metri d’altitudine.

IL PERCORSO DEL RAID

Il tracciato si snoda tra paesaggi olivicoli magnifici. Ne è un esempio l’olivo millenario del piccolo borgo di Sini a fare da altare lungo il percorso. Il raid è percorribile in due varianti di circa 200 km: una stradale, una che alterna sterrati di media difficoltà a trasferimenti su strade panoramiche e può percorrersi insieme a un tour leader o in autonomia, utilizzando la traccia GPS fornita. Al seguito del Raid non mancheranno medici, tecnici ed celebrità dell’agonismo italiano come apripista, il dakarista sardo Maurizio Sanna. Al traguardo sarà possibile godere del meritato riposo al Raid Camp, area campeggio di montagna difesa da querce secolari.

NOVITA’

Molteplici le novità della terza edizione. Il Raid ADV LAB, giornata dedicata a training su navigazione e guida fuoristrada su maxi-enduro con degustazione finale di prestigio. Il resto delle informazioni, compreso il book dell’edizione 2018 sono disponibili sul sito ufficiale.

Il Raid degli Oliveti è supportato da alcuni fra i produttori d’olio più prestigiosi della Sardegna (Accademia Olearia, Cannavera, Gariga, Ozzastrera, Masoni Becciu ed altri), da pressoché tutti i concessionari moto sardi più importanti (Il Centauro, KTM Planet Motors, Marco Moto Kawasaki) e da molti altri.

L’evento è organizzato dall’Associazione Pastori in Moto A.S.D., dal 2017 riferimento internazionale per il mototurismo in Sardegna. Pastori in Moto offre il più esteso e dettagliato archivio bilingue di itinerari dell’isola dedicati ai viaggiatori su due ruote. Per valorizzare l’alta qualità dell’offerta enogastronomica, culturale e naturalistica sarda, i Pastori in Moto hanno costituito e messo a disposizione dei motociclisti risorse uniche e allo stato dell’arte, affinché la Sardegna sia e resti la meta più ambita di ogni mototurista del mondo.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

La quota di iscrizione è di 35 euro e comprende: iscrizione all’associazione Pastori in Moto,
Tracciato GPS (strumento di navigazione obbligatorio), aperitivo, degustazione, omaggio e veicolo-scopa di supporto (per tracciato fuoristrada). Tuttavia il tour guidato On-Off ha un costodi 55 euro. QUI tutte le possibilità aggiuntive.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Argentina in moto

Argentina in moto: il tour nel grande e colorato nord-ovest

Kawasaki Versys 1000

Kawasaki Versys sconto: Kit Tourer Plus in omaggio

bagno in aereo

Bagno in aereo: una invenzione italiana