Nuova Suzuki GSX-S1000

Nuova Suzuki GSX-S1000: 152 cv e tanta elettronica per dominare la strada

Tutte le novità della versione 2021 della Suzuki GSX-S1000

26 aprile 2021 - 13:00

Arriva la nuova Suzuki GSX-S1000 2021 proposta ad un prezzo di listino di 13.190 € con un profondo aggiornamento rispetto alla prima versione presentata nel 2015. Se la GSX-R1000 era costruita per dominare in pista, la GSX-S1000 è stata sviluppata dalla casa di Hamamatsu per dominare su strada, con la versione odierna Euro 5 Suzuki punta a aumentare le prestazioni a vantaggio del piacere di guida, grazie a maggiore controllo, agilità e potenza.

Dal punto di vista del design, l’obiettivo è stato quello di esprimere visivamente il potenziale di una moto capace di prestazioni da “superbike” e di trasmettere un prodotto sviluppato per comportarsi in modo intuitivo e per garantire il massimo controllo in ogni situazione. Le sue linee tese, un faro anteriore inedito e le forme filanti del frontale e della coda, evidenziano i volumi muscolosi della parte centrale e si combinano per creare un aspetto aggressivo lasciando emergere la grinta ed il potenziale a livello di prestazioni.

Il design audace e il taglio originale delle lenti esagonali del nuovo faro a LED con elementi sovrapposti fornito dalla Koito crea un frontale della moto espressivo e compatto. La copertura minimalista che incornicia il faro apporta forme affilate e una tensione che trae ispirazione da stilemi propri delle Suzuki da Gran Premio e dei più recenti aerei stealth. Il risultato è una GSX-S1000 in cui la massa sembra caricata sull’avantreno enfatizzando ulteriormente l’aggressività e la sua voglia di scattare.

Il motore della nuova Suzuki GSX-S1000

Il motore ad alte prestazioni a quattro cilindri in linea DOHC da 999 cm3 raffreddato a liquido che equipaggia la GSX-S1000 è stato adattato all’utilizzo stradale. Gli interventi, che comprendono un nuovo profilo degli alberi a camme, nuove molle valvole, una nuova frizione e un nuovo impianto di scarico, aumentano la potenza e portano a un miglioramento delle prestazioni complessive, rispettando allo stesso tempo gli standard Euro 5 sulle emissioni.

Il nuovo motore della Suzuki GSX-S1000 eroga una coppia più elevata di quello precedente ai bassi regimi. Ciò si traduce in una migliore risposta ed in una ripresa più immediata quando si accelera a basso numero di giri. Allo stesso modo, il motore dimostra una maggiore reattività della coppia ai regimi intermedi e a quelli più alti. Il nuovo motore fornisce una migliore capacità di allungo per una maggiore disinvoltura alla guida.

Oltre a farsi apprezzare per la sua coppia generosa e lineare e per la potenza generosa lungo tutta l’ampia curva di erogazione, il nuovo motore sfrutta nuovi dispositivi elettronici di controllo che rendono la GSX-S1000 più fruibile, più semplice e più facile da guidare. Questo significa dare al pilota la possibilità di gestire in modo preciso le caratteristiche dell’erogazione, variando in qualsiasi momento il modo in cui viene messa a disposizione la coppia all’apertura dell’acceleratore in base alla situazione o allo stile di guida migliorando il piacere di guida, con la possibilità di affrontare in maniera diversa anche il medesimo percorso.

La nuova GSX-S non ha soltanto una curva di coppia più ampia e regolare, con meno picchi e flessioni, ma fa registrare anche un aumento della coppia complessiva erogata, considerando l’interno intervallo di giri utilizzato. Questo si traduce in una risposta più controllabile e intuitiva e in una erogazione più generosa della potenza per un’esperienza di guida più emozionante, in particolare ai medi e agli alti regimi, laddove l’incremento ottenuto a livello della coppia è più evidente.

 

La ciclistica

Suzuki ha progettato un pacchetto ciclistico compatto e leggero per la GSX-S1000. Ogni elemento riflette l’attenzione a una straordinaria guidabilità e  possibilità di controllo ottimali nelle comuni situazioni di guida stradale, nei tratti urbani così come sui percorsi misti di montagna, per arrivare anche alla guida più sportiva alla partecipazione ai track days.

Il telaio a doppia trave in alluminio aiuta ad assicurare un’ottima manovrabilità e un’eccellente tenuta di strada. Le sezioni principali del telaio collegano direttamente il cannotto di sterzo e il perno del forcellone, una soluzione ideale per ottenere nello stesso tempo elevata rigidezza e peso contenuto. Il robusto forcellone in lega di alluminio proviene dalla GSX-R1000. È saldamente infulcrato nel telaio e contribuisce ad assicurare un’eccellente tenuta di strada e un look da vera superbike.

Il nuovo manubrio a sezione variabile di maggior lunghezza offre un’impugnatura circa 23 mm più ampia che sul precedente modello e ha le estremità rivolte leggermente all’insù per ridurre il carico sui polsi. Definito dopo lunghi test che hanno permesso di adattare la sagoma e l’inclinazione in funzione delle caratteristiche di potenza del motore aggiornato, il nuovo disegno porta anche le manopole 20 mm più vicino al pilota e aiuta a creare una posizione di guida più eretta. Inoltre, il fatto che l’impugnatura sia più larga e più vicina offre al pilota un miglio braccio di leva e gli permette di muovere l’avantreno con minor sforzo. Ciò migliora di conseguenza le possibilità di controllo e riduce l’affaticamento del pilota.

 

La strumentazione digitale full-LCD

La strumentazione digitale full-LCD a luminosità regolabile raggruppa un’ampia gamma di informazioni utili all’interno di uno schermo relativamente compatto. Il display è studiato affinché le sue molteplici indicazioni siano facilmente identificabili e ben leggibili.

Il display LCD include:

  • Tachimetro – Cronometro – Orologio
  • Contagiri – Consumo medio – Voltaggio batteria
  • Contachilometri – Consumo istantaneo – Indicatore giri
  • Contakm parz. (A, B) – STCTS – Promemoria Service
  • Marcia inserita – SDMS
  • Temperatura liq. – Quick Shift (ON/OFF)
  • Autonomia – Livello carburante

Le spie a LED che affiancano il display includono quelle per indicatori di direzione, abbaglianti, folle, anomalia motore, allarme generico, ABS, controllo della trazione, allarme basso voltaggio, temperatura del refrigerante e pressione dell’olio. Tutte sono disegnate per essere facilmente riconoscibili. Il cruscotto presenta un display personalizzato con grafiche esclusive e retroilluminazione blu che si abbina bene all’immagine della GSX-R1000.

 

Suzuki Clutch Assist System (SCAS)

La nuova Suzuki GSX-S1000 adotta il nuovo Suzuki Clutch Assist System (SCAS) che migliora il sistema antisaltellamento rispetto al modello precedente. La frizione antisaltellamento si disinnesta parzialmente per ridurre la coppia negativa del motore e ridurre l’effetto del freno motore durante le scalate più estreme. Questo aiuta a prevenire i bloccaggi o i saltellamenti della ruota posteriore e assicura un rallentamento più progressivo, permettendo al pilota di scalare con maggior tranquillità e di mantenere un miglior controllo della moto durante le scalate in curva.

L’aggiunta di una funzione di assistenza rende più saldo l’innesto della frizione in accelerazione e permette di conseguenza di utilizzare molle più morbide, trasferendo ancora in modo efficace la coppia alla ruota posteriore. Un beneficio che ne deriva è l’ottenimento di una frizione più leggera da azionare, che riduce l’affaticamento della mano quando si è imbottigliati nel traffico urbano e in altre situazioni che richiedono un frequente intervento sulla frizione.

 

Il Suzuki Drive Mode Selector (SDMS)

Il SDMS è progettato per offrire al pilota della Suzuki GSX-S1000 la scelta tra tre modalità (mappature) che variano le caratteristiche dell’erogazione per adeguarsi alle condizioni di marcia e alle preferenze di chi guida. I settaggi di ciascuna delle tre modalità sono stati scelti accuratamente e testati a lungo per massimizzare il potenziale della GSX-S e farla svettare nella categoria della maxi naked da 1000 cm3. Nello stesso tempo si è ottenuta una straordinaria versatilità d’impiego, che permette alla moto di adattarsi al mutare delle condizioni meteo, della strada e della guida.

La mappatura A (Active) assicura la risposta più pronta quando il pilota interviene sull’acceleratore. L’erogazione della coppia è regolata con cura per garantire quell’accelerazione emozionante che già aveva reso celebre la precedente generazione. È la scelta giusta quando si vuole azionare l’acceleratore con decisione, come quando si guida in pista o quando si vuole godere della guida sportiva sulle strade tortuose con condizioni meteo favorevoli.

La modalità B (Basic) raggiunge la medesima potenza massima ma fornisce una risposta più dolce e una curva di erogazione più lineare alle aperture dell’acceleratore. I settaggi sono definiti in modo da rendere la moto più controllabile e per infondere fiducia quando si accelera, così da prestarsi bene a un’ampia varietà di stili di guida e di situazioni della strada nell’ottica di un impiego quotidiano.

La mappatura C (Comfort) ammorbidisce ulteriormente la risposta del motore e rende più dolce l’erogazione della coppia, fornendo la potenza in maniera più progressiva, pur raggiungendo di nuovo lo stesso picco massimo. La risposta più delicata all’acceleratore e la produzione limitata della coppia alle aperture del gas rendono la moto più docile e gestibile quando si guida sul bagnato o altre superfici a bassa aderenza, quando le condizioni della strada non sono favorevoli o anche quando il pilota vuole rilassarsi e godersi un rientro a casa tranquillo dopo una lunga gita.

 

Suzuki Traction Control System (STCS)

La nuova Suzuki GSX-S1000 utilizza una versione aggiornata del sistema STCS che propone una scelta più ampia di settaggi, con 5 modalità selezionabili (+OFF) al posto delle 3 della generazione precedente. Le maggior varietà di regolazioni offerte permettono al nuovo controllo elettronico della trazione a 5 livelli di adattarsi meglio a una più vasta varietà di situazioni e di stili di guida. Ciò di conseguenza infonde più fiducia nel pilota, a prescindere dalla sua esperienza, riducendo lo stress e la fatica. Più alto è il numero della modalità, più rapido e proattivo è l’intervento del sistema che limita lo slittamento della ruota posteriore.

Il sistema monitora in continuazione la velocità della ruota anteriore e di quella posteriore, il numero di giri del motore (calcolato attraverso il sensore posizionato sull’albero motore), la posizione della valvola a farfalla e la marcia inserita. È progettato per limitare tempestivamente la potenza e aiutare a prevenire lo slittamento quando è rilevata un’imminente perdita di aderenza attraverso il controllo dell’apertura della valvola a farfalla, l’anticipo dell’accensione e la quantità di benzina iniettata.

 

Acceleratore elettronico Ride-by-Wire

Suzuki GSX-S1000 adotta il sistema di comando elettronico dell’acceleratore, che sfrutta la centralina elettronica da 32 bit per controllare i movimenti delle valvole a farfalla. Ciò rende possibile per le varie regolazioni creare una più diretta proporzionalità tra la gestione dell’acceleratore e la potenza erogata, in modo da ottenere una più precisa corrispondenza tra le aspettative del pilota e la potenza che effettivamente il motore sprigiona quando si interviene sulla manopola. Inoltre permette al pilota di avere un maggior controllo quando apre il gas per accelerare in uscite di curva.

Un altro vantaggio di questo sistema e della sua gestione più precisa sta nel fatto che ha consentito di testare e regolare in modo più accurato i settaggi personalizzati corrispondenti alle varie modalità del SDMS. Il risultato complessivo è un’azione dell’acceleratore che risponde fedelmente alle intenzioni del pilota, sia nella guida tranquilla su strada sia nella condotta più sportiva. Il dispositivo permette inoltre l’introduzione di altri sistemi avanzati, come il sistema “Cambiarapido” – Bi-directional Quick Shift System, che aumenta la disinvoltura e la padronanza nella guida.

Il sistema dell’acceleratore ride-by-wire è più semplice, leggero e compatto del precedente comando meccanico. Inoltre fornisce una risposta naturale e graduale, simile a quella di un comando convenzionale.

 

Gli accessori

Sono a disposizione un assortimento di 29 accessori dedicati alla Suzuki GSX-S1000 per personalizzare la moto e adattarla ai propri gusti e alle proprie esigenze. Le novità della gamma puntano a impreziosire l’aspetto da street-fighter di questa naked sportiva e a proteggere meglio il pilota e il mezzo. Gli esempi possono iniziare dalle nuove leve freno e frizione ricavate dal pieno in alluminio anodizzato, che riportano il logo GSX-S e un disegno di chiara ispirazione racing, per continuare con le protezioni che si abbinano alle medesime leve e che vanno anche a difesa delle mani del pilota. I nuovi slider per il telaio arricchiti dal logo Suzuki proteggono il telaio e altri organi meccanici vulnerabili nel caso che la moto si corichi sul terreno.

Tra le altre proposte figurano i parafanghi anteriore e posteriore in carbonio e i coperchi per l’alternatore, la frizione e l’albero motore sempre in carbonio. Questi accessori hanno una finitura opaca che trasmette un’idea di raffinata artigianalità e maggior prestanza. La protezione per il serbatoio ha un nuovo disegno che riproduce il logo Suzuki, così come gli adesivi per i cerchi.

 

Nuova Suzuki GSX-S1000: Scheda Tecnica

Lunghezza 2,115 mm
Larghezza 810 mm
Altezza 1,080 mm
Interasse 1,460 mm
Altezza da terra 140 mm
Altezza sella 810 mm
Peso 214 kg
Motore 4-tempi, 4-cilindri, raffreddato a liquido,
Alesaggio x Corsa 73.4 mm x 59.0 mm
Cilindrata 999 cm3
Rapporto compressione 12.2 : 1
Sistema alimentazione Iniezione
Sistema avviamento Elettrico
Sistema di lubrificazione Carter umido
Trasmissione 6 rapporti – presa diretta
Sospensioni Ant Telescopica rovesciata, molla elicoidale, olio
Post Leveraggio, molla elicoidale, olio
Inclinazione canotto/sterzo 25° / 100 mm
Freno Anteriore Doppio disco
Posteriore Disco
Pneumatici Ant 120/70ZR17M/C (58W), tubeless
Post 190/50ZR17M/C (73W), tubeless
Sistema accensione Accensione elettronica (transistorizzata)
Capacità serbatoio carburante 19.0 L
Capacità serbatoio olio 3.4 L

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

 

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Navigatore moto Garmin zumo XT

Navigatore moto Garmin zumo XT: viaggiare sicuri e senza confini

milano tokio

Da Milano a Tokyo in Vespa? Si può fare!

Honda CMX1100 Rebel 2021

Honda CMX1100 Rebel 2021: look classico e tecnologie moderne