Paura sulla A26 con un Tir in contromano che semina il panico.

Redazione
07/10/2022

Momenti di panico nella notte sull’autostrada A26, vicino a Castelletto D’Orba, per un tir che stava viaggiando contromano. E’ solo grazie al tempestivo intervento della Polizia Stradale che miracolosamente non si sono registrati incidenti, che sarebbero potuti essere gravissimi. Come si vede nel video, il TIR evita solo per pochi secondi l’incontro con un altro camion.

Poco prima delle due di notte, un paio pattuglie notavano in lontananza le luci di una bisarca con rimorchio che si avvicinava viaggiando contromano, sulla corsia di sorpasso. Da qui l’intervento immediato per condurre il tir fuori dalla situazione pericolosa.

Seguendo il protocollo da utilizzare in questi casi, per prima cosa gli agenti hanno avvisato la sala radio dell’Autostrada dei Trafori, facendo chiudere le entrate nel tratto coinvolto dalla situazione, che poteva portare ad una tragedia. Le pattuglie in loco sono quindi entrare in modalità “safety car”, per rallentare il traffico ed evitare il contatto con il camion. Gli agenti sono quindi riusciti a scortare e fermare senza danni il camion in uno dei parcheggi adiacenti la carreggiata.

Il tir, diretto in Spagna, aveva una targa della Repubblica Ceca, mentre è emerso che il conducente era uomo di nazionalità ucraina. A quanto pare, giunto allo svincolo Predosa in direzione sud, in quel momento chiuso per lavori, aveva proseguito invertendo la marcia in direzione nord. Secondo la giustificazione del conducente, è stato un errore di interpretazione delle indicazioni del navigatore.

Vera o meno la spiegazione, agenti hanno comunque sanzionato l’autista per violazione dell’articolo 176 del Codice della strada in merito al comportamento in autostrada. In questo caso sono previste multe da da 2.728 a 10.914,67 euro nonché il fermo amministrativo del veicolo per tre mesi. Non solo, perchè il camionista è stato segnalato per il ritiro della patente, rischiando quindi di colpito dalla misura del divieto di guida sul territorio italiano.

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

telegram