Attestato di Pilota APR drone

Come ottenere l’Attestato di Pilota APR ENAC ovvero il patentino per i droni

Tutto quello che c'è da sapere per ottenere l'attestato di pilota per i droni.

21 luglio 2021 - 7:00

Enac permette di ottenere l’Attestato di Pilota APR per le operazioni non critiche, quello che sostanzialmente viene chiamato il patentino per i droni, attraverso una procedura on line. Un’opportunità interessante sia perché il sito di Enac mette a disposizione tutto il necessario per poter conseguire l’attestato, sia per il fatto di poter studiare autonomamente, nei tempi che vogliamo e sostenere l’esame direttamente sul sito dedicato. Secondo la normativa vigente questo Attestato di Pilota APR vi permetterà di pilotare droni da 0 a 25 kg a scopo professionale.

Bisogna aggiungere una piccola precisazione: la normativa europea prevede l’esigenza obbligatoria di questo attestato per chiunque voglia pilotare un drone di peso superiore ai 249 grammi, sia che venga usato per scopo professionale, sia per solo divertimento.

Come posso fare per iscrivermi all’esame per l’Attestato di Pilota APR?

Se siamo maggiorenni è obbligatorio avere lo SPID ovvero il sistema pubblico di identità digitale, mentre per i minorenni è sufficiente la scansione di un documento di identità con validità in corso, in aggiunta a quello di un genitore.

Una volta accertata l’identità del candidato, su sito di Enac a questa pagina potete scaricare gratuitamente la documentazione relativa agli argomenti trattati nell’esame, che si chiama Syllabus. Il testo riassume le normative legali e i vari regolamenti, per l’utilizzo in sicurezza dei droni, chiarendo le responsabilità e i limiti di impiego.

Come funziona l’esame per l’Attestato di Pilota APR?

L’esame è costituito da una sorta di quiz a scelta multipla, 40 domande a cui bisogna rispondere in 60 minuti, rispondendo giusto almeno al 75% per cento delle stesse. Il punteggio è di due punti per ogni risposta corretta, un punto in meno per ogni errore e zero punti se non rispondete.

Per ora si hanno a disposizione quattro tentativi, cioè possiamo fare l’esame quattro volte per arrivare al risultato. I primi due tentativi si possono anche svolgere nell’arco della stessa giornata. Se sbagliamo entrambe le volte, dovremo aspettare due giorni e poi saremo ancora in grado di svolgere due prove in ventiquattro ore.

Quanto costa ottenere il patentino per i droni?

Il pagamento del diritto fisso di 31 € fornisce al candidato un “gettone” che dà diritto a poter avviare 4 sessioni di esame (tentativi) senza limiti temporali. Il candidato che, dopo aver finalizzato la procedura di pagamento, ha esaurito il numero massimo di tentativi a sua disposizione (4 tentativi), potrà sostenere una nuova prova di esame solo dopo aver effettuato un nuovo pagamento di pari importo che darà diritto a sostenere nuovamente la prova con le stesse modalità.

Se vi dovesse spaventare il dover affrontare il testo per la preparazione, vi posso dire che gli argomenti trattati non sono assolutamente complessi e la difficoltà dell’esame è calibrata in modo corretto ed onesto. In più, ricordatevi, lo svolgerete da casa, tranquilli tranquilli, con tutto ciò che vi può servire a disposizione.

Dopo aver effettuato il pagamento e aver superato con esito positivo l’esame, il candidato può scaricare la “Prova di completamento della Formazione online” per piloti di UAS nelle sottocategorie OPEN A1-A3 dalla piattaforma Servizi WEB ENAC. L’attestazione ha validità di 5 anni.

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

miglior monopattino elettrico

Monopattini elettrici: arriva l’obbligo di casco, assicurazione e targa

westjet disney livree speciali

Le 10 più belle livree speciali degli aerei di linea, quando in volo c’è arte e tanta fantasia

Cambio gomme invernali

Cambio gomme invernali 2021-2022: quando farlo, date, obblighi e multe