ASKA flying car

Aperto il primo show room e le prevendite delle auto volanti elettriche ASKA

Il deposito è di 5.000 dollari, le prime consegne nel 2026.

14 maggio 2021 - 7:00

ASKA potrebbe essere il nuovo sogno per molti nell’immediato futuro. Provate a pensare di dover andare al lavoro, ma di avere l’opportunità di utilizzare un veicolo elettrico del tutto particolare. Non una semplice auto elettrica, ma un vero e proprio mezzo volante a decollo ed atterraggio verticale, ovvero i cosiddetti eVTOL. Ovviamente, a differenza dei droni EHang che avevamo visto tempo fa, ASKA è anche in grado di percorrere tratti stradali come una normale automobile.

Si tratta quindi di un target indirizzato al cliente privato e non finalizzato ad un sistema di trasporto urbano. Per la singola persona quindi, come solitamente accade quando ci rechiamo presso un concessionario per scegliere la nostra prossima automobile, ASKA vuole arrivare a soddisfare le esigenze del trasporto privato, rivoluzionando l’ottica della mobilità per tutti e nel quotidiano.

Con le dimensioni che si aggirano intorno a quelle di un normalissimo SUV, dotato di sei gruppi di batterie, è in grado di cambiare configurazione molto velocemente e trasformarsi in un velivolo elettrico con un autonomia di circa 400 Km, capace di ospitare al suo interno 4 persone. Se le città del futuro prevedono zone di approdo per droni o veicoli volanti di diverse dimensioni, ASKA può facilmente portarvi verso quello più vicino al vostro punto di interesse, per poi tornare in una normale configurazione stradale, al fine di coprire l’eventuale ultimo tratto, come fareste di solito a bordo di un’autovettura. Questo aspetto ibrido potrebbe davvero rappresentare la chiave del successo del progetto, consentendo un versatilità di utilizzo, adatta ad evitare il traffico, ma anche in grado di farci raggiungere qualsiasi posto dotato di accesso stradale.

Prodotto dalla NFT Inc, una società statunitense con sede a Mountain View in California, ha già attirato su di sé le attenzioni di molti e, nonostante sia prevista la possibilità di poterne avere uno, soltanto a partire dal 2026, lo scorso mese è stato aperto un showroom proprio a Los Angeles al fine di fare valutare, ai potenziali clienti, le capacità di questo concept. Inoltre è stato dato il via ad una prevendita con deposito di 5.000 dollari per le prime 1.500 unità di ASKA, unitamente alla realizzazione di un filmato dimostrativo di come questa utilitaria volante, possa inserirsi nel contesto urbano, grazie alle capacità di trasformarsi in base alle esigenze del proprietario.

Sembra quindi sempre più vicino e probabile un futuro dotato di veicoli volanti personali che ci porteranno rapidamente dove desideriamo. Questo sarà possibile grazie alla sinergia tra motori elettrici e sofisticati sistemi di guida elettronici, che permetteranno un controllo semplice e versatile, di mezzi dalle potenzialità uniche e finora riservate solitamente all’immaginazione degna dei migliori registi di fantascienza.

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Nuova Volkswagen Taigo

Nuova Volkswagen Taigo: il primo SUV coupé

dash cam

Le 5 dash cam migliori per la nostra automobile

Profumo per auto: i diffusori più interessanti e stilosi

Aria condizionata in auto: tutti i trucchi per viaggiare freschi, e consumare meno