L’aeroporto di Malpensa si prepara all’intenso traffico aereo estivo con lavori di ristrutturazione e miglioramento delle infrastrutture, tra cui il rifacimento del manto stradale, la sostituzione di impianti di trasporto persone e la ristrutturazione dei servizi igienici.

Con l’estate alle porte, l’aeroporto di Malpensa si prepara a gestire l’intenso traffico aereo previsto nei prossimi mesi. Secondo le stime, oltre 7 milioni di passeggeri potrebbero transitare attraverso lo scalo varesino tra luglio e settembre. Per garantire un’esperienza di viaggio più confortevole, sono in corso importanti lavori di ristrutturazione e miglioramento delle infrastrutture.

I lavori di rifacimento del manto stradale che conduce alla zona Partenze del terminal 1 sono iniziati qualche mese fa. Il Terminal 1, che è operativo da quasi venticinque anni, necessita di numerosi interventi di manutenzione. Scale mobili, tapis roulant e servizi igienici sono tra le aree che richiedono maggiore attenzione e ristrutturazione.

SEA, la società che gestisce Malpensa e Linate, ha approvato un piano di investimenti di manutenzione straordinaria del valore di oltre 24 milioni di euro. Questo finanziamento, destinato ai prossimi cinque anni, prevede la sostituzione di un centinaio di impianti di trasporto persone. Al terminal 1 verranno sostituiti 77 impianti, 18 al terminal 2 e 4 alla Cargo City.

Anche i servizi igienici hanno beneficiato di ristrutturazioni: su un totale di 65 tra T1, T2 e sale amiche, molti sono stati già rinnovati, con ulteriori interventi pianificati per il futuro. Inoltre, la “piazzetta” della ristorazione nella zona Partenze dell’area Schengen è stata recentemente riaperta, offrendo nuove poltroncine e megaschermi con informazioni sui voli, migliorando l’esperienza di attesa dei viaggiatori.

Con l’incremento del traffico previsto per l’estate, i lavori di restyling garantiranno un’accoglienza più piacevole e efficiente per tutti i viaggiatori in transito.