alfa romeo concept

Alfa Romeo 6C Concept, come potrebbe essere

Un'idea che piace nel tempo

6 novembre 2019 - 7:00

Non è la prima volta che appare il nome Alfa Romeo 6C riguardo a ipotetici progetti futuri del marchio del biscione – forse per alcuni ormai sono speranze vane. In un periodo storico dove Alfa Romeo vive un momento di difficoltà senza apparentemente un progetto per il futuro, ecco che qualche studente del Politecnico di Torino prova ad immaginare come potrebbe essere la super sportiva milanese posizionata tra la 4C e la nuova 8C, in arrivo nel 2022.

Alfa Romeo 6C Concept: la sognano in molti

Già il giovane deisgner Spanò, non molti anni fa, aveva disegnato la sua versione della 6C e l’aveva pubblicata sia come rendere sia come bozza di disegno. La sua proposta in effetti tiene ben conto delle linee appartenenti alla 4C e all’attuale generazione di 8C, non senza qualche elemento di novità. Per esempio il sottilissimo gruppo ottico anteriore, che quasi non si riconosce e segue l’andamento delle curve, e anche quello posteriore è molto particolare, e va a creare quasi una forma a giocco. Per il resto la linea a coupè rimane in generale pulita, con poche nervature e il tipico lunotto posteriore molto piccolo. Spicca anche il tettuccio nero a contrasto con il classico rosso Alfa.

 

Alfa Romeo 6C Concept: una versione diversa

Meno Alfa e totalmente diverso è il render apparso in rete tempo fa, che va a cambiare e non poco anche la forma rispetto a quanto creato da Spanò. Nel frontale possiamo dire che l’idea è la stessa, ma resa in modo diverso: infatti anche qui abbiamo dei gruppi ottici molto sottili, ma fanno parte della grossa presa d’aria anteriore che ingloba, tra l’altro, anche la classica griglia Alfa Romeo.

Il posteriore invece vede un lunotto decisamente più ampio e piatto, che fa somigliare questo prototipo grafico ad auto come la Dodge Viper; somiglianza accentuata anche dal posteriore, coi fari sviluppati a lato e in orizzontale, un po’ più spessi rispetto sia al gruppo ottico anteriore sia all’idea portata avanti da Gianfranco Spanò. La linea è in generale più muscolosa rispetto ad altri render, e anche rispetto alle sorelle attualmente in produzione e si fanno notare gli ampi passaruota e le numerose nervature e linee che connotano tutto il posteriore.

 

Alfa Romeo 6C: sogno o realtà in arrivo?

Come accennavo inizialmente, per ora non ci sono notizie riguardanti l’arrivo di una sportiva coupè Alfa a metà tra la 4C e la 8C. La stessa azienda sembra restia a lasciar trapelare notizie in merito ad una nuova e completa gamma di modelli. Attualmente la line-up prevede solo Giulietta – che ormai sente il peso degli anni, nonostante l’ultimo restyling – Giulia che forse necessiterebbe di un aggiornamento per quanto riguarda le tecnologie dell’infotainment, e Stelvio fresco di un leggero restyling estetico. L’unica coupè sportiva in programma è la nuova 8C, mentre per il resto sappiamo di Tonale e di un nuovo crossover nei prossimi anni.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Militem Magnum

Militem Magnum: prezzo e caratteristiche del pick-up extra lusso

range rover evoque Auto ibride diesel

Auto ibride diesel in commercio nel 2020: quali sono?

offerte auto promozioni

Offerte auto di Dicembre 2019: le promozioni migliori del mese