Come funzionano gli abbonamenti per la ricarica elettrica ALL-e

Nicola Spada
07/06/2021

Come funzionano gli abbonamenti per la ricarica elettrica ALL-e

ALL-e è l’abbonamento per la ricarica delle auto elettriche proposto da Free2Move eSolutions. Si tratta di un servizio che permette di integrare diversi prodotti e servizi, forniti da specifici operatori, finalizzati alla ricarica dei veicoli elettrici o elettrificati a fronte del pagamento di una rata fissa mensile, aggiornata periodicamente annualmente o semestralmente, sulla base del reale utilizzo dei servizi inclusi.

A chi acquista o già utilizza una Nuova 500 elettrica, Free2Move eSolutions offre già tre diversi abbonamenti (Basic, Evo e Pro). Per chi guida le Jeep Compass o Renegade 4xe le scelte sono due (Basic e Evo), mentre entro l’estate anche chi possiede una vettura elettrica o ibrida plug-in di altri costruttori automobilistici potrà abbonarsi a ALL-e.

Sarà possibile abbonarsi a ALL-e e sottoscrivere i contratti collegati dal sito www.all-e.com dove verrà pubblicato nel dettaglio il costo delle diverse offerte e tutte le condizioni contrattuali. La richiesta verrà poi valutata da Free2Move eSolutions e dai suoi partner nei tempi tecnici strettamente necessari. Il sito è già attivo per i clienti delle Jeep Renegade e Compass 4xe e della Nuova 500: possono lasciare i loro dati e saranno ricontattati per diventare i primi a aderire all’offerta. Dall’estate sarà possibile abbonarsi con un modello BEV o PHEV di qualsiasi marca.

 all-e

Abbonamento ALL-e Basic

Basic è l’abbonamento per chi pone l’accento sulla ricarica elettrica pubblica. Include l’attivazione di un contratto di servizio per la ricarica sulla rete pubblica con una app dedicata e con una smart card in grado di comunicare contactless con le colonnine. Inoltre, offre chilometri in elettrico per un corrispettivo annuo in kWh di ricarica pubblica, calcolato sulla base di un consumo medio stimato per i singoli modelli.

Infine, include la easyWallbox per la ricarica domestica in modalità Plug & Play e l’easyCounter con installazione, grazie al quale sarà possibile monitorare i consumi domestici per la ricarica: entrambi sono acquistabili solo con il finanziamento di FCA Bank, la banca digitale che fornisce prodotti finanziari per supportare le vendite di marchi prestigiosi di auto in Italia e in Europa.

Abbonamento ALL-e Evo

L’abbonamento Evo richiede l’attivazione di un contratto per la fornitura di tutta l’energia domestica con il fornitore di gas e luce Wekiwi con separata fatturazione dei consumi: prevede un maggiore numero di chilometri di servizi di ricarica domestica (dedotti dalla bolletta di Wekiwi e inclusi nella rata mensile ALL-e) e di ricarica pubblica, considerando un profilo di consumo basato su una percorrenza di circa 10 mila chilometri all’anno.

Abbonamento ALL-e Pro: quanto costa e come funziona

Pro è destinato per ora esclusivamente a Nuova 500, ed è possibile usufruire di un corrispettivo annuo di chilometri maggiore.

 

Caratteristiche degli abbonamenti 

Tutti gli abbonamenti sono offerti a un prezzo fisso mensile aggiornato ogni sei mesi o annualmente (a scelta del cliente) sulla base del reale uso del servizio di ricarica: pubblica per tutti tre, anche domestica solo per Evo e Pro.

Per tutte le offerte è disponibile il finanziamento da parte di FCA Bank senza alcun costo o onere finanziario per il cliente e a interessi zero, finalizzato all’acquisto e all’installazione di easyWallbox e easyCounter. La durata del finanziamento coincide con la durata minima dell’abbonamento. L’anticipata risoluzione dell’abbonamento, infatti, comporta l’immediato pagamento dell’importo finanziato. In ogni caso di risoluzione dell’abbonamento sono previsti conguagli.

Grazie alla partnership tra Free2Move eSolutions e Wekiwi, si avrà accesso a un’offerta per l’energia di casa collegata all’abbonamento ALL-e. La sottoscrizione di questa offerta è obbligatoria nel caso il cliente voglia accedere a un abbonamento ALL-e con ricarica domestica e potrà scegliere l’importo mensile che Wekiwi fatturerà ogni mese (+IVA e canone Rai se dovuti) attraverso una fatturazione bimestrale. Così come per il budget di ricarica, sarà possibile conoscere in anticipo anche il budget di spesa per l’energia elettrica domestica, fatto salvo il successivo conguaglio in caso di scostamento da quanto fatturato nel periodo di riferimento rispetto ai costi effettivamente dovuti. Dall’importo mensile sarà detratta la quota per il servizio di ricarica domestica incluso nell’abbonamento ALL-e.

Infine, grazie alla legge di Bilancio 2019 e al decreto Rilancio del 19 maggio 2020, chi sottoscrive un abbonamento ALL-e che include la easyWallbox e la sua installazione professionale per l’utilizzo fino a 7,4 kW ha diritto a una detrazione fiscale del 50%, a fronte della cessione del relativo credito d’imposta.

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

telegram