Applicazioni Android Auto

Le migliori applicazioni per Android Auto gratis

Ecco le app gratuite riprodotte su Android Auto che si comandano anche con la voce

20 ottobre 2021 - 19:00

Le App Android Auto sono quelle applicazioni presente sugli smartphone con sistema operativo di Google, che vengono proiettate anche nella sua versione pensata appositamente per le vetture, un “Mirror Link” più specifico che disincentiva da una parte l’uso del telefono alla guida, e dall’altra permette all’utente di usare i suoi programmi preferiti per quanto riguarda navigazione, musica e quant’altro.

Ora disponibili anche wireless, le App Android Auto includono quelle del telefono, della messaggistica (solo con comandi vocali), musica e mappe. Inoltre, il sistema permette di usare Google Assistant, l’assistente vocale, per controllare tutte le app: a Google si può chiedere di avviare una telefonata, impostare una destinazione, o di ascoltare una specifica canzone, album o playlist senza mai togliere occhi dalla strada e mani dal volante.

Come funziona Android Auto

Differentemente da Apple CarPlay, la controparte sviluppata per gli iPhone, Android Auto si può usare in due modi:

  • Collegando lo smartphone Android al veicolo, tramite USB o wireless, e potendo quindi vedere sullo schermo dell’infotainment tutti i contatti, i messaggi e le varie app;
  • Direttamente sullo smartphone, per vetture prive di schermo touch e quindi incompatibili con la riproduzione dello schermo. Lo smartphone può quindi diventare schermo della vettura, con Android Auto attivo come app, con grafica più semplificata, e icone più grandi, per ridurre la distrazione. Anche da smartphone tutto si può controllare con assistente vocale.

Dai telefoni Android con versione 10 o superiore, Android Auto è integrato nell’OS (proprio come avviene per i dispositivi Apple). Sulle versioni precedenti è accessibile tramite App, che si scarica da Play Store come tutte le altre.

Android Auto funziona solo su telefoni dotati di OS Android o basati su Android (tranne Harmony OS, il sistema di Huawei). Tutti i marchi di smartphone, fatta eccezione appunto per quello appena citato, sono supportato, con l’unico requisito che la versione sia almeno Android 5.0 Lollipop (distribuito dal 2014) o superiore, anche se per perfomance migliori Google raccomanda almeno la versione 6.0 Marshmallow.

La configurazione è semplice: si scarica l’app (se non già integrata) e si avvia. Dal momento che alcuni software, come Google Maps, potrebbero richiedere un aggiornamento per funzionare come App Android Auto, meglio usare la prima volta il sistema collegati al WiFi. Dopo l’accettazione dell’informativa sulla sicurezza e il controllo di utilizzo, dovrete dare all’app Android Auto l’autorizzazione per l’accesso a funzioni e software del telefono, e attivare le notifiche. Se l’auto è dotata di Bluetooth, è possibile accoppiare il telefono e selezionarlo per l’avvio automatico di Android Auto ogni volta che ci si connette.

Le App Android Auto

Lunghissima è la lista di app Android Auto, tutte presenti sul sito ufficiale. Qui citeremo solo le più popolari e diffuse, suddividendole per categorie.

Messaggistica

Telefonia e videochiamate

  • App stock delle chiamate
  • Hangouts
  • Skype
  • Microsoft Teams
  • Google Meet
  • Cisco Webex

Navigazione

Musica e Audiolibri

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Elon Musk

Elon Musk ha paura di dover pagare le tasse: il tweet rivelatore

Clarkson's Farm

Le 5 auto più belle della collezione di Jeremy Clarkson

benzina benzinaio

A Natale in arrivo una pesantissima stangata sul prezzo benzina