moto neopatentati

Quali moto i neopatentati possono guidare?

Facciamo chiarezza sulle moto, scooter e ciclimotori che i neopatentati moto possono guidare, e a che età.

24 settembre 2021 - 13:00

La normativa relativa ai neopatentati che vogliono guidare una moto con patente A non è immediata, fatta di tempi e sigle. Vediamo allora come stanno le cose cercando di riportare la situazione in maniera semplice e chiara.

Chi sono i neopatentati moto?

Sono definiti come neopatentati moto chi ha conseguito la patente da meno di tre anni, per le patenti A2 e A.

Le limitazioni per i neopatentati moto

Le limitazioni relative ai neopatentati moto sono principalmente due: S

  • I limiti di velocità sono di 100 km/h in autostrada e 90 km/h su strade extraurbane principali.
  • Il tasso alcolemicoc onsentito pari a zero.
  • Decurtazione punti patente doppia, fino a un massimo di 15 punti.

Quali due ruote possono guidare i neopatentati moto

Si parla in questo caso di tipologia di moto o scooter in base all’età del conducente ed alle caratteristiche della patente. Vediamo allora il tipo di moto per età del guidatore:

  • 14 anni: si può consegure la patente AM per ciclomotori a due ruote con una velocità non superiore ai 45 km/h e cilindrata inferiore o uguale a 50 cm³. Non è possibile trasportare alcun passeggero.
  • 16 anni: si può consegure la patente A1 per guidare motocicli con cilindrata non superiore ai 125 cm³, potenza non superiore a 11 kW e rapporto potenza/peso non oltre gli 0,1 kW/kg. È possibile portare un passeggero e si possono guidare i ciclomotori per i quali è necessaria la patente AM.
  • 18 anni: si può conseguire la patente A2, per condurre moto e scooter con potenza non superiore ai 35 kW e con un rapporto peso/potenza non superiore a 0,2 kW/kg. Si possono moto e scooter per le quali è necessaria la patente AM o A1.
  • 20 anni: è possibile ottenere la patente A, chiamata anche A3, ma solo se si possiede la patente A2 da almeno 2 anni. Si possono guidare tutti le moto o scooter con il superamento di un nuovo esame di guida pratico. Si possono moto e scooter per le quali è necessaria la patente AM, A1 o A2.
  • 24 anni: è possibile conseguire la patente A, anche se non si ha la A2 da almeno due anni.

Attenzione: ogni volta che si vuole salire di “livello”, è necessario sostenere e superare la prova pratica che è prevista per il tipo di patente.

Si può usare la moto con patente B?

Chi ha una patente B può guidare moto e scooter per i quali è richiesta la patente A1. E’ una normativa italiana, quindi vale all’interno dei confini nazionali. Chi è interessato a viaggiare all’estero, deve sostenere la prova pratica specifica.

Infinte, chi ha conseguito una patente B e desidera guidare moto per le quali sono richieste patenti A2 o A, deve conseguire la prova pratica corrispondente alla categoria.

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

SMART ALARM by Trackting

Trackting l’antifurto GPS senza canone per auto e moto

Ducati Scrambler Urban Motard

Ducati Scrambler Urban Motard: la moto divertente e dall’attitudine sportiva

Ducati Scrambler 1100 Tribute PRO

Ducati Scrambler 1100 Tribute PRO per gli amanti delle modern-classic