Le migliori app per trovare le colonnine di ricarica in Italia ed Europa

Ecco le migliori app per trovare e attivare le colonnine di ricarica per veicoli elettrici in Italia ed Europa nel 2024
Image: Octopus Energy

Le auto elettriche crescono, ma in Italia a crescere di più è l’infrastruttura di ricarica, tanto da aver superato i 50.000 punti di ricarica cosa che la pone tra i paesi più in crescita in Europa. Tuttavia, trovare una stazione di ricarica disponibile e vicino a te può essere ancora difficile. Fortunatamente, esistono numerose app per smartphone che ti aiutano a trovare le colonnine di ricarica in modo facile e veloce, senza doversi registrare a ogni singolo provider.

Per quanto finalmente sia arrivata una normativa che imponga alle colonnine di avere un POS, l’applicazione andrà fatta entro il 2027. Per questo l’assenza di POS è ancora un limite.  In questo articolo, esploreremo le migliori app per trovare e attivare le oltre 400.000 colonnine di ricarica in Italia ed Europa, tutte compatibili anche con Apple CarPlay e Android Auto.

Octopus Electroverse: al momento la regina

Di tutte quelle che ci sono, al momento Octopus Electroverse è definibile come la migliore app per la ricarica e per trovare e attivare le colonnine.

A partire dal software, l’unico del lotto veramente ben fatto, con una grafica pulita e moderna e soprattutto fluida. Disponibile in tutti i paesi europei, è un po’ il “Waze” delle app delle colonnine, perché si basa su una community molto personale, con avatar, nomi e il concetto di invitare amici per ottenere anche qualche bonus e sconti.

Image: Octopus Energy

Anche qui, come in molte altre app, è possibile ordinare la Electrocard, una card che permette di attivare velocemente tutte le colonnine compatibile, oltre 400.000. L’app stessa segnala se il dispositivo è attivabile tramite app, tramite card o entrambe. Inserendo poi la propria vettura, è possibile anche pianificare un viaggio, con l’app che ti suggerisce le soste di ricarica, stimando con quanta batteria arriverai alla sosta, fino a quanto ricaricare e quanto tempo starai fermo.

L’app si divide in tre grandi menu. Il primo è la mappa, che mostra tutte le colonnine disponibili in tre colori diversi: se la folgore è bianca si parla di ricarica lenta, arancione veloce, rossa ultra-fast. Da app si può avviare anche la ricarica, vedere quanti punti di ricarica sono disponibili e aggiungere informazioni (ad esempio se sono rotti). Tra i filtri è possibile scegliere la potenza, ma anche impostare il tipo di colonnine: ad esempio si può scegliere se mostrare solo quelle che accettano il POS, in Italia rare, all’estero già più diffuse.

Image: Octopus Energy

Il menu “Ricevute” mostra tutte le sessioni di ricarica effettuate, i kWh totali utilizzati, i crediti Electroverse ottenuti con codici promo o invitando amici, e la CO2 risparmiata. L’ultimo menu è quello del profilo, dove scegliere l’avatar, aggiungere uno o più veicoli elettrici in modo da stimare i viaggi in base al veicolo in uso, e aggiungere e modificare i metodi di pagamento. Electroverse è una delle pochissime app che, oltre alla carta di credito, permette di usare anche PayPal o Apple Pay/Google Pay.

Chargemap

ChargeMap è un’app molto utile per trovare le colonnine di ricarica in Europa, secondo noi una delle migliori (e qui ti spieghiamo perché). L’app ti consente di cercare le stazioni di ricarica in base alla loro tipologia (pubblica o privata), al tipo di connettore e alla velocità di ricarica. Inoltre, ChargeMap ti consente di aggiungere stazioni di ricarica mancanti sulla mappa e di condividere informazioni con la community di utenti.

Non solo: registrandosi, è possibile avere il Chargemap Pass, una tessera che permette di attivare quasi tutte le colonnine segnalate, se compare la dicitura “compatibile con Chargemap Pass“. Inoltre, è possibile inserire una o più auto elettriche, e il loro taglio di batteria, e programmare i viaggi: Chargemap è in grado di suggerire quante soste di ricarica fare, per quanto tempo, e indicare la stima dell’autonomia residua a fine viaggio.

Enel X Way

Enel X Way è una delle app più popolari per trovare le colonnine di ricarica in Italia. La sua interfaccia è semplice e intuitiva, permettendoti di cercare le stazioni di ricarica più vicine e visualizzare il loro stato di disponibilità in tempo reale.

L’app ti consente anche di pagare la ricarica direttamente dal tuo smartphone, o tramite la tessera se richiesta.

PlugShare

PlugShare è una app per trovare le colonnine di ricarica molto popolare negli Stati Uniti, ma è anche disponibile in Europa. L’app ti consente di trovare le stazioni di ricarica disponibili vicino a te, visualizzare le recensioni degli utenti e la disponibilità in tempo reale.

Inoltre, PlugShare ti consente di condividere informazioni sulla tua esperienza di ricarica con altri utenti.

Nextcharge

Tra le più comode Nextcharge, perché è un’app a cui si appoggiano alcuni operatori più piccoli, come Enercoop ma anche le colonnine gratuite di Iper.

Si tratta di una delle migliori app, e una di quelle più aggiornate, su cui è possibile trovare foto e recensioni, disponibilità e velocità di ricarica. Anche in questo caso è possibile ordinare una card NFC per l’attivazione. Inoltre, molto comoda la possibilità di avere un Wallet dedicato alla ricarica, dove poter mettere il denaro che si preferisce per il rifornimento.

Tesla Supercharger

“Teslarato” o no, l’app Tesla Supercharger ti consente di trovare e soprattutto attivare le stazioni di ricarica Supercharger in tutto il mondo.

L’app ti consente di visualizzare le stazioni di ricarica disponibili sulla mappa e di pianificare il tuo viaggio in base alla disponibilità delle colonnine di ricarica. Se non hai una Tesla, ti mostrerà solo quelle disponibili per utenti terzi.

Evway

Storica app è evway, quella che mi “salvò” durante il mio primo viaggio in elettrico, nel 2020, con la Kia eSoul.

Evway nasce come produttore di infrastrutture di ricarica per privati e aziende, ma per tutti ha creato un’ottima app che segnala le colonnine in tutta Europa, dividendole per potenza e anche identificando quelle site in autostrada, mostrando le loro tariffe e la loro disponibilità. Oltre ad attivarle direttamente dall’app, è possibile ordinare un tag NFC da collegare al proprio account, per un’attivazione più veloce.

App ricarica auto elettriche: quelle dei costruttori

Va detto anche che quasi ogni costruttore automobilistico ha sviluppato una sua applicazione dedicata alla ricarica dei veicoli elettrici che produce, con tanto di servizi dedicati e Card.

Free2move Charge

Stellantis, per esempio, ha creato eSolutions Free2Move con Free2Move Charge, che permette di installare infrastrutture domestiche, aziendali e di avere abbonamenti dedicati. Hyundai e Kia hanno i loro rispettivi servizi con agevolazioni per Ionity, così come BMW, Mercedes e il gruppo Volkswagen.

charge myhyundai
charge myhyundai

Di solito, questi servizi sono attivabili nel momento dell’acquisto della vettura.

Non perderti le ultime notizie e condividi opinioni ed esperienze commentando i nostri articoli:

• Iscriviti ai nostri canali Telegram e Whatsapp per gli aggiornamenti gratuiti.
• Siamo su Mastodon, il social network libero da pubblicità e attento alla privacy.
• Se preferisci, ci trovi su Flipboard e su Google News: attiva la stella per inserirci tra le fonti preferite!

 

Iscriviti al nostro canale Whatsapp e rimani sempre aggiornato!