Audi Q3 Sportback TFSI e 2021

Audi Q3 Sportback TFSI e 2021: prestazioni brillanti con il pieno d’energia

I primi SUV compatti plug-in dei quattro anelli.

3 dicembre 2020 - 17:00

Con il debutto della nuova Audi Q3 e Audi Q3 Sportback TFSI e 2021, la Casa dei quattro anelli amplia la gamma dei modelli ibridi plug-in e introduce i primi SUV compatti con tecnologia PHEV della propria storia. Alla potenza complessiva di 245 CV, alle performance brillanti e ai vantaggi fiscali e di mobilità connessi con l’omologazione ibrida si affiancano l’autonomia elettrica sino a 51 chilometri WLTP, l’elevata efficienza, l’abitacolo dalla marcata digitalizzazione e gli ADAS derivati dai modelli Audi di categoria superiore.

Audi Q3 Sportback TFSI e 2021: motore

Il powertrain di Audi Q3 e Audi Q3 Sportback TFSI e 2021 è composto da un 4 cilindri 1.4 TFSI – turbo a iniezione diretta della benzina – da 150 CV e da un propulsore elettrico del tipo sincrono a magneti permanenti. La trazione è anteriore, mentre l’unità a zero emissioni può contare su 116 CV e 330 Nm di coppia ed è integrata, insieme a una frizione di separazione, nel cambio S tronic a 6 rapporti. Quest’ultimo si avvale di una pompa dell’olio elettrica che garantisce la fluidità degli innesti e la lubrificazione anche quando il 1.4 TFSI non è attivo.

Il motore termico 1.4 TFSI e il propulsore elettrico erogano complessivamente 245 CV e 400 Nm di coppia. Nuove Audi Q3 e Audi Q3 Sportback 1.4 (45) TFSI e S tronic scattano da 0 a 100 km/h in 7,3 secondi e raggiungono una velocità massima di 210 km/h (140 km/h in modalità puramente elettrica) a fronte di consumi, a batteria carica, di 1,4 – 1,7 litri ogni 100 chilometri nel ciclo combinato NEDC con emissioni di 32 – 39 grammi/chilometro di CO2 per il SUV compatto, di 33 – 38 grammi/km per il SUV coupé.

La batteria agli ioni di litio, annegata nel pianale nella zona antistante l’assale posteriore, è caratterizzata da 96 celle prismatiche e accumula 13 kWh: una capacità particolarmente elevata alla luce dei contenuti ingombri dell’accumulatore. Un risultato reso possibile dall’evoluzione dei componenti chimici delle celle. Il sistema di raffreddamento della batteria è separato ma, in caso di necessità, può essere integrato nel circuito del climatizzatore, così da consentire la marcia in modalità puramente elettrica anche con temperature ambientali elevate.

Audi Q3 Sportback TFSI e 2021: autonomia

I SUV compatti Audi con tecnologia plug-in percorrono la maggior parte dei tragitti quotidiani senza emissioni, grazie all’autonomia elettrica sino a 51 chilometri WLTP per Audi Q3 TFSI e, sino a 50 chilometri per Audi Q3 Sportback TFSI e, garantendo al contempo un’esperienza di guida all’insegna della sportività. Come impostazione di base, entrambe le vetture si avviano in modalità elettrica (EV) a meno di temperature sensibilmente inferiori a 0°C. A bassa andatura è attivo l’avvisatore acustico che segnala i movimenti dell’auto mediante un impulso sonoro.

Il guidatore può decidere liberamente se e come intervenire nell’interazione tra il propulsore termico e il motore elettrico. A tal proposito, sono disponibili i programmi di marcia “EV”, “Auto”, “Battery hold” e “Battery charge” che danno rispettivamente priorità alla trazione elettrica, alla modalità ibrida automatica, al risparmio d’energia a vantaggio di una successiva fase di viaggio oppure alla ricarica della batteria. In modalità Auto, la gestione intelligente della trazione regola l’interazione tra il propulsore a combustione e il motore elettrico, optando – nelle condizioni non di carico – per il veleggio oppure per il recupero dell’energia.

Tramite il sistema Audi drive select, di serie, il conducente ha a disposizione i classici programmi di guida auto, comfort, dynamic e individual che permettono di incidere sull’erogazione, la soglia d’interazione tra i motori, gli innesti della trasmissione S tronic e la taratura dello sterzo. Il sistema di recupero dell’energia deriva da Audi e-tron, prima vettura integralmente elettrica dei quattro anelli. Progettato per garantire un’elevata efficienza, permette di recuperare sino a 40 kW di potenza.

I freni a servoassistenza elettrica costituiscono una novità. Grazie alla notevole reattività del sistema, è possibile incrementare la distanza tra pastiglie e dischi, riducendo pressoché totalmente le perdite da contatto, a vantaggio dell’efficienza. La gamma cerchi di Audi Q3 e Audi Q3 Sportback 1.4 (45) TFSI e S tronic prevede ruote dal design esclusivo con dimensionamenti da 17 a 20 pollici. L’assetto è rialzato di 10 mm: la luce da terra, complice l’ingombro della piastra di protezione della batteria, risulta allineata ad Audi Q3 e Audi Q3 Sportback a propulsione tradizionale.

Audi Q3 Sportback TFSI e 2021: ricarica

Nuove Audi Q3 e Audi Q3 Sportback TFSI e 2021 possono essere agevolmente ricaricate a corrente alternata con potenza massima sino a 3,6 kW mediante la rete di casa a 230 Volt oppure grazie a un impianto trifase a 400 Volt: in quest’ultimo caso, in poco meno di quattro ore, partendo da zero, viene ripristinato il 100% dell’energia nella batteria ad alto voltaggio. Un pratico strumento per gestire la vettura da remoto è rappresentato dall’app myAudi che trasferisce i servizi Audi connect sullo smartphone.

Audi Q3 Sportback TFSI e 2021: infotainment

L’abitacolo dei SUV compatti plug-in è ampio e al contempo modulare. Di serie, il divanetto a tre posti può essere regolato in longitudine di 130 millimetri. Gli schienali, frazionabili in tre parti, sono inclinabili in sette posizioni. Una volta abbattuti, il volume del bagagliaio cresce da 380 a 1.375 litri per Audi Q3 TFSI e, da 380 a 1.250 litri per Audi Q3 Sportback TFSI e.

Il sistema MMI si avvale della piattaforma modulare d’infotainment di terza generazione MIB 3. La strumentazione digitale consente la consultazione di informazioni strettamente connesse alla tecnologia ibrida. Il display a colori MMI touch da 10,1 pollici, di serie, mostra i flussi d’energia.

Audi Q3 e Audi Q3 Sportback 1.4 (45) TFSI e S tronic, attese nel corso del primo trimestre del 2021, beneficiano di tutti i vantaggi in termini di mobilità e fiscalità connessi con l’omologazione ibrida. Sono infatti esenti dai blocchi del traffico, accedono liberamente alle ZTL e, in molteplici città, beneficiano della sosta gratuita sulle strisce blu.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Nuova Volkswagen Taigo

Nuova Volkswagen Taigo: il primo SUV coupé

dash cam

Le 5 dash cam migliori per la nostra automobile

Profumo per auto: i diffusori più interessanti e stilosi

Aria condizionata in auto: tutti i trucchi per viaggiare freschi, e consumare meno