Audi Q4 e-tron concept, il SUV elettrico a Ginevra [video]

Il SUV elettrico dei quattro anelli, con quattro motori e trazione quattro.

8 marzo 2019 - 11:50

Audi Q4 e-tron concept anticipa al Salone di Ginevra il quinto modello elettrico Audi destinato alla produzione di serie entro la fine del 2020.

Alla commercializzazione di Audi e-tron, già iniziata, farà seguito nel corso dell’anno la presentazione di Audi e-tron Sportback, mentre in Cina verrà lanciata Audi Q2L e-tron, progettata appositamente per il mercato locale.

Audi Q4 e-tron concept: com’è

Analogamente a e-tron, prima vettura di serie a zero emissioni della casa di Ingolstadt, anche la nuova concept è caratterizzata da una superficie parzialmente chiusa all’interno dell’ampia cornice ottagonale che funge da calandra. L’afflusso d’aria è garantito da prese di grandi dimensioni, collocate alla base dei proiettori a LED Audi Matrix ed estese sino alla grembialina anteriore.  Al posteriore di Audi Q4 e-tron concept spicca la banda luminosa che unisce i gruppi ottici: un elemento stilistico ripreso da Audi e-tron. La verniciatura nella tonalità “Solar Sky”, colore  sviluppato appositamente per Audi Q4 e-tron concept e prodotto nel massimo rispetto dell’ambiente, riflette una parte delle onde corte della luce solare, in prossimità dello spettro infrarosso. Così facendo, il riscaldamento della carrozzeria e dell’abitacolo risulta notevolmente ridotto a tutto vantaggio del comfort e dell’energia necessaria all’alimentazione del climatizzatore. Tutto ciò si traduce in un miglioramento dell’autonomia e della carbon footprint di Q4 e-tron concept.

4,59 metri di lunghezza, 1,90 metri di larghezza e 1,61 metri di altezza. Audi Q4 e-tron concept è un SUV performante e maneggevole, adatto anche alla città. Il passo di 2,77 metri è degno di vetture di categoria superiore, a tutto vantaggio dell’abitabilità, ulteriormente rafforzata dall’assenza del tunnel dell’albero di trasmissione.

La disponibilità di spazio in abitacolo è eccellente considerando l’alloggiamento riservato alle gambe di tutti gli occupanti. La generosa abitabilità è sottolineata dai colori degli interni. Tonalità chiare e calde dominano la parte superiore dell’abitacolo, mentre la moquette scura in corrispondenza del pianale crea un piacevole contrasto. Il cielo dell’abitacolo, i montanti e la plancia sono rivestiti in microfibra bianca e beige.

L’attenzione alla sostenibilità non si manifesta esclusivamente attraverso la trazione elettrica. Il rivestimento del pianale è infatti realizzato mediante materiali riciclati. I sedili con appoggiatesta integrati sono rivestiti in Alcantara, piacevole al tatto e lavorato con cura artigianale.

Dietro al volante spicca il display dell’Audi virtual cockpit che riporta le indicazioni più importanti relative a velocità, stato di carica e navigazione. Una novità è costituita dall’head-up display con funzioni di realtà aumentata, in grado di sovrapporre alla visualizzazione della strada le informazioni più importanti. In corrispondenza delle razze del volante sono presenti comandi touch per le funzioni utilizzate con maggiore frequenza. Al centro della plancia, al vertice della console, è presente un touchscreen da 12,3″ orientato verso il conducente, dedicato alla gestione delle funzioni di infotainment e delle funzioni vettura.
 

Motore e prestazioni di Audi Q4 e-tron concept

Il motore elettrico posteriore eroga una potenza di 204 CV e una coppia di 310 Nm, mentre quello anteriore si attesta a 102 CV e 150 Nm. La potenza di sistema è di 306 CV. La batteria, inserita nel pianale della vettura, ha una capacità di 82 kWh e rende possibile un’autonomia di oltre 450 chilometri secondo il ciclo WLTP. La ricarica a 125 kW consente di ripristinare gran parte dell’energia nell’accumulatore (80%) in meno di 30 minuti.

La versione Performance della trazione elettrica, appannaggio di Audi Q4 e-tron concept, è caratterizzata da un motore a zero emissioni in corrispondenza di ciascun assale. Una soluzione tecnica alla base della trazione quattro elettrica. Non esiste collegamento meccanico tra gli assali; l’elettronica garantisce la ripartizione ottimale della coppia in poche frazioni di secondo. Il nuovo SUV elettrico è così in grado di assicurare un’elevata motricità su ogni fondo stradale e con ogni condizione meteorologica.

Per ottenere il massimo rendimento, nella maggior parte dei casi il SUV elettrico utilizza in misura prevalente, quando non esclusiva, il motore elettrico posteriore. Qualora il conducente richieda più potenza di quanta il motore elettrico posteriore possa fornire, oppure, proattivamente, prima che la motricità si riduca a causa delle condizioni del fondo o dello stile di guida, l’elettronica ripartisce la coppia all’avantreno attivando il propulsore asincrono anteriore. Ciò avviene anche in modo predittivo, ovvero ancor prima che si presenti uno slittamento o in caso di tendenza sottosterzante o sovrasterzante.

Un fattore determinante per il carattere sportivo e il dinamismo dell’auto è costituito dalla collocazione in posizione ribassata dei componenti del powertrain. La batteria ad alto voltaggio, il cui peso di attesta a 510 kg, ha la forma di un blocco ampio e piatto ed è posizionata tra gli assali, sotto la cellula abitacolo. Tale collocazione garantisce ad Audi Q4 e-tron concept un baricentro in linea con quello di una berlina tradizionale. Grazie a un rapporto prossimo all’ottimale (50:50), la distribuzione delle masse tra gli assali è assolutamente equilibrata. Le sospensioni di Q4 e-tron concept seguono uno schematismo McPherson con ammortizzatori adattivi all’avantreno, multilink al retrotreno. Molle e ammortizzatori sono non coassiali.

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Volvo Cars Tech Fund investe in UVeye e MDGo

Audi SQ7 TDI: V8 4.0 TDI biturbo da 435 CV

Nuova Nissan Juke arriva il 3 Settembre