Audi Q7: la nuova generazione è tecnologica

Audi Q7 Mild Hybrid: arrivano i motori 3.0 V6 turbo Diesel da 231 e 286 CV.

1 luglio 2019 - 8:00

Audi Q7: la seconda generazione si rinnova radicalmente. Il SUV full size dei quattro anelli si aggiorna grazie a un profondo restyling tecnico ed estetico. L’ampio single frame ottagonale, caratterizzato da sei listelli verticali cromati, rende nuova Q7 ancora più maestosa. Le prese d’aria laterali, suddivise in due parti, sono caratterizzate da un design più incisivo rispetto alla precedente generazione. I proiettori, grazie all’inedito profilo e alla firma luminosa immediatamente riconoscibile, accentuano ulteriormente l’impronta a terra della vettura. Ciò conferisce ad Audi Q7 un aspetto muscoloso ed espressivo come non mai. Osservando l’auto lateralmente, le rinnovate zone sottoporta ne enfatizzano l’altezza da terra e la vocazione off-road. I passaruota pronunciati sottolineano come la trazione quattro sia di serie.

Le linee orizzontali caratterizzano anche il retrotreno, integralmente ridisegnato. I sottili gruppi ottici posteriori dal look hi-tech sono collegati visivamente da un incisivo listello cromato che enfatizza l’ampiezza della vettura. Sempre al retrotreno, spiccano l’estrattore, le protezioni sottoscocca e la fascia inferiore che integra alle estremità i terminali di scarico. La finitura antracite dello spoiler anteriore, il rivestimento degli archi passaruota e i rinnovati sottoporta rafforzano il carattere all terrain di nuova Audi Q7. Optando per il pacchetto S line exterior, a richiesta, Audi Q7 è integralmente verniciata in tinta e corredata di una protezione sottoscocca posteriore maggiorata. Le calotte dei retrovisivi esterni sono disponibili in carbonio o in nero.

Nuova Audi Q7 è dotata di serie di fari con tecnologia a LED. Al top della gamma sono previsti i proiettori a LED Matrix HD con luce laser Audi che abbinano agli abbaglianti adattivi, forti di 24 diodi, lo spot laser – una novità – così da incrementare sensibilmente la portata del fascio luminoso. Le luci diurne sono caratterizzate da un look tridimensionale e digitale. Analogamente ai gruppi ottici posteriori, i proiettori anteriori integrano gli indicatori di direzione dinamici e le animazioni coming home/leaving home.

Nuova Audi Q7 può contare su di un comportamento dinamico sconosciuto alla precedente generazione. Per la prima volta, il SUV full size dei quattro anelli dispone della stabilizzazione antirollio attiva. Tale dotazione tecnica, in abbinamento allo sterzo integrale, porta in dote una maneggevolezza e agilità da riferimento. Caratteristiche che si accompagnano al comfort, degno di un’ammiraglia e da sempre fiore all’occhiello della vettura grazie alla disponibilità delle sospensioni pneumatiche adattive che, insieme alla trazione quattro (di serie), rendono nuova Audi Q7 perfettamente a proprio agio anche nella marcia fuoristrada.

La versatilità di nuova Audi Q7 trova conferma nel sistema di gestione della dinamica di marcia Audi drive select, di serie. Grazie ai programmi auto, comfort, dynamic, efficiency, individual, allroad e offroad, il conducente può optare per diversi setting della vettura che influiscono sulla servoassistenza dello sterzo, l’erogazione del motore, la mappatura del cambio e la taratura delle sospensioni pneumatiche adattive (qualora presenti). Adaptive air suspension che, nello specifico, permettono di variare l’altezza da terra dell’auto sino a un massimo di 90 mm.

Percorrendo tratti autostradali, nuova Audi Q7 si abbassa automaticamente fino a un massimo di 30 mm in funzione della velocità, a vantaggio della riduzione della resistenza aerodinamica e del miglioramento dell’efficienza. In fuoristrada, agendo sull’Audi drive select è possibile ottenere sino a 60 mm di luce supplementare dal suolo. Le prestazioni lontano dall’asfalto del SUV full size dei quattro anelli sono ulteriormente rafforzate dalla modalità Offroad del controllo elettronico della stabilità, che assicura una maggiore trazione e interventi frenanti ottimizzati, e dalla funzione HDC che, percorrendo tratti in discesa dalla forte pendenza, limita automaticamente la velocità dell’auto in funzione dei desideri del conducente.

Indipendentemente dalla motorizzazione, le versioni a sette posti di nuova Audi Q7 sono dotate di serie delle sospensioni pneumatiche adattive. Il pacchetto sportivo S line include le adaptive air suspension sport che, oltre a presentare una taratura leggermente più rigida, ribassano l’assetto di 15 mm rispetto alle sospensioni pneumatiche standard.

Di serie, nuova Audi Q7 è dotata dello sterzo elettromeccanico a servoassistenza variabile in funzione della velocità. Il SUV full size risulta ancora più agile qualora si opti per lo sterzo integrale, a richiesta, la cui gestione è affidata a un’inedita centralina. La sterzatura, in tal caso, diviene particolarmente diretta: da fine corsa a fine corsa sono sufficienti 2,4 anziché 2,9 giri completi del volante. A bassa velocità, le ruote posteriori sterzano in controfase (sino a un massimo di 5 gradi) rispetto alle anteriori, con un conseguente miglioramento dell’agilità e una riduzione del diametro di volta. A velocità elevata, diversamente, sterzano in fase, ovvero nella stessa direzione delle anteriori, a vantaggio della stabilità.

La trasmissione di nuova Audi Q7 è affidata a un cambio automatico tiptronic a otto rapporti che, grazie a soluzioni tecniche raffinate quali la frizione di separazione e la pompa dell’olio elettrica, interagisce con la tecnologia MHEV. In condizioni ordinarie, la trazione integrale permanente quattro, forte di un differenziale centrale autobloccante, prevede la ripartizione della coppia tra assale anteriore e assale posteriore secondo il rapporto 40:60. Qualora necessario, il sistema distribuisce in modo variabile la spinta privilegiando l’assale con la migliore motricità.

A cinque come a sette posti, Audi Q7 è una vettura straordinariamente versatile. Il SUV full size dei quattro anelli è cresciuto di 11 mm in lunghezza rispetto al precedente modello, sino a toccare gli attuali 5.063 mm. In larghezza misura 1.970 mm; 1.741 mm in altezza, inclusa l’antenna. Il passo di 2.994 mm è rimasto invariato. Quanto alla lunghezza interna dell’abitacolo e allo spazio disponibile a livello della testa e dei gomiti, nuova Audi Q7 supera tutte le dirette concorrenti sia nella zona anteriore sia in quella posteriore. La funzionalità e la praticità d’uso della vettura sono ulteriormente rafforzate dalla disponibilità di molteplici scomparti, da un nuovo vano portaoggetti lungo la plancia e dalla generosa capacità di carico. Nel caso della versione a cinque posti, il bagagliaio ha una capienza massima di 865 litri. Abbattendo gli schienali posteriori si ottiene una superficie completamente piatta e una capacità massima di 2.050 litri. Il portellone elettrico è di serie, mentre a richiesta è gestibile mediante i movimenti del piede. La dotazione “sedili posteriori plus” consente la regolazione separata delle tre sedute tanto in longitudine quanto nell’inclinazione dello schienale, mentre la terza fila di sedili (a richiesta) prevede due posti a scomparsa a comando elettrico.

L’abitacolo di nuova Audi Q7 è quanto di più simile a una lussuosa lounge, forte di ampio spazio e una generosa luminosità. Analogamente al SUV coupé Q8, anche nuova Audi Q7 adotta il concept di gestione dei comandi MMI touch response, caratterizzato da due grandi touchscreen. Il display superiore, inserito in un’ampia superficie nera, una volta spento risulta pressoché invisibile in virtù del look black panel. A richiesta sono disponibili equipaggiamenti votati a massimizzare il comfort quali il climatizzatore automatico a quattro zone, la servoassistenza per la chiusura silenziosa delle portiere e il pacchetto Air Quality con diffusore di fragranze e ionizzatore.

Analogamente alle altre vetture della famiglia high-end Audi, l’offerta di rivestimenti interni è particolarmente ampia e con molteplici possibilità di personalizzazione, spaziando dal tessuto alla pregiata combinazione delle pelli Valcona e Cricket. I sedili anatomici dal profilo personalizzato possono abbinare molteplici regolazioni alla climatizzazione e alla funzione massaggio. Optando per gli interni S line, nuova Audi Q7 beneficia di sedute sportive in pelle Nappa e Alcantara o pelle Valcona. A richiesta, sono disponibili i sedili sportivi S plus con appoggiatesta integrati e regolazione pneumatica dei fianchetti. I battitacco e la pedaliera sono in acciaio inox, i listelli decorativi in alluminio spazzolato opaco.

Il guidatore può gestire e controllare pressoché tutte le funzioni di nuova Audi Q7 mediante i due grandi display lungo la plancia, forti di un feedback sia acustico sia tattile. Il touchpad multicontroller lungo il tunnel, caratteristico della precedente generazione, appartiene al passato. Lo schermo superiore, nello specifico, permette di gestire le funzioni d’infotainment e navigazione. Il display inferiore, diversamente, consente al conducente di gestire la climatizzazione, le funzioni comfort e l’immissione dei testi.

Commenta per primo