cambio automatico

Cambio automatico: tutto quello che c’è da sapere e come funziona

Più semplice a farsi che a dirsi

19 giugno 2020 - 8:00

Come funziona il cambio automatico? Nonostante la maggiore semplicità e comodità che comporta alla guida, il cambio automatico è ancora visto (soprattutto da chi non è esperto) come difficile e “tutto un altro mondo” rispetto al cambio manuale, e di conseguenza tende a spaventare l’utente non molto addicted al mondo dell’automobile.

In realtà, è più un ostacolo mentale che altro perché il cambio manuale è decisamente più semplice da usare rispetto a quello manuale e, anzi, fa la felicità proprio di coloro che non cercano l’esperienza e il piacere di guida, ma vedono l’auto dal punto di vista esclusivamente utilitaristico, come mezzo di trasporto e nulla di più.

Per rispondere alla domanda del titolo, : la guida con il cambio automatico è effettivamente più semplice di quella con cambio manuale, e non di poco. Prima di tutto perché i pedali sono due e non tre, dal momento che viene a mancare il pedale della frizione. Il guidatore si troverà a che fare, quindi, solo con acceleratore e freno: lo “sforzo” richiesto è quello di abituarsi a non usare per niente il piede sinistro.

Ecco quindi una breve guida per togliere ogni dubbio e timore, anche in virtù del fatto che con il diffondersi di automobili Full Hybrid, Plug-in Hybrid e Full Electric questa tipologia di cambio sarà sempre più protagonista delle nostre vite, oltre al fatto che ormai la si trova praticamente di serie anche sulle categorie di veicolo più piccole.

 

Commenta per primo