cambio automatico lettere

Cosa significano le lettere del cambio automatico P R N D S?

Scopriamo il significato delle lettere sul cambio automatico P R N D S, dove ogni lettera è una marcia o una modalità che deve essere utilizzata durante la guida dell'automobile.

16 luglio 2021 - 9:00

Sul cambio automatico sono presenti le lettere P R N D S: il loro significato è semplice ed è legato alle funzioni dell’auto. C’è da dire che è altrettanto semplice l’utilizzo del cambio automatico da parte dell’automobilista. Niente frizione, niente necessità di cambiare continuamente le marce tramite la leva del cambio. Il traffico diventa meno stressante grazie ai vari tipi di cambio presenti nelle automobili moderne: doppia frizione, a convertitore di coppia, CVT o robotizzato.

Basta inserire la “funzione” desiderata, ed il gioco è fatto. Eppure quando si sale per la prima volta su un’automobile con il cambio automatico, qualche dubbio viene. Perché se è facile immaginare che P voglia dire parcheggio e R retromarcia, cosa significano tutte le altre altre lettere?

Il significato delle lettere sul cambio automatico

Guardando sulla leva del cambio automatico, appaiono alcune lettere, generalmente nella sequenza P R N D S, ed altre lettere come L e M/S. Vediamo allora il loro significato in inglese:

  • P = Parking
  • R = Reverse
  • N = Neutral
  • D = Drive
  • S = Sport
  • L = Low
  • M/S = Manual/Sport

Le funzioni legate alle lettere P R N D S del cambio automatico

Vediamo ora lettera per lettera, le funzioni di tutte le lettere presenti sul selettore del cambio automatico.

  • P = Parking. E’ la posizione che deve essere usata prima di spegnere il motore, quindi al termine del parcheggio. Dal punto di vista tecnico, vengono bloccati l’albero di trasmissione e le ruote, impedendo perciò qualsiasi movimento. Per dirla in estrema sintesi, è come se ci fosse un freno a mano tirato, anche se non è esattamente così.
  • R = Reverse. E’ la posizione per la retromarcia, la lettera è identica a quella che c’è nel cambio tradizionale.
  • N = Neutral. E’ semplicemente la posizione folle, e va usata solo per le soste lunghe, avendo l’accuratezza di tirare il freno a mano. Può essere utile quando è necessario ad esempio riscaldare o viceversa raffreddare l’automobile prima di mettersi in viaggio.
  • D = Drive. Si tratta della posizione per la marcia normale su strada quella che, per intenderci, viene usata maggiormente.
  • L = Low. Sono quelle che comunemente sono chiamate le “ridotte”, ovvero le marce da utilizzare nelle salite o discese ripide.
  • S = Sport. In questo caso la sportività è data dal cambio marcia ad un numero di giri maggiore. Ne beneficia lo scatto e, inversamente proporzionale, ne risentono i consumi.
  • M/S = Manual/Sport. La scelta della marcia è affidata il guidatore, tramite la leva del cambio che dovrà essere spostata in alto o in basso, tante volte quante si vuole far salire o scendere la marcia. La stessa operazione si può fare tramite le palette, o paddle, al volante. Si tratta di una modalità che viene usata anche in questo caso per salite o discese ripide, piuttosto che per avere un po’ di sportività in più.

Tutto chiaro? Non resta che mettere in D e partire!

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Volkswagen Tiguan Allspace 2021

Volkswagen Tiguan Allspace 2021 a partire da 39.500 Euro

Mercedes EQG

Mercedes EQG: la versione completamente elettrica della leggendaria icona off-road

Nissan Micra GPL

Nissan Micra GPL: conviene comprarla?