Batterie per auto elettriche: scatta il piano della Francia

Francia e Germania creeranno due nuove aziende, ognuna nei rispettivi confini, per la produzione di batterie per auto elettriche

18 febbraio 2019 - 15:30

La Francia investirà circa 700 milioni di euro (790 milioni di dollari) nei prossimi cinque anni in progetti per rafforzare l’industria europea delle batterie per auto elettriche e ridurre di conseguenza la dipendenza dai produttori automobilistici dominanti questo mercato. Lo ha affermato nei giorni scorsi il presidente francese Emmanuel Macron in un discorso all’Organizzazione internazionale dei costruttori di veicoli a motore con sede a Parigi, in cui ha svelato la sua strategia per aiutare l’industria automobilistica francese a combattere la concorrenza nella produzioni di veicoli elettrici (EV) e auto a guida autonoma dai giganti asiatici e statunitensi.

Il ‘piano’ di Macron arriva dopo che già la Germania a novembre ha accantonato un miliardo di euro per sostenere la produzione di batterie per ridurre la dipendenza dai fornitori asiatici e mantenere quindi posti di lavoro che potrebbero essere a rischio a causa del calo dei motori a combustione. Macron ha dichiarato che dall’iniziativa franco-tedesca saranno costruite due fabbriche, una in Francia ed una in Germania, in un momento in cui le case automobilistiche dei due paesi vedono crescere la minaccia asiatica in un’epoca di guerre commerciali internazionali.

Macron ritiene quindi inaccettabile che il 100% del batterie delle auto elettriche sia prodotto in Asia e che non sia positivo che l’industria europea siano dipenda al 100% da aziende non europee. Anche se alcune case automobilistiche assemblano pacchi batteria, l’Europa non ha una produzione significativa delle loro celle costituenti, un mercato dominato da una manciata di aziende tra cui la cinese CATL e le rivali coreane LG Chem e Samsung.

PSA ha dato il suo sostegno agli sforzi per creare un produttore europeo di batterie per auto elettriche. La rivale Renault, che si approvvigiona da LG Chem, si è detta disponibile ad acquistare batterie da un fornitore europeo (costi permettendo, ndr). Il piano di Macron includerà anche la facilitazione della costruzione di punti di ricarica per veicoli elettrici, dando maggiore visibilità ai costruttori di automobili che incentivano l’acquisto di auto elettriche.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Chevrolet E-10 Concept

Chevrolet E-10 Concept: pick-up del 1962, trasformato in elettrico

volvo blackchain

Volvo userà blockchain per tracciare il cobalto nelle batterie delle auto

Tesla: la California brucia e le auto rimangono a secco

Tesla Supercharger Italia 2020: mappa ed elenco aggiornato