BYD è pronta a lanciare autobus e camion elettrici in Europa

Robin Grant
22/09/2022

BYD è pronta a lanciare autobus e camion elettrici in Europa

All’IAA Transportation 2022 di Hannover, BYD ha annunciato la piattaforma eBus Blade e due camion elettrici per l’Europa. Il colosso cinese si dimostra insomma particolarmente aggressivo nel Vecchio Continente, visto che non molte settimane fa ha presentato la sua gamma auto europea, naturalmente elettrificata.

Così facendo, BYD non punta solo ai clienti privati, ma anche alle grosse aziende e al trasporto urbano.

Le ambizioni di BYD per l’Europa

Partiamo dalla piattaforma eBus Blade, che utilizza la tecnologia Blade Battery Cell-to-Pack propria di BYD che secondo l’azienda è più potente ed efficiente di quelle tradizionali.

Sempre BYD dichiara che questa batteria ha superato diversi test, compreso il Nail Penetration Test che di tutti è quello definitivo. Si tratta di un accumulatore al litio ferro fosfato con un design inedito che permette di risparmiare spazio di circa metà rispetto alle attuali batterie agli ioni di litio, e BYD ne va particolarmente fiera in quanto usa questo tipo di batterie in tutti i suoi veicoli elettrici dal luglio del 2021. Anche i produttori FAW, Jinkang, Changan e Dongfeng fanno uso di batterie BYD.

Grazie ai nuovi accumulatori e alla eBus Blade Platform, BYD potrà creare degli autobus elettrici in grado di coprire distanze più lunghe, con un peso ridotto anche grazie a un telaio più leggero. Insieme alla piattaforma per gli autobus e al restyling del suo eBus da 12 metri, BYD ha presentato due camion elettrici.

Il primo è l’ETM6 da 7,5 tonnellate pensato per le consegne urbane. Il secondo, più grande e da ben 19 tonnellate, è l’ETH8 pensato per la logistica e la raccolta dei rifiuti. L’azienda ha dichiarato che sono due veicoli industriali pensati appositamente per il mercato europeo.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

google news