amazon rivian automotive

I furgoni elettrici Rivian di Amazon sono in fase di test a Los Angeles

I furgoni elettrici prodotti da Rivian per Amazon sono attualmente in fase di test a Los Angeles, e per tutto il 2021 saranno testati anche in altre 15 metropoli.

4 febbraio 2021 - 8:00

Amazon continua senza soste la sua transizione verso la guida elettrica, volta a ridurre le emissioni. In questi giorni, a Los Angeles, l’azienda fondata da Jeff Bezos sta testando alcuni furgoni elettrici Rivian per le consegne, come annunciato sia da Amazon sia da Rivian Automotive. Efficienti, capienti, a emissioni 0: i furgoni elettrici Rivian sono ciò a cui Amazon punta per diventare un’azienda sostenibile. Già nel settembre del 2019, Amazon aveva annunciato l’acquisto di 100.000 furgoni elettrici Rivian per le sue consegne, primo passo verso l’importante obiettivo di ridurre a 0 le emissioni di carbonio entro il 2040.

Per capire l’importanza del piano di Amazon, basti pensare che il colosso ha aperto un fondo, con il quale ha investito su Rivian, contribuendo e non poco a darle le risorse per diventare un’azienda da più parti vista come “la prossima Tesla”.

L’investimento ha consistito anche in una presentazione, da parte di Amazon, di una versione specializzata dei loro furgoni per le consegne, avvenuta nell’ottobre del 2019. In un anno e qualche mese, i progressi sono stati fatti, e Los Angeles è la prima delle 16 città che ospiteranno i test nel corso del 2021.

Per Ross Rachey, direttore della flotta globale di Amazon e dei prodotti dell’azienda, lo sforzo di elettrificazione è un vero orgoglio per l’azienda. Rachey ha chiesto poi ad Amazon di installare migliaia di punti di ricarica per i veicoli elettrici, e di modificare il design e il layout delle strutture di consegna sia in Nord America che in Europa.

Furgoni elettrici Rivian: fino a 240 km con una singola carica

I veicoli di prova di Amazon sono stati costruiti a Plymouth, in Michigan fino al 2020, mentre ora l’azienda si è trasferita a Irvine, in California. Possono percorrere fino a poco più di 240 km con una singola carica. Attualmente sono in fase di test, per cui la versione che vediamo non è necessariamente quella definitiva.

Anzi, i test potrebbero portare alcuni cambiamenti prima dell’inizio della produzione, alla quale Rivian spera di arrivare entro la fine dell’anno. La stessa azienda, del resto, sarà tra le prime a portare un pick-up elettrico sul mercato, sempre entro la fine del 2021. 

I furgoni elettrici Rivian sono solo uno dei cavalli di battaglia della vera anti Tesla. Un’azienda che nel 2019 ha raccolto 8 miliardi di dollari, e che per contrastare Elon Musk non punta tanto sulle auto, quanto su camion leggeri, furgoni, mezzi commerciali che, soprattutto negli States, vedranno un aumento della domanda nei prossimi anni. 

Questo anche perché il nuovo presidente degli Stati Uniti Biden, con il suo piano Buy America, ha “dato il buon esempio” sostituendo l’intera flotta di veicoli a motore termico del governo federale con una nuova flotta completamente elettrica, che comprende 400.000 camion, usati soprattutto per il servizio postale statunitense.

Questo spiega anche la svolta di GM, che non vuole perdere il treno, e insieme a Daimler AG e Lion Electric sta sviluppando camion e furgoni elettrici. 

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Ferrari F40 Rendering

Come sarebbe l’iconica Ferrari F40 se uscisse oggi?

Nuova Kia EV6

Le migliori 9 auto elettriche long range per i viaggi lunghi

auto più vendute

Le 50 auto più vendute in Italia nel 2021 con i dati del mese di Novembre