Tutto quello che sappiamo sulla nuova Polestar 3

Robin Grant
07/12/2021

Tutto quello che sappiamo sulla nuova Polestar 3

Non la versione definitiva della splendida Precept, che sarà identificata col numero 5, ma il primo SUV del marchio svedese ed ex scuderia di Volvo. Parliamo di Polestar 3, di cui nei giorni scorsi è stata rilasciata una seconda immagine camuffata, e il cui lancio è stato confermato per il 2022.

Polestar 3 è anche il primo modello a nascere su una piattaforma inedita, che condividerà anche con la nuova Volvo XC90 prevista sempre per l’anno che sta per cominciare.

Polestar 3: il SUV sarà costruito in America

Dopo la coupé super-sportiva Polestar 1, che noi abbiamo guidato virtualmente in Need For Speed Heat; e la Berlinetta rialzata Polestar 2, pensata appositamente per il mercato europeo, Polestar 3 invece nasce nello specifico per il mercato americano, pur rimanendo ovviamente disponibile anche nella gamma dei paesi europei in cui il marchio è presente.

È lo stesso CEO Thomans Ingenlath a rivelare che il SUV sarà costruito negli Stati Uniti, il primo ad essere costruito nel territorio americano. Ecco perché proprio a New York, anche in occasione della quotazione al Nasdaq, sono stati organizzati alcuni eventi per spiegare la visione del marchio. Una visione ambiziosa, oseremmo dire: secondo Ingenlath, Polestar 3 è destinata ad essere “una delle auto più rispettose del clima mai realizzate“, il tutto senza rinunciare a prestazioni e tecnologia. Nel tempo, infatti, offrirà la guida autonoma in autostrada grazie al sensore LiDAR di ultima generazione, realizzato da Luminarono e alimentato da un potente processore Nvidia.

Polestar 3

Polestar 3 è anche il primo modello del marchio a distaccarsi completamente da Volvo, a livello stilistico. Il legame è evidente, ma riprende gli elementi stilistici della Precept, come già possiamo vedere dai gruppi ottici anteriori, rielaborazione del celebre Mjöllnir (il martello di Thor) in chiave ancora più moderna, sdoppiato in due e diviso dalla stessa linea che separa cofano e paraurti. Non sappiamo, invece, nulla per quanto riguarda le motorizzazioni e altri aspetti della linea, che comunque già dalle immagini rende l’idea di un veicolo piuttosto importante per dimensioni.

Al pari di “mamma” Volvo, inoltre, Polestar ha intenzione di lanciare una nuova auto ogni anno fino al 2025, e di estendere la sua presenza in 30 mercati globali entro la fine del 2023. Tra questi, l’Italia dovrebbe essere inclusa già nel 2022.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

google news