Team X44

Team X44: la squadra di Lewis Hamilton per il campionato Extreme E

Ne vedremo delle belle

9 settembre 2020 - 15:00

Qualche tempo fa vi avevamo parlato di Extreme E, il nuovo e promettente campionato di vetture fuoristrada elettriche (prodotte in collaborazione con Fisker), che ha l’obiettivo di portare una nuova idea di competizione che non sia solo divertente, ma anche istruttiva. Una competizione che esplorerà 5 remote località del mondo profondamente toccate all’impatto ambientale umano e dall’inquinamento. È stato reso ora ufficiale che Lewis Hamilton, il celebre pilota di Formula 1, prenderà parte alla competizione nel Team X44.

Team X44: un numero importante

Il numero scelto da Lewis Hamilton per il suo Team X44 non è casuale. Infatti, 44 è il numero posto sulla sua vettura Formula 1, numero con cui il celebre pilota britannico è diventato campione del mondo per sei volte. Ora, quindi, vule ampliare il valore simbolico di quel 44, in un campionato che sembra stargli molto a cuore.

Anche se non sarà Hamilton a guidare, immaginiamo che per lui sia una sfida tutta nuova, e completamente diversa rispetto alla competizione che lo ha visto trionfare un numero di volte non indifferente, e battere diversi record. Da prototipi su strada, sviluppati da ogni team, e a propulsione termica, a prototipi fuoristrada, sviluppati da Fisker e pensati per avere tutti uguali prestazioni. Tutti, quindi, erogano 536 CV di potenza.

Un campionato in cui non contano più le prestazioni del veicolo, ma solo ed esclusivamente le abilità del pilota, la sua capacità di entrare in sintonia sia con il veicolo, che essendo elettrico e fuoristrada è di tutt’altra pasta rispetto ai prototipi da pista, sia con l’ambiente circostante, fatto ora di fango, ora di roccia, ora di ghiaccio.

La scelta di Hamilton di supportare il Team X44 rende questa competizione, che già sembrava molto entusiasmante, ancora più interessante, ed è davvero difficile aspettare l’inizio delle gare. Stando alle sue parole:

Sarà divertente avere un ruolo diverso dall’essere il pilota del team. La cosa più interessante, tuttavia, è che Extreme E non solo aumenterà la consapevolezza di alcune delle questioni ambientali più critiche che il nostro Pianeta deve affrontare, ma farà anche qualcosa al riguardo lavorando con organizzazioni di beneficenza locali. Ognuno di noi ha il potere di fare la differenza, e per me significa molto poter usare il mio amore per le corse, insieme al mio amore per il nostro Pianeta, per avere un impatto positivo”.

Insomma, Hamilton ha detto cose molto importanti. Ma la sua scelta di essere supporter del Team X44, ne ha aggiunta una: largo alle nuove generazioni di piloti, per i quali questo campionato di fuoristrada elettrici vuole essere una grande opportunità. Ad ogni modo, comunque, Team X44 è l’ottava squadra ad iscriversi al campionato, e si unisce ai team di Formula E (il cui fondatore, Alejandro Agag, è anche fondatore di Extreme E) Techeetah, Abt, HWA, Andretti, e alla squadra leader negli States, Ganassi Racing.

 

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

 

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

autovelox polizia Autovelox in lombardia

Autovelox in Lombardia: le postazioni dal 21 al 27 Settembre 2020

Oceanbird Wallenius Marine

Oceanbird è il traghetto che può trasportare 7000 auto ed è alimentato dal vento

Gamma Skoda nuove motorizzazioni

Gamma Skoda nuove motorizzazioni per Fabia, Kodiaq e Superb Scout