L’enorme griglia della monovolume cinese Trumpchi M8

Robin Grant
15/07/2022

L’enorme griglia della monovolume cinese Trumpchi M8

Trumpchi M8 è una monovolume cinese a 7 posti, con motorizzazioni endotermiche e ibride, che debutterà in Cina in autunno ma fa già parlare di sé per il design estremo della griglia: è fondamentalmente la più grande del mondo, e occupa tutto l’anteriore della vettura.

Un’impresa non semplice, considerando quanto piace ai cinesi la griglia grande sull’auto. Questa monovolume si inserisce in una fascia di prezzo media, con prezzi tra i 176.800 e i 259.000 yuan (16.000 e 38.000 €), poco al di sotto dell’altrettanto brutta Hongqi Q8.

Preferisci la griglia verticale o orizzontale?

Il design della Trumpchi M8 all’anteriore è interamente dominato da questa griglia, che lascia spazio solo per i fari dal piacevole design tridimensionale che, nella loro parte verticale “ispirata” agli artigli delle nuove Peugeot, vedono più lenti addentrarsi nella profondità interna del paraurti.

Trumpchi M8

Tornando alla griglia, è disponibile sia con orientamento verticale che orizzontale, sempre con grossi listelli cromati. Al posteriore, invece, il design è più sobrio, con gruppi ottici a ferro di cavallo squadrato e anche in questo caso un leggero effetto 3D.

Motori che sembrano potenti

Due le motorizzazioni disponibili per la Trumpchi M8: un 2.0 turbo benzina da 251 CV e 380 N/m di coppia, e un ibrido con potenza combinata intorno ai 250 CV. In entrambi i casi si può scegliere un cambio CVT oppure un automatico a 8 rapporti.

Trumpchi M8

Sembrano rendere l’auto potente, ma in realtà servono a spingere una vettura pesante, poco aerodinamica e lunga ben 5,1 metri. Per questo, non bisogna aspettarsi un’auto scattante, ma al contrario una vettura per una guida che potremmo definire tranquilla e rilassata.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

google news