BMW 3.0 CSL: la reincarnazione di un’auto sportiva leggendaria

Caterina Di Iorgi
27/11/2022

BMW 3.0 CSL: la reincarnazione di un’auto sportiva leggendaria

La BMW 3.0 CSL combina un design unico con un’esperienza di guida pura su due posti. La vettura trasporta ai nostri giorni, in modo estremamente mirato, l’idea sviluppata negli anni Settanta di applicare la tecnologia da pista su strada per il puro piacere di guidare.

La BMW 3.0 CSL è stata sviluppata con l’intento di combinare il meglio di cinque decenni di esperienza nelle corse della BMW M in un’automobile emozionante. Tutte le sfaccettature del suo carattere – l’eleganza dinamica degli esterni, il classico abitacolo da auto sportiva, l’intelligente costruzione leggera, il motore a sei cilindri in linea, il cambio manuale e la trazione posteriore – si basano sui principi tradizionali di un’auto BMW M.

La BMW 3.0 CSL è una produzione limitata

BMW 3.0 CSL

La BMW 3.0 CSL è prodotta in edizione strettamente limitata. Per celebrare l’anniversario, verranno messe in vendita esattamente 50 unità numerate. La produzione di tutti i veicoli richiederà circa tre mesi. Reincarnazione di un’auto sportiva leggendaria sia per la pista che per la strada, la BMW 3.0 CSL offre il piacere della guida classica e la consapevolezza delle radici tradizionali in una forma unica ed esclusiva.

La sua carrozzeria a forma di coupé pone accenti tradizionali di eleganza sportiva e dinamica espressiva. La sua tecnologia di trasmissione e di sospensione deriva dagli ultimi sviluppi per le auto da corsa e le auto sportive ad alte prestazioni di BMW M. L’intelligente costruzione leggera raggiunge un livello eccezionale, soprattutto grazie all’uso estensivo del carbonio.

BMW 3.0 CSL: design

BMW 3.0 CSL

Con le sue classiche proporzioni da coupé e un concetto di veicolo tradizionale che combina un motore anteriore e un cambio manuale con la trazione posteriore, la BMW 3.0 CSL segue le orme della sua storica antenata. I caratteristici elementi di deviazione dell’aria, i passaruota dalla forma possente, l’imponente spoiler posteriore e numerosi altri dettagli sono inconfondibilmente basati sul design della leggendaria coupé degli anni Settanta.

La potenza e l’atletismo sono espressi dal frontale della BMW 3.0 CSL, che si posiziona basso sulla strada. Al centro si trova la caratteristica griglia a doppio rene BMW con un inserto a forma di reticolo in una struttura a diamante. La sua posizione eretta si rifà al design del frontale della sua storica antenata. Come le cornici dei finestrini laterali, la cornice del rene è rifinita in alluminio satinato: un elemento di design che sottolinea lo status speciale della BMW 3.0 CSL. Insieme alla griglia a doppio rene BMW, due generosi incavi nella grembialatura anteriore, che ricordano le prese d’aria del modello degli anni Settanta, assicurano un raffreddamento affidabile dei sistemi di trasmissione e di frenata anche in situazioni di guida estremamente dinamiche. Le alette d’aria di forma scultorea sul cofano accentuano le linee classiche.

I fari BMW Laser Light brillano in giallo, sia durante la scenografia di benvenuto dopo lo sblocco delle portiere, sia quando si attivano gli anabbaglianti e gli abbaglianti, facendo così riferimento alle auto da corsa GT di successo. Questo dettaglio è un sottile riferimento al forte legame con il motorsport e con il veicolo da competizione attualmente di maggior successo di BMW M, la BMW M4 GT3, che ha vinto sia il campionato piloti che quello a squadre nel DTM nel 2022 e il cui propulsore si basa sullo stesso motore sei cilindri in linea della BMW 3.0 CSL.

Vista lateralmente, il cofano lungo e il passo largo conferiscono alla BMW 3.0 CSL un aspetto sportivo e al tempo stesso elegante. A ciò contribuiscono anche le proporzioni da coupé tipiche del marchio in un design a tre volumi. I pannelli laterali particolarmente larghi e sfalsati in diagonale e le ampie fiancate sottolineano l’aspetto dinamico della coupé anche da ferma, con un deflettore d’aria che si estende lungo la linea del tetto.

I passaruota muscolosi indicano le ampie carreggiate che contribuiscono in modo significativo all’elevata dinamica in curva del veicolo. Offrono spazio ai cerchi in lega leggera forgiati con design a Y, da 20 pollici sull’asse anteriore e da 21 pollici su quello posteriore. Con le loro razze in filigrana, la verniciatura color oro nello stile degli anni ’70 e il bloccaggio centrale, rappresentano un punto di forza in termini di design e dinamica di guida adattati direttamente dalle corse.

I cerchi in lega leggera forgiati sono dotati di pneumatici Michelin sviluppati esclusivamente per la BMW 3.0 CSL. Portano il numero 50 impresso sui fianchi dello pneumatico, fornendo un altro sottile riferimento all’anniversario di BMW M GmbH, in occasione del quale è stato progettato e costruito il modello speciale.

Anche la vista posteriore della BMW 3.0 CSL è caratterizzata da un’estetica potente e dal design reinterpretato della sua antenata. La caratteristica più evidente è l’alettone posteriore, che è racchiuso lateralmente e traduce l’aspetto tipico della “Batmobile” in un linguaggio di design moderno.

La BMW 3.0 CSL ha una verniciatura in Alpine White e un’elaborata decorazione a strisce nei colori BMW M. Le linee della carrozzeria riflettono efficacemente le superfici dinamiche, mettendo così ancora più in evidenza l’estetica potente della coupé.

BMW 3.0 CSL: motore

BMW 3.0 CSL

La BMW 3.0 CSL è dotata del più potente motore a sei cilindri in linea mai utilizzato in un’automobile BMW M omologata per la circolazione stradale.

Il motore a sei cilindri in linea della BMW 3.0 CSL ha le stesse radici tecnologiche del propulsore dell’attuale vettura vincitrice del DTM. Il propulsore da 3,0 litri offre un elevato numero di giri grazie al tipico concetto M high-revving e comprende, tra l’altro, un basamento estremamente rigido in un design senza maniche a ponte chiuso, un albero motore forgiato e leggero e un nucleo della testa del cilindro con tecnologia di stampa 3D. Anche il sistema di raffreddamento e l’alimentazione dell’olio sono progettati per situazioni di guida estremamente dinamiche.

La versione del sistema di propulsione con tecnologia M TwinPower Turbo, ulteriormente sviluppata esclusivamente per la BMW 3.0 CSL, mobilita una potenza massima di 412 kW/560 CV. Il suo motore sviluppa una coppia massima di 550 Nm e affascina con un’erogazione di potenza lineare fino a una velocità massima di 7.200 min-1.

Il motore a sei cilindri in linea è abbinato a un cambio manuale a 6 marce la cui ampiezza e i cui rapporti di trasmissione sono perfettamente adattati alle caratteristiche delle prestazioni. Il pomello del cambio realizzato esclusivamente per la BMW 3.0 CSL sporge dalla console centrale ed è un accessorio di lusso. Suscita immediatamente entusiasmo per il cambio manuale, sta comodamente in mano e, con la sua superficie bianca, il diagramma del cambio inciso e il numero 50, ricorda gli inizi della BMW M GmbH negli anni Settanta.

La BMW 3.0 CSL presenta componenti in CFRP su quasi tutte le sezioni della carrozzeria. Oltre al tetto, al cofano e al portellone del bagagliaio, le grembialature anteriori e posteriori sono realizzate interamente in carbonio. Anche gli attacchi dei pannelli laterali anteriori e posteriori, le soglie laterali, il diffusore posteriore, l’alettone posteriore e lo spoiler posteriore sono realizzati con questo materiale high-tech. Tutti i componenti in carbonio sono prodotti in piccola serie, per lo più a mano ed esclusivamente per la BMW 3.0 CSL.

BMW 3.0 CSL: l’abitacolo da auto sportiva

BMW 3.0 CSL

Anche nell’abitacolo della BMW 3.0 CSL l’uso del carbonio e di altre misure di costruzione leggera sottolineano le caratteristiche da auto sportiva pura. Al posto dei sedili aggiuntivi, la parte posteriore offre un vano portaoggetti con due scomparti per caschi integrati. Il guidatore e il passeggero anteriore siedono su sedili full bucket M Carbon, che trasmettono una sensazione da corsa altamente emozionante inimitabile a ogni chilometro di distanza.

Oltre a ciò, gli interni della BMW 3.0 CSL si presentano come un abitacolo sportivo, puro ed esclusivo. Le superfici dei sedili in Alcantara nero e le cinture di sicurezza M sono abbinate a un volante in Alcantara M, a un rivestimento del tetto color antracite, a superfici in Alcantara nero e carbonio opaco.

Le cuciture a contrasto e altri accenti in bianco corrispondono alla verniciatura esterna della BMW 3.0 CSL, la cui scritta è impressa sia sulle soglie delle porte che sulle superfici dei sedili. Il pomello del cambio bianco simboleggia la forma più pura di interazione tra guidatore e veicolo durante il cambio di marcia. Il pulsante rosso start/stop e i pulsanti M, anch’essi rossi, sul volante sono disponibili per l’attivazione del motore e per l’accesso diretto alla configurazione generale del veicolo.

Le finiture interne opache in fibra di carbonio presentano una numerazione sequenziale per ciascuno dei 50 esemplari disponibili. Questa marcatura, documentata negli interni da #01/50 a #50/50, corrisponde in ogni caso alle cifre finali del numero di sospensione, rappresentando così un riferimento ben visibile e autentico all’identità del singolo veicolo.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.