BMW i Vision Dee: la concept car iper futuristica

Caterina Di Iorgi
05/01/2023

BMW i Vision Dee: la concept car iper futuristica

La BMW i Vision Dee è la futuristica berlina di medie dimensioni con un nuovo linguaggio di design essenziale, presentata da BMW al CES 2023 di Las Vegas. Il nome “Dee” è l’acronimo di Digital Emotional Experience, ed è proprio questo il suo obiettivo: creare un legame ancora più forte tra le persone e le loro auto in futuro.

Le future funzioni digitali andranno ben oltre il controllo vocale e i sistemi di assistenza alla guida che conosciamo oggi. L’Head-Up-Display di BMW si estende per tutta la larghezza del parabrezza, offrendo una anticipazione della prossima generazione di veicoli. Il BMW Group ha anche perfezionato l’uso della tecnologia di cambio colore. Dopo aver presentato la BMW iX Flow con E Ink, con la possibilità di passare dal nero al bianco, la BMW i Vision Dee può ora personalizzare i suoi esterni con un massimo di 32 colori.

BMW i Vision Dee: il video

Il BMW Mixed Reality Slider, in combinazione con l’avanzato Head-up Display, è il punto di forza digitale e il controllo operativo centrale della BMW i Vision Dee. Utilizzando i sensori shy-tech sul cruscotto, i guidatori possono decidere autonomamente la quantità di contenuti digitali che vogliono vedere sull’Head-Up Display avanzato. La selezione in cinque fasi spazia dall’analogico, alle informazioni relative alla guida, ai contenuti del sistema di comunicazione, alle proiezioni in realtà aumentata, fino all’ingresso in mondi virtuali. Parallelamente, si possono utilizzare anche i finestrini oscurabili per sfumare gradualmente la realtà. La realtà mista può essere sperimentata nella BMW i Vision Dee in modo immersivo, coinvolgendo diversi sensi senza dover usare strumenti aggiuntivi, creando una nuova dimensione del piacere di guidare per l’utente.

Head-Up-Display avanzato BMW

BMW i Vision Dee

Nella BMW i Vision Dee, la proiezione per l’intera larghezza del parabrezza consente di visualizzare le informazioni sulla superficie più ampia possibile, che diventa un display solo quando viene attivata. In questo modo, la BMW i Vision Dee mostra come un Head-Up-Display avanzato potrebbe essere utilizzato in futuro anche per funzioni operative e di visualizzazione. La versione di serie dell’Head-Up-Display BMW che si estende per tutta la larghezza del parabrezza sarà utilizzata a partire dal 2025.

L’esperienza digitale inizia già fuori dal veicolo, con uno scenario di benvenuto personalizzato che combina elementi grafici, effetti luminosi e sonori. I fari e la griglia a doppio rene BMW chiusa formano inoltre un’icona phygital comune su una superficie uniforme, consentendo al veicolo di produrre diverse espressioni facciali. Ciò significa che la BMW i Vision Dee può parlare con le persone e, allo stesso tempo, esprimere visivamente stati d’animo come gioia, stupore o approvazione. La BMW i Vision Dee può anche proiettare l’immagine dell’avatar del guidatore sul finestrino laterale per personalizzare ulteriormente lo scenario di benvenuto.

La tecnologia E Ink a colori

BMW i Vision Dee

BMW Group presenta ora una versione a colori della tecnologia E Ink nella BMW i Vision Dee, che sarà utilizzata come rivestimento esterno del veicolo per la prima volta al mondo. La BMW i Vision Dee, invece di alternare semplicemente il bianco e il nero, avrà ora un esterno multicolore, interamente variabile e configurabile individualmente. Una pellicola di carta elettronica del partner del BMW Group, E Ink, viene applicata alla carrozzeria per creare questo magico spettacolo di colori. È possibile visualizzare fino a 32 colori.

La superficie della carrozzeria della BMW i Vision Dee è suddivisa in 240 segmenti E Ink, ognuno dei quali è controllato individualmente. Ciò consente di generare e variare in pochi secondi una varietà quasi infinita di motivi.

BMW i Vision Dee: design essenziale

BMW i Vision Dee

Il design della BMW i Vision Dee è stato volutamente semplificato per concentrare l’attenzione sull’esperienza digitale e sul DNA del marchio BMW. L’esterno è caratterizzato dal classico design della berlina a tre volumi. Gli elementi di design tradizionali, come la griglia a doppio rene BMW, i doppi fari circolari e il gomito di Hofmeister, sono stati reimmaginati, con icone digitali che sostituiscono gli elementi analogici.

All’interno, la digitalizzazione va di pari passo con l’uso essenziale di materiali, comandi e display per garantire che nulla distragga dall’esperienza digitale e dalla nuova sensazione di maggiore piacere di guidare. Il design non convenzionale del volante, con la sua razza verticale centrale, crea dei punti di contatto che prendono vita quando vengono avvicinati o toccati e possono essere azionati muovendo il pollice. Questi punti di contatto digitali controllano la selezione dei contenuti proiettati sul parabrezza e, insieme all’Head-Up Display, consentono di guidare in sicurezza.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.